Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto Utentemir » 31 lug 2017, 19:05

Buonasera a tutti.
Cercavo riferimenti normativi in merito alle classiche colonnine di derivazione per linee BT in vetroresina stradali, che utilizza il gestore-fornitore di energia elettrica per derivare le varie utenze; per rendere l'idea posto un'immagine di esempio :
armadio derivazione.jpg
armadio derivazione.jpg (9.92 KiB) Osservato 1872 volte

immagine by : http://www.alpicavi.it/catalogo/cassone ... erivazione
Relativamente alla loro posa ed installazione, se qualcuno ha dei riferimenti ringrazio anticipatamente. :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20078
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[2] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 31 lug 2017, 20:08

Lo posi in terra fissato con 4 bulloni o con le staffe murate.
Oppure esiste la versione senza basamento che puoi murare.
Alcuni tipi hanno una staffa che permette il fissaggio al palo, anche a 10 metri di altezza ( gli accidenti di chi poi dovrà andarci a operare ti verranno recapitati a parte). :D
Esistono specifiche Enel per la loro costruzione, e altri requisiti, ma non specifiche di dove e come vanno installati... naturalmente sta a chi lo posa evitare di metterlo in luoghi non idonei, ci può piovere sopra, ma non mi ci avvicinerei con l'idropulitrice di un lavaggio auto...
Se hai domande specifiche, chiedi pure
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.648 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

1
voti

[3] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto Utentemir » 31 lug 2017, 21:24

MSilvano ha scritto:Se hai domande specifiche, chiedi pure

E io approfitto .. :D
L'idea era quella di capire, o meglio provare a capire, quale fosse la condizione che induca (durante la posa della linea di BT) a scegliere una colonnina del tipo indicato in luogo di una cassetta di derivazione ad incasso a parete, essendo quest'ultima già presente, installata, in uso ed in perfette condizioni.
Non conosco il modello di quella incassata già esistente (dimensioni 350x350 mm ), per poterne stabilire le caratteristiche tecniche ma a giudicare dalle dimensioni, direi che potrebbe essere equivalente a quella a colonnina.
Se la mia ipotesi di equivalenza fosse corretta, non mi spiego perché voler abbandonare quella esistente, ed installare la colonnina esterna.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20078
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[4] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 31 lug 2017, 23:19

I nuovi cassetti sono più larghi, e permettono di sistemare meglio i nuovi cavi in alluminio che sono più rigidi.
Sono bimetallici, quindi permettono il collegamento di cavi sia in rame che in alluminio senza ossidare il cavo.
Le morsettiere sono più pratiche e non rischi di rovinare la filettatura dei bulloni.

morsettiera.jpg


Inoltre gli sportelli dei vecchi cassetti, per come sono vincolati al contenitore, patiscono molto i movimenti del muro, se si gonfia si bloccano e diventi matto per aprirli.
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.648 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[5] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto Utentemir » 1 ago 2017, 8:07

MSilvano ha scritto:I nuovi cassetti sono ...

Quindi, posso pensare che la scelta di utilizzare una colonnina in luogo di una cassetta di derivazione incassata a parete, sia quella di avere una maggior comodità di posa in opera dei conduttori che realizzano i cavi della linea.
E questo farebbe scopa, con quanto mi ha brevemente motivato l'operatore della ditta che sta eseguendo la posa della linea BT : "il cavo che passiamo è più grande di quello che ci sta ora e nella cassetta a muro non ci sta", ho poi scoperto che stanno potenziando la linea di alimentazione BT nel tratto interessato, pertanto voglio credere che la sezione dei conduttori non consenta la connessione nella cassetta di derivazione incassata a parete. E io che pensavo fosse una questione di portata e di isolamento.
Peccato, con la cassetta incassata il lavoro è molto più pulito e direi anche più sicuro, se si considera che la cassetta incassata non si espone a urti di veicoli in movimento.
Grazie Foto UtenteMSilvano per le cortesi risposte. :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20078
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[6] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 1 ago 2017, 10:58

Si, un cassetto stradale murato di vecchio tipo è più discreto e impatta meno di un colonnino stradale.
Tieni conto, e me ne stavo scordando, che i vecchi cassetti di sezionamento (se di questi stai parlando) accettano solo cavi di rame fino a 95 mmq, mentre i nuovi oltre a essere bimetallici arrivano a 120 mmq (sezione dell'alluminio per eguagliare la portata del cavo in rame.
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.648 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[7] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto Utentemir » 4 ago 2017, 8:54

MSilvano ha scritto: i vecchi cassetti di sezionamento (se di questi stai parlando)..

Vecchi di quanto di preciso non saprei, direi una quindicina più o meno, ti allego un'immagine :
0 casset deriv BT.jpg
0 casset deriv BT.jpg (34.61 KiB) Osservato 1658 volte

in sostanza, da quel che mi è stato detto, questa cassetta non accetta i cavi che stanno passando, pertanto installeranno (dove si vedono i corrugati nell'immagine postata), una nuova colonnina di derivazione :-k
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20078
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[8] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 4 ago 2017, 11:53

Quella tanto vecchia non lo è, e nemmeno tanto stretta.
Probabilmente per evitare un'interruzione troppo lunga non possono sostituire i cavi, che comporterebbe, tra l'altro, anche la demolizione del muro sotto alla casetta, e quindi un bel taccone di un altro colore.
Più semplice allora aggiungere un cassetto li vicino, esterno, in modo da non dover chiedere il permesso al proprietario del muro, posare una BTS nuova e, scavando sulla pubblica via, intercettare i cavi che alimentano il vecchio cassetto e rialimentare lo stesso dal nuovo (al limite solo i tre GME in alto).

E' brutto ma è la soluzione più semplice. E comunque rimane a ridosso del muro. Peggio è quando li mettono (li mettiamo) sul marciapiede a bordo strada.
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.648 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[9] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto Utentemir » 6 ago 2017, 12:11

MSilvano ha scritto:Probabilmente per evitare un'interruzione troppo lunga non possono sostituire i cavi, che comporterebbe, tra l'altro, anche la demolizione del muro sotto alla casetta, e quindi un bel taccone di un altro colore.

E in infatti è proprio questo aspetto che mi stupisce.
Provo a riassumere. Sono stati eseguiti dei lavori di tracciatura, che hanno interessato un tratto di strada principale ed una strada secondaria. E' stato posato un corrugato per una nuova linea, che a dire dagli addetti ai lavori "è un potenziamento della linea esistente".
Bene, a fine posa in opera corrugato/cavi, su tutto il tratto interessato,in alcuni casi, dove era già presente il colonnino stradale,ci si è fermati con i corrugati di fronte al colonnino, mentre in altri, come nel caso specifico della cassetta di derivazione incassata si è predisposto, di fianco, un colonnino stradale in sostituzione della cassetta incassata.
Ora sempre a dire degli addetti ai lavori, la sostituzione della cassetta incassata con il colonnino stradale, è dovuta al fatto " che i cavi sono troppo grandi per la cassetta incassata".
Ora se consideriamo i cavi posati e predisposti in prossimità del/dei colonnino/ni sperando di non sbagliare dovrebbero essere da 75 mmq, sezione che credo la cassetta incassata dovrebbe poterli ospitare.
Adesso, se andiamo a valutare l'aspetto tempo necessario allo scollegamento/collegamento, lo reputo un non problema, se considero ancora che domani ci sarà un interruzione energia elettrica, nelle vie/tratti interessati alla nuova conduttura, per un periodo di tempo pari a 0800-1530 .. direi sufficiente per spostare-collegarei cavi nuovi nella cassetta incassata,realizzando cosi un lavoro più pulito e sicuro.
Per questo non mi spiego perché preferire il colonnino alla cassetta di derivazione incassata ... mah
:-k ... pazienza. ;-)
Grazie per le risposte. :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20078
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

2
voti

[10] Re: Colonnino per nodi stradali di rete BT.

Messaggioda Foto UtenteElectro » 7 ago 2017, 20:02

Quella cassetta di sezionamento non è idonea a sezioni superiori ai 35 mm^2 Al.
Allegati
a36805fd_pdfita1.pdf
(64.62 KiB) Scaricato 46 volte
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 22 ospiti