Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore variabile da laboratorio

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[61] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 29 ago 2017, 18:52

Lo schema l'ho preso in questo sito: https://www.eleccircuit.com/0-30v0-2a-a ... regulator/ ma la scheda me la sono aggiustata a modo mio per poi fresarmela con la CNC. con qualche piccolo accorgimento arriva benissimo a 3 e più amper

P.S. Alessandria mi ricorda il teatro foyer dove ho fatto una mostra diversi anni fa.... quel paese non lo conoscevo
Ultima modifica di Foto Utenteelektronik il 29 ago 2017, 18:58, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
2.649 2 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

2
voti

[62] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteedgar » 29 ago 2017, 18:56

Il 7812 è un po' a rischio: accetta max 35 V in ingresso e raddrizzando 24 V AC ci si avvicina un po' troppo al limite
Avatar utente
Foto Utenteedgar
4.727 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2213
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[63] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 29 ago 2017, 19:02

edgar ha scritto:Il 7812 è un po' a rischio: accetta max 35 V in ingresso e raddrizzando 24 V AC ci si avvicina un po' troppo al limite

Edgar hai ragione potrei inserire un 7824 che va benissimo per i modulini cinesi, avevo optato per 12 volt per potervi pilotare anche una ventolina da computer. E la di sicuro ci sono più di 35v
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
2.649 2 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[64] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 29 ago 2017, 22:12

inserisco anche lo stampato:
circuito stampato.jpg
purtroppo per inserirlo nel forum ho dovuto abbassare la risoluzione ma credo che va abbastanza bene
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
2.649 2 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[65] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 ago 2017, 1:22

:-) Perdona una domanda, ma tutti quegli spazi "vuoti" (bianchi) nella PCB hanno un loro preciso scopo ?
(Sennò stai fresando via rame il doppio del necessario... :? ) O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
12,9k 3 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 8954
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[66] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 30 ago 2017, 9:53

claudiocedrone ha scritto::-) Perdona una domanda, ma tutti quegli spazi "vuoti" (bianchi) nella PCB hanno un loro preciso scopo ?
(Sennò stai fresando via rame il doppio del necessario... :? ) O_/

il mio file è rielaborato in DXF e taglia solo i contorni con fresa 0.55, non guardare il file JPG che ho rifatto per tutti quelli che non avendo una macchina CNC vorrebbero farsi il circuito stampato con i metodi comuni. nel DXF le piste sono molto vicine in modo che la fresa non mangi troppo, accavallandosi mangia il minimo indispensabile. Non credo di poter inserire il file PDF ma se qualcuno lo vuole basta che mi scriva e gli mando il file con una mail.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
2.649 2 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

Precedente

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti