Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

ESD - Sicurezza in acqua

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

4
voti

[1] ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 3 nov 2017, 22:32

Ciao.
Segnalo questo problema, che potrà verificarsi più frequentemente per l'aumento del numero di postazioni per i collegamenti elettrici alle imbarcazioni: http://www.electricshockdrowning.org/esd--faq.html
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
14,7k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3271
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[2] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 nov 2017, 23:16

Non sono un esperto ma non mi sembra più pericoloso di una situazione "asciutta"...

Alcune domande per capire:

1) l'ottimo contatto con l'acqua non dovrebbe far intervenire subito il differenziale in caso di dispersione, prima ancora che qualcuno entri in contatto?

2) un corpo immerso non mi sembra corra rischi, il rischio c'è solo se si scende in acqua con una mano su parti in tensione e scafo isolato, non credi?
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7171
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[3] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 3 nov 2017, 23:20

richiurci,
1) Se c'è il differenziale, se non è bloccato dalla salsedine per raro uso, se è stato calcolato adeguatamente, se il collegamento di terra è integro.

2) Anch'io lo pensavo, invece ci sono stati molti morti in acqua solo per essere stati attraversati da corrente elettrica vagante.

Altre info: http://www.boatus.com/seaworthy/magazine/2013/july/electric-shock-drowning-explained.asp

Ciao,
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
14,7k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3271
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[4] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 nov 2017, 23:25

Magari mangiano troppo e poi tentano di prender soldi dai gestori del molo ;-)

Boh non so , mi sembra un po' montata la cosa. Ma comunque un differenziale dovrebbe intervenire anche senza collegamento di terra no?

Non sto negando il problema, ma a logica direi che il rischio è solo nell'istante in cui pucci il piede in acqua, insomma un po' come avviene in bagno coi piedi bagnati e phon in mano.

Se ti tuffi in acqua attraversata da corrente secondo me non succede niente, come agli uccelli sull'alta tensione.

Ma la prova secondo il metodo scientifico non la faccio :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7171
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[5] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 3 nov 2017, 23:27

richiurci,
non possiamo più chiederlo alle molte persone morte, in uno di questi link ci sono i loro volti:
http://www.electricshockdrowning.org/esd-resources.html
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
14,7k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3271
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

5
voti

[6] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto UtenteMariX » 4 nov 2017, 1:23

richiurci ha scritto:Se ti tuffi in acqua attraversata da corrente secondo me non succede niente, come agli uccelli sull'alta tensione.


Succede, succede.
L' acqua se contiene sali è un conduttore e quindi come tutti i conduttori può essere attraversata da una corrente. Come un qualsiasi conduttore è caratterizzata da una resistenza che per la legge di Ohm se percorsa da corrente presenterà ai suoi estremi una tensione.
Gli uccelli sul filo non si folgorato perché le zampe appoggiano su una corta porzione di filo che ha una bassissima resistenza e quindi la tensione che si localizza sotto le zampe è praticamente nulla.
Mai sentito parlare della tensione di passo? Un individuo, semplicemente camminando sul terreno, può toccare contemporaneamente due punti a potenziale diverso. Se c'è una dispersione di corrente importante, a secondo del terreno interessato si può localizzare una tensione più o meno pericolosa che attraversa l' individuo da piede a piede. Raramente ne pagano le spese i bovini nei pascoli montani in occasione di dispersioni dovute a fulmini.
Avatar utente
Foto UtenteMariX
554 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14 dic 2016, 23:37

1
voti

[7] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utenteadmin » 4 nov 2017, 10:39

richiurci ha scritto:Ma la prova secondo il metodo scientifico non la faccio :mrgreen:

Direi che è molto meglio. Non è per niente una situazione simile a quella degli uccelli sul filo d'alta tensione.
Ora io non so farti un'analisi bene, è troppo complicata per me. Foto UtenteMariX comunque ha fornito una buona risposta. Tu devi pensare che se nell'acqua possono circolare correnti più o meno elevate a seconda dei sali in essa disciolti, il tuo corpo immerso nell'acqua è a sua volta un conduttore che è "in parallelo" con il conduttore acqua che lo circonda. La corrente si distribuisce tra i due conduttori estesi, l'acqua che circonda il corpo ed il corpo, in proporzione alla loro conduttanza e la corrente che può attraversare il corpo può assumere evidentemente valori pericolosi
Avatar utente
Foto Utenteadmin
174,8k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11003
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

1
voti

[8] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 4 nov 2017, 10:59

E' in piccolo quel che succede nel caso di fulmine in acqua (con correnti diverse, ma anche la distanza è diversa)
Oppure la pesca di frodo con la corrente nei fossi.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
5.533 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1694
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

9
voti

[9] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto Utentefpalone » 4 nov 2017, 11:53

Il problema, che diventerà sempre più rilevante con la diffusione del cold ironing, è ben noto nel settore dell'alta tensione in corrente continua, dove spesso si utilizza il mare come ritorno per la corrente, per mezzo di elettrodi marini disposti lungo la costa (es. Punta Tramontana in Sardegna) oppure qualche chilometro al largo (es. Nettuno).
Oltre agli aspetti ambientali, si pongono ovviamente anche gli aspetti di sicurezza evidenziati da Foto Utentemario_maggi, visto che gli elettrodi disperdono continuativamente correnti nell'ordine di 1 kA ed arrivano a disperderne fino a circa 10 kA in caso di guasto.
Un buon riferimento, validissimo anche per il problema relativo alle imbarcazioni è la brochure 675 del CIGRE, pubblicata quest'anno, dalla quale ho estratto la seguente figura esemplificativa:
safety_water.JPG
safety_water.JPG (16.82 KiB) Osservato 1490 volte

Sulla base dei limiti di circolazione della corrente continua nel corpo umano (IEC TR 60479-1), i gradienti limite per in condizioni continuative e di guasto sono stimati nella suddetta brochure in 2.5 V/m e 15 V/m.
Considerando che la resistività volumetrica dell'acqua marina è pari a circa 0.2 Ωm, ne deriva che la massima densità ammissibile di corrente vale 12.5 A/m2 e 75A/m2, rispettivamente per le condizioni di regime e di guasto.

Per elettrodi di grandi dimensioni (ad esempio quelli degli impianti HVDC) relativamente semplice rispettare questi valori, mentre i problemi sorgono per elettrodi più piccoli, come magari possono essere quelli delle imbarcazioni; ovviamente anche le correnti disperse in gioco saranno inferiori: i pericoli maggiori saranno quindi in prossimità delle imbarcazioni, fino ad arrivare al caso limite descritto da Foto Utenterichiurci nel quale si tocca direttamente lo scafo che agisce da elettrodo.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
10,6k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2120
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[10] Re: ESD - Sicurezza in acqua

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 4 nov 2017, 12:00

Quel che ahimè accade è naturale, \bar{J}=\sigma \bar{E}
O si attua, come avviene in alcune imbarcazioni (che tutti ricorderanno) , un disaccoppiamento tramite trasformatore della rete a bordo con quella di terra tramite trasformatore.
Oppure si potrebbe includere nella dotazione obbligatoria un relè che verifichi l'integrità del conduttore di protezione. (la cui mancanza passerebbe altrimenti inosservata fino al primo guasto)
che diventerà sempre più rilevante con la diffusione del cold ironing, è ben noto nel settore dell'alta tensione in corrente continua

In quei casi la zona circostante l'elettrodo, dove si concentrano le linee di corrente, è interdetta alla balneazione.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.692 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1426
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 25 ospiti