Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Inverter 12v 220 V e messa a terra

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Inverter 12v 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 24 set 2017, 10:30

ciao a tutti

dopo una lunga ricerca ho trovato un inverter con sinusoide quasi pura vedasi qui viewtopic.php?t=70201 il topic iniziale.

Good, lo installo, tutto ok, ma ora ho qualche perplessità sulla sicurezza.

Nel manuale di istruzioni c'è scritto
"L'uso dell'inverter richiede l'utilizzo di un interruttore differenziale di protezione (salvavita). Questo è obbligatorio per essere a norma con la vigente legislazione. E' responsabilità dell'installatore e dell'utilizzatore, assicurarsi che tutte le regole e normative siano rispettate."

successivamente aggiungono
"E' di vitale importanza che il polo negativo della batteria e l'inverter siano correttamente connessi a terra.Nel caso di installazione dell'inverter su un mezzo mobile o imbarcazione, è consentito l'uso dell'inverter unicamente quando lo chassis del mezzo è correttamente connesso a terra"

Nice, quindi che devo fare in sintesi?

Nell'inverter c'è un attacco per capicorda con scritto ground, lo collego al paletto della terra e al negativo della batteria e così ho la messa a terra o devo fare qualcos'altro?
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[2] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 24 set 2017, 10:59

Invece di dire tante sbronzate, potevano chiarire se 'sto coso si intende "isolated" o meno. Nel mio c'è scritto sullo scatolo, e lo è veramente (vedi mio articoletto su impiantino fotovoltaico).
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
6.188 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4116
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[3] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 24 set 2017, 11:39

EcoTan ha scritto:Invece di dire tante sbronzate, potevano chiarire 'sto coso si intende "isolated" o meno. Nel mio c'è scritto sullo scatolo, e lo è veramente (vedi mio articoletto su impiantino fotovoltaico).


E quindi in conclusione? I miei 9 crediti in elettrotecnica non mi aiutano a capire cosa vuoi dire e soprattutto cosa dovrei fare per avere un filo di sicurezza in più. :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[4] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 24 set 2017, 12:48

Devi proteggere ai contatti indiretti il lato alimentazione dell'inverter, ovvero il lato 230V. Se lo colleghi ad una presa elettrica soddisfi già i requisiti, sempre che tu abbia l'impianto elettrico a norma. Sul lato in CC a 12V, se l'alimentatore è dichiarato SELV soddisfi automaticamente i requisiti di protezione dai contatti diretti ed indiretti. La richiesta di collegare a terra un polo del lato CC riguarda più la funzionalità che la sicurezza.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[5] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 24 set 2017, 12:52

A intuito penso che l'auto sia isolata dal terreno grazie ai copertoni,ma subito che riuscirei a far lievitare il mio immobile.

Se il produttore,anzi, l'importatore italiano ha scritto questo nel manuale avrà avuto i suoi buoni motivi e sinceramente mi piacerebbe saperli.

Inoltre se tanti anni fa hanno deciso di mettere la messa a terra per salvare la vita a delle persone, gli ingegneri elettrici del tempo avranno avuto i loro buoni motivi, e vorrei replicare la stessa cosa nel mio impianto.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[6] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 24 set 2017, 13:39

Mike ha scritto:Devi proteggere ai contatti indiretti il lato alimentazione dell'inverter, ovvero il lato 230V. Se lo colleghi ad una presa elettrica soddisfi già i requisiti, sempre che tu abbia l'impianto elettrico a norma. Sul lato in CC a 12 V, se l'alimentatore è dichiarato SELV soddisfi automaticamente i requisiti di protezione dai contatti diretti ed indiretti. La richiesta di collegare a terra un polo del lato CC riguarda più la funzionalità che la sicurezza.


All'uscita dell'inverter ho collegato una spina maschio tedesca che entra nella cassetta a muro e da li si collega a una presa e al resto dell'impianto.

Avrei potuto fare un cavo maschio tedesco maschio 16A ma in quel caso avrei avuto un maschio sotto tensione nel caso avessi collegato prima la tedesca e poi la 16A,quindi ho preferito fare così.

E una utenza di tanti anni fa,io ho messo il palo di terra e ho collegato tutti i poli centrali al palo di terra.
SELV non so che sia ma non c'è scritto sullo scatolo dell'inverter.

comunque,ho messo una foto in allegato così vedete "bene" di cosa sto parlando, manca il cavo negativo batteria palo di terra ma lo faccio nel pomeriggio.

Fatto questo,è come se avessi il salvavita o devo installare un differenziale?
Allegati
vlcsnap-2017-09-24-13h26m05s273.jpg
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[7] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 25 set 2017, 17:29

Quindi?Sto differenziale lo installo oppure no?

Sarei dell'idea di collegare una resistenza da 5000ohm tra uno dei due poli e la terra,giusto per vedere l'inverter si spegne.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[8] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 25 set 2017, 18:03

ruggero2 ha scritto:All'uscita dell'inverter ho collegato una spina maschio tedesca che entra nella cassetta a muro e da li si collega a una presa e al resto dell'impianto.

Non ho capito l'installazione, è un'utenza passiva (alimenti un carico dalla rete) o un'utenza attiva (immetti energia nelle rete)? Ai fini della protezione dai contatti indiretti sul lato BT alternata non cambia molto, cambia invece per il distributore di energia elettrica perché il contatore non è bidirezionale e se non autoconsumi e immetti in rete viene visto come consumo, oltre che vietato dai regolamenti AAEGG se non lo comunichi e sei conforme alla CEI 0-21.
ruggero2 ha scritto:E una utenza di tanti anni fa,io ho messo il palo di terra e ho collegato tutti i poli centrali al palo di terra.
SELV non so che sia ma non c'è scritto sullo scatolo dell'inverter.
comunque,ho messo una foto in allegato così vedete "bene" di cosa sto parlando, manca il cavo negativo batteria palo di terra ma lo faccio nel pomeriggio.

Segui le indicazioni del manuale.
ruggero2 ha scritto:Fatto questo,è come se avessi il salvavita o devo installare un differenziale?

Non serve un differenziale dedicato se hai quello di casa, almeno non vuoi renderlo selettivo e in caso di guasto salta solo quello dell'inverter e non hai tutta la casa al buio.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[9] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 25 set 2017, 18:04

Se sulle istruzione c'è scritto di metterlo, tu mettilo.
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.449 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1461
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

3
voti

[10] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 25 set 2017, 20:07

Mike ha scritto:
Non ho capito l'installazione


Mi sembra di capire che sia un impianto in isola, alimentato solo da batteria 12V e inverter 230V per non avere da pagare nessun allaccio alla rete.
Sembrerebbe anche che l'uscita dell'inverter sia collegata a valle degli interruttori di protezione dell'impianto.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
8.377 4 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 3096
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti