Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Il vero significato del neutro

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto UtenteLavapiatti » 28 ott 2017, 0:27

So che siete stanchi di questa domanda ma vorrei capire bene il significato del neutro.....

Volevo capire ma il neutro ha senso come ritorno di corrente solo se messo a terra? Se no si avrebbe un continuo alternarsi di corrente( in alternata) e quindi si prenderebbe comunque la corrente independetemente xi tocchi dopo blu o marrone? ??


Un altro dubbio, mi hanno esplicitamente vietato di mettere un selettore sul neutro ma sempre sulla fase....Ma perché? Penso sia dovuto al fatto che comunque anche se sezioniamo il neutro la corrente è staccata ma la fase può comunque andare in corto con una carcassa ad esempio e quindi l interruzione non servirebbe (ma non ne sono sicuro)
Ultima modifica di Foto UtenteWALTERmwp il 28 ott 2017, 1:24, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Spostato da "Elettronica generale" a "Elettrotecnica generale"
Avatar utente
Foto UtenteLavapiatti
10 1 4
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 27 ott 2017, 18:51

0
voti

[2] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentestardust79 » 28 ott 2017, 8:25

ciao lavapiatti. provo a rispondere ai tuoi dubbi che anch'io ho avuto in passato.

volevo capire ma il neutro ha senso come ritorno di corrente solo se messo a terra? Se no si avrebbe un continuo alternarsi di corrente( in alternata) e quindi si prenderebbe comunque la corrente independetemente xi tocchi dopo blu o marrone? ??


il neutro ha senso come ritorno di corrente solo se ... ritorna la corrente... ed infatti il suo scopo é mantenere la ddp tra i due capi e quindo chiudere il circuito. senza neutro come faresti ? hai fase l'attacchi. e poi??

Teoricamente potresti avere fase a 1220V e neutro a 1000V, cio che conta ad alimentare un elettrodomestico é la ddp.

Poi la scelta o meno di mettere a terra il neutro é dovuta a discorsi di sicurezza e detenezione di correnti di guasto.
Un altro dubbio, mi hanno esplicitamente vietato di mettere un selettore sul neutro ma sempre sulla fase....Ma perché? Penso sia dovuto al fatto che comunque anche se sezioniamo il neutro la corrente è staccata ma la fase può comunque andare in corto con una carcassa ad esempio e quindi l interruzione non servirebbe (ma non ne sono sicuro)

cosa intendi con selettore? interruttore normale o magneto termico/differenziale?
comunque questo é perché se devo fare una manutenzione e devo sezionare una linea, ovviamente devo sezionare la fase.
Avatar utente
Foto Utentestardust79
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 24 dic 2013, 18:13

0
voti

[3] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentelucaking » 28 ott 2017, 9:08

Foto UtenteLavapiatti:
Non è difficile capire perché si deve interrompere la fase e non il neutro.
Se in un semplice circuito che alimenta una lampadina tu interrompessi il neutro la lampadina si spegnerebbe, ma se nel sostituirla tu toccassi il contatto relativo alla fase .....
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.058 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 944
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

2
voti

[4] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentelillo » 28 ott 2017, 12:06

il neutro è quel punto in cui le tre fasi si incontrano, ovvero quello che chiamiamo centro stella.
il suo atterramento dipende dal sistema di distribuzione, può quindi essere isolato o atterrato attraverso diversi metodi.
in un circuito monofase il neutro fa da ritorno per la corrente di fase, la quale altrimenti non potrebbe richiudersi da nessun'altra parte.
in un sistema trifase il compito del neutro è quello di richiudere sul centro stella quella che è la risultante della somma delle correnti delle tre fasi: in un carico equilibrato quindi la corrente che lo attraversa è nulla.

l'utilizzo del neutro in un sistema di bassa tensione trova le sue giustificazioni per altro volgendo uno sguardo alla storia: trasportare energia con un sistema polifase permette sostanzialmente, con l'aggiunta del solo conduttore di neutro, di poter alimentare un numero di carichi monofase pari al numero delle fasi del sistema:
pensiamo al nostro sistema di distribuzione, il trifase:
se la produzione fosse monofase, per alimentare tre carichi monofasi avremmo bisogno di 6 conduttori;
attraverso il sistema trifase più neutro, con l'utilizzo di 4 conduttori, otteniamo lo stesso risultato.
questa è una spiegazione spicciola, ma che dovrebbe rendere l'idea della sua funzione.
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,8k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3661
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[5] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto UtenteLavapiatti » 28 ott 2017, 14:13

Si intendevo proprio un semplice interruttore...

Grazie comunque delle risposte ora sono convinto.

Ah, gia che ci siamo, Stardust79 tu dici che per un passaggio di corrente ci vuole appunto una ddp, la mia domanda è quindi ma se la fase crea un circuito chiuso su se stessa allora non si verifica in corto(come un anello) perché non c è alcuna caduta de tensione (o per lo meno trascurabile)...motivo anche per cui gli uccelli non si folgorano :lol: giusto?
Abbiate pazienza ma sono alle prime armi
Avatar utente
Foto UtenteLavapiatti
10 1 4
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 27 ott 2017, 18:51

0
voti

[6] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentestardust79 » 28 ott 2017, 14:25

Lavapiatti ha scritto:Abbiate pazienza ma sono alle prime armi

alle prime armi con l'italiano? scusa ma se riformuli meglio la domanda magari posso risponderti.

Ti anticipo comunque che gli uccelli si possono tranquillamente adagiare sui cavi in tensione perché per l'appunto non chiudono il circuito.
Avatar utente
Foto Utentestardust79
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 24 dic 2013, 18:13

0
voti

[7] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto UtenteLavapiatti » 28 ott 2017, 15:43

Alle prime armi con l elettrotecnica e impiantistica

Quindi gli uccelli non formano un "anello" chiuso?
Avatar utente
Foto UtenteLavapiatti
10 1 4
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 27 ott 2017, 18:51

0
voti

[8] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentestardust79 » 28 ott 2017, 16:44

dove lo chiuderebbero ?
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 29 ott 2017, 11:15, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non citare tutto il messaggio precedente per rispondere.
Avatar utente
Foto Utentestardust79
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 24 dic 2013, 18:13

0
voti

[9] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto UtenteLavapiatti » 28 ott 2017, 18:12

Allora da come ho capito: immaginiamo le zampe come due fili......uno tocca una fase e con l altro la stessa fase....ora dato che il corpo non tocca in alcun modo parti a diverso potenziale (credo) come la terra allora in realtà quello non è un cortocircuito ma un collegamento a s un punto del circuito....quindi non vi è passaggio di corrente
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 29 ott 2017, 11:14, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non citare tutto il messaggio precedente per rispondere.
Avatar utente
Foto UtenteLavapiatti
10 1 4
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 27 ott 2017, 18:51

0
voti

[10] Re: Il vero significato del neutro

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 28 ott 2017, 18:20

=D>
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.326 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1336
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti