Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Piccoli finali valvolari

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

3
voti

[11] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 15 dic 2017, 16:40

Sì, è probabile... comunque 'sta notte, quando sono passato sotto casa tua, era tutto in ordine :-" :-" :-" :---)
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
30,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5816
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

3
voti

[12] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 15 dic 2017, 16:51

Boh, sembra che qui nel condominio si stiano a lamentare tutti del citofono che non va, tranne il sig. Guasto del terzo piano, che dice che è da tempo che si lamentava perché non gli suonava mai nessuno.

Mah, misteri dell’hi-fi...
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
73,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8554
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

2
voti

[13] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 15 dic 2017, 17:00

:mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
30,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5816
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[14] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 15 dic 2017, 17:03

qua Foto Utenteapollo17 ci manda tutti insieme :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
73,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8554
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[15] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 15 dic 2017, 17:33

Siete tremendi! :D
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.395 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

2
voti

[16] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 15 dic 2017, 18:20

PietroBaima ha scritto:qua Foto Utenteapollo17 ci manda tutti insieme :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Dove? A riparare il citofono? :lol:
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
30,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5816
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[17] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 15 dic 2017, 18:35

:-) Foto Utenteapollo17, scherzi a parte, se cerchi lo hi-fi lascia pure perdere i finali a valvole; hanno il fattore di smorzamento troppo basso (vabbè, forse col trafo d'uscita di RD con millemila prese al secondario :roll: ...
ma poi serve anche l'acceleratore adimensionale :mrgreen: ). O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,2k 3 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9088
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

2
voti

[18] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 15 dic 2017, 18:43

claudiocedrone ha scritto:...l'acceleratore adimensionale...

...e il flusso canalizzatore.
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
7.290 3 4 6
Master
Master
 
Messaggi: 4287
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[19] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto Utenteapollo17 » 15 dic 2017, 19:09

stop stop stop... ok io ai cavi miracolosi non ci credo. ... ritorniamo alla domanda iniziale....grazie
Avatar utente
Foto Utenteapollo17
23 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 30 lug 2017, 11:59

3
voti

[20] Re: Piccoli finali valvolari

Messaggioda Foto Utentebrabus » 15 dic 2017, 19:16

La tua domanda iniziale l'ho stampata e voglio conservarla. Ci si può scrivere una tesi di semiotica.

Una risposta plausibile può essere questa: compra tutto, sborsa i soldi richiesti (purtroppo anche questo fa parte dell'esperienza di ascolto) e renditi conto personalmente della differenza.

Una risposta più terra-terra può essere questa: cos'è più buono fra una pizza prosciutto e funghi e una pasta al pomodoro?

Come vedi è la domanda stessa a perdere senso.


EDIT:

Anzi no. Posso darti qualche fatto su cui riflettere. Partiamo dalle tue considerazioni:

- Prezzo
Il prezzo di un impianto hi-fi è oggi legato praticamente solo al marchio e al mercato. Puoi trovare finali da 100+100W sotto i 50 euro, con prestazioni da far impallidire i Krell. Il prezzo gioca piuttosto un ruolo importante nella psicoacustica. Immagina di spendere 100€ per un impianto, tutto compreso: per quanto bene suoni, avrai sempre la sensazione di avere per le mani qualcosa di economico, e quindi, inevitabilmente, scadente (anche se non è vero!!). Se invece spendi 10.000€ per un impianto con finale in legno massiccio e le manopole di marmo, la sensazione sarà ben diversa; all'interno magari monta esattamente la stessa elettronica di quello da 100, ma a te sembrerà tutta un'altra cosa!
È lo stesso motivo per cui i critici culinari devono pagare il conto al ristorante: il prezzo incide sul gusto, poiché è nella nostra mente che il gusto viene generato e interpretato - esattamente come il suono.

- Potenza
Il concetto di potenza è spesso frainteso. Con i giusti diffusori, un finale da 20W può produrre un fracasso assordante. Ciò che conta è il range dinamico (--> la capacità di erogare segnali di ampiezze molto diverse senza comprimere, appunto, la dinamica del segnale. NAD ci è arrivata 40 anni fa).

- Diffusori
Se ne può parlare all'infinito. Io amo i diffusori molto sensibili, sebbene l'opinione diffusa è che esaltino i difetti dell'impianto. Mio suocero è passato da dei B&W da oltre 90 dB a dei Sonus Faber molto "duri". Questione strettamente personale.

- Esperienza sonora
Io se non gioco con l'equalizzatore non sono contento. Ho provato emozioni più forti con sorgenti scadenti (MP3, o addirittura con nastri a cassetta risalenti al 1994) rispetto a cristallini SACD o DAT, seppur ascoltando la stessa canzone.

Se vuoi un suggerimento, costruisci il tuo impianto da solo. La sensazione di conoscerlo in ogni sua parte arricchirà notevolmente la tua esperienza d'ascolto - o almeno per me è così. :-)

Per avere qualche approfondimento tecnico, qui abbiamo un signore che forse ne sa quanto Foto UtenteBrunoValente: https://www.neurochrome.com/modulus-286/
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
16,7k 3 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2276
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 33 ospiti