Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Impiantistica dedicata alla sicurezza antincendio, iter procedurali e sicurezza nel luogo di lavoro

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utenteiosolo35

0
voti

[1] Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Messaggioda Foto Utenteferri » 23 set 2017, 18:41

Salve a tutti
in una autorimessa realizzata con elementi prefabbricati il soffitto presenta una marea di travi ricalanti. Si pensa di realizzare un contro-soffitto, e così il problema diventa ancora più complesso (una serie di vani, probabilmente non ispezionabili da coprire con sensori)
Gli approcci rigorosi della 9795 portano a costi direi non confrontabili con il rischio (soldi buttati a mio avviso data la presenza di una nicchia in cls priva di qualsiasi elemento combustibile, ma che non gode di tutte le prerogative per non prevedere rivelatori dell'art 5.1.3 della 9795).
Una ipotesi era l'utilizzo di cavo termosensibile non ripristinabile (non costa poco, e servono moduli di interfaccia ma è la soluzione meno impattante che ho pensato)

Esperienze analoghe o suggerimenti?
grazie a tutti
Avatar utente
Foto Utenteferri
1.140 2 4
Expert
Expert
 
Messaggi: 358
Iscritto il: 24 nov 2012, 11:41

0
voti

[2] Re: Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Messaggioda Foto UtenteMike » 24 set 2017, 12:40

ferri ha scritto:Esperienze analoghe o suggerimenti?

Controsoffittare a setti in modo da ridurre in volumi entro i limiti previsti per la non sorveglianza ed utilizzare il cavo termosensibile per la sorveglianza delle condutture all'interno dei setti, ovviamente anche i passaggi tra i setti dovranno essere chiusi. Oppure usare un impianto ad aspirazione solo per il controsoffitto.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[3] Re: Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Messaggioda Foto Utenterosino » 26 set 2017, 23:39

Chiudere il soffitto rispettando i criteri del punto 5.1.3 della 9795 (Aree non necessariamente da coprire)?
Spazi nascosti inclusi controsoffitti e sottopavimenti che:
- Abbiano altezza minore di 800 mm, superficie < di 100 m2, dimensioni lineari < di 25 m.
- siano rivestiti di materiale di classe A1 e A1FL e non contengono cavi relativi a sistemi di
emergenza (a meno che i cavi non siano resistenti al fuoco per almeno 30 minuti
La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
Hermann Hesse - Siddharta
Avatar utente
Foto Utenterosino
3.566 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1954
Iscritto il: 11 gen 2010, 13:18
Località: Treviso (TV)

0
voti

[4] Re: Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Messaggioda Foto Utenteferri » 27 set 2017, 12:36

Grazie ad entrambi.
rosino ha scritto: - siano rivestiti di materiale di classe A1 e A1FL

qualche collega che segue la prevenzione incendi reputa che non solo il c/soffitto sia certificato ma che gli eventuali isolanti dei canali aria / tubazioni idriche abbiano le stesse caratteristiche. Lo vedete coerente o restrittivo come principio? Vero che in ambienti certificati dovrebbero essere già previsti, ma non sempre si cade in tale casistica.

Altra domanda: ART. 5.4.2.9 e relativi prospetti. nell'esempio del post [12] della discussione http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=52&t=70800&start=10
cosa utilizzate come discriminante per applicarlo o meno?
Avatar utente
Foto Utenteferri
1.140 2 4
Expert
Expert
 
Messaggi: 358
Iscritto il: 24 nov 2012, 11:41

0
voti

[5] Re: Rivelatori Autorimessa soffitto Pi-Greco

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 set 2017, 13:51

ferri ha scritto: Lo vedete coerente o restrittivo come principio?

La norma non lo richiede esplicitamente e nemmeno implicitamente, ergo non è coerente e inutilmente restrittivo.
ferri ha scritto:Altra domanda: ART. 5.4.2.9 e relativi prospetti. nell'esempio del post [12] della discussione http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=52&t=70800&start=10
cosa utilizzate come discriminante per applicarlo o meno?

Non ho capito la domanda.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)


Torna a Sistemi di sicurezza ed antincendio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti