Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Faretto con PIR impazzito

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 18 nov 2017, 19:05

Buongiorno,
Oggi pomeriggio ho installato nel retro di casa, sotto una tettoia un faretto alogeno con sensore di presenza crepuscolare Theben Luxa 102-150/150w, che avevo fermo da un po' di tempo. Il mio scopo è fare luce in modo automatico e temporizzato, quando entro con l'auto.
Ho installato i faretto in posizione coperta sotto la tettoia a circa 2 metri di altezza, tuttavia adesso che è sera non sono affatto soddisfatto. Ho notato che il faro rimaneva sempre acceso, quindi sono sceso per regolarlo, ma anche mettendo al minimo il tempo e la sensibilità, succede che il faretto continua ad accendersi/spegnersi senza apparente motivo. Non c'è vento, non saprei cos'altro può disturbare il sensore a bordo. Avete qualche consiglio o vi è già successo qualcosa di simile?
Allegati
P_20171118_153914_crop_367x349.jpg
P_20171118_153914_crop_367x349.jpg (114.14 KiB) Osservato 3882 volte
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
66 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 25 feb 2011, 21:28

0
voti

[2] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 20 nov 2017, 12:39

Quel tipo di oggetti dovrebbero avere 3 regolazioni.
Crepuscolare, regola la soglia di luminosità ambientale sotto della quale la lampada si accende.
Sensibilità sensore di movimento; regola la sensibilità del sensore PIR
Tempo di accensione, regola il tempo della durata dell'accensione.

Quello critico per il problema segnalato è il secondo. Il sensore PIR dovrebbe rilevare il calore (raggi infrarossi) emessi dalle sorgenti calde (persone, animali, il motore dell'auto ...) ed attivarsi quando "vede" sorgenti calde in movimento. la differenza con oggetti caldi ma fermi si rende necessaria per non rilevare, ad esempio un a finestra di una stanza riscaldata. Purtroppo spesso il meccanismo che sta alla base fa cilecca e rileva falsi negativi.
Per venirne fuori devi regolare questa sensibilità al minimo necessario per rilevare l'oggetto che desideri provochi l'accensione della luce. Se il motore dell'auto non dovresti avere problemi grazie al forte calore emesso. Un po' più fatica la si ha con le persone, visto che, ad esempio, d'inverno, si deve rilevare il poco calore emesso dal viso, essendo le altre parti del corpo "schermate" dai vestiti.
Se conostante la regolazione bassa della sensibilità hai ancora false rilevazioni devi cercare l'oggetto scatenante ... tipicamente un oggetto caldo oppure un oggetto anche freddo che si muove davanti ad un oggetto caldo ... negli interni un classico è la tenda davanti al termosifone, mossa dalle correnti d'aria.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[3] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 20 nov 2017, 14:07

Confermo la presenza delle 3 regolazioni indicate. Avevo già tarato al minimo la sensibilità, il che riduce il raggio d'azione del sensore. Ora sto conducendo altre prove, tra cui accecare con del nastro isolante parte del sensore(è una sfera con un'area sensibile a forma di cerchio nella parte bassa e un'altra zona sensibile frontale a forma di finestra rettangolare). In questo modo spero di discriminare la zona che introduce il problema.
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
66 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 25 feb 2011, 21:28

0
voti

[4] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 21 nov 2017, 22:37

Vi aggiorno sulle mie prove.
Ho schermato con del nastro isolante dapprima la parte inferiore del sensore e in un secondo momento la parte frontale dello stesso.
Tuttavia il comportamento anomalo non cambia.
Il prossimo passo è verificare bene i contatti tra base del faro e faro stesso (c'è un sistema a connessione presa-spina cui cui il faretto si innesta attraverso un binario guida e mette in collegamento la base fissata a muro dove è intestato il cavo di alimentazione e tutto il resto del faretto).
Infine mi è venuto il dubbio che il nastro adesivo da me utilizzato sia sufficiente per schermate il rilevamento IR.
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
66 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 25 feb 2011, 21:28

0
voti

[5] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 22 nov 2017, 20:15

Oggi ho fatto una semplice prova: ho coperto interamente il faretto all'interno di una scatola, togliendo la lampada a bordo x evitare incendi ed installando una lampadina volante esterna. Nonostante il sensore fosse completamente "accecato", la luce continuava ad accendersi e spegnersi in maniera casuale. A questo punto penso si tratti di un problema elettronico sul sensore..
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
66 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 25 feb 2011, 21:28

0
voti

[6] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 23 nov 2017, 13:02

Oltre al guasto, sempre possibile ... aggiungo una ulteriore ipotesi.
Il sensore PIR emette un segnale MOLTO basso che deve essere fortemente amplificato prima di essere "elaborato". Se ci fosse una sorgente di disturbo elettromagnetico, questo potrebbe interferire e sostanzialmente far "impazzire" il sensore.
La sorgente potrebbe essere relativamente vicina (dipende dalla potenza), se il disturbo si propaga per via irradiata (onde radio) oppure anche relativamente lontana se il disturbo si propaga per via condotta (sui cavi).

Sorgenti del primo caso: antenne per telefonia o altri servizi radio, gruppi di continuità o comunque circuiti in tecnologia switching. Secondo caso: impianti fotovoltaici, lampade led e simili, e sempre circuiti in tecnologia switching.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[7] Re: Faretto con PIR impazzito

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 23 nov 2017, 14:07

Il cavo che alimenta il sensore PIR scorre nello stesso tubo passa anche una linea proveniente da UPS a commutazione. Tuttavia, se mon ricordo male il funzionamento di questo tipo di UPS tipo Sicon net-pe, l'uscita in presenza di rete è la stessa che lo alimenta e solo in caso di mancanza rete, diventa una onda quadra modificata o pseudosinusoide, quindi sarei portato a pensare che non sia l'UPS la causa dei problemi. Comunque per togliere ogni dubbio proverò a disalimentare la linea una mezz'oretta per vedere se il problema delle accesnsioni casuali persiste o meno.
Infine a poca distanza c'è anche l'ingresso linea Enel minofase 230V, si tratta di una risalita in cui il cavo è racchiuso all'interno di un tubo metallico che dovrebbe avere effetto schermante, ammesso che in linea siano presenti disturbi.
In questo caso posso fare poco, proverò a cambiare temporaneamente locazione del faretto in modo da allontarlo da queste 2 possibili fonti di disturbo.
Grazie
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
66 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 25 feb 2011, 21:28


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti