Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Progetto ventole

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente

1
voti

[41] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentebalduzz » 29 dic 2017, 15:57

Foto Utenteunecc, spero che funzioni con l'RGB, sarebbe interessante, anche se le parole di Mario mi fanno pensare...

Comunque ci pensavo e mi sembra che la specifica più stringente del tuo progetto sia...il budget. Viso che vuoi fare qualcosa a costo zero ho 2 proposte.

1. devi hackerare qualche piccolo elettrodomestico che hai da buttare che abbia il controllo di velocità e naturalmente lavori a 12V. Piccolo frullatore?! Qualche giocattolo ?! Immagino non sia facile ma non si sa mai!

2. visto che siamo sotto Natale e, si sa, a Natale sono tutti più buoi :mrgreen: , ti propongo una soluzione bovina.
Non sarà un controllo in continuo della velocità ma un controllo discreto con step di circa 0.6/0,7V. Io lo ho disegnato a 5 step, puoi farne 10 o 11 per scendere da 12V a 6V.
Per la commutazione della velocità ti servirà la tua vena creativa/artistica...potresti anche fare un semplice ponticello che sposti di volta in volta.
Il costo della soluzione sotto si aggira attorno ai 20 centesimi di euro...

A parte il fatto che la soluzione è una vera boiata :mrgreen:, credo dovrebbe funzionare, eventualmente qualcuno mi smentirà!

PS: volendo una regolazione più fine si possono usare diodi shottky, ogni step sarà di circa 0.3/0.4V


O_/
Avatar utente
Foto Utentebalduzz
1.516 1 4 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 6 ott 2015, 9:59
Località: Brescia

0
voti

[42] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utenteunecc » 29 dic 2017, 16:42

WOW bellissimo il tuo circuito ma non sono ancora in grado di interpretarli e di crearli però questa cosa che prendete vecchi elettrodomestici e ne create altro mi fa impazzire! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Balduzz oggi mi studio il diodo perché come l'hai applicato non ne capisco il funzionamento. ?%

La tua proposta è MOLTO interessante però devo confidarvi una cosa:

elfo mi ha fatto venire un dubbio :mrgreen: :mrgreen: non mandatemi a quel paese... :mrgreen: :mrgreen:

non rilevavo tensione con il multimetro ai connettori che ha disegnato elfo stesso per un motivo #-o #-o

NON HO ACCESO CON IL TELECOMANDO IL CONTROLLER LED ?% ?% ?%

Che imbranata.

Acceso, tensione rilevato :-P :-P :-P
Però mi viene un dubbio. Nel momento in cui realizzo il tutto...ogni volta devo accenderlo manualmente ? :shock: :shock: :shock:(no una volta staccato dalla corrente, il controller mantiene la stessa impostazione quindi non serve riaccenderlo accenderlo. Anche se non ho un motivo per spegnerlo purtroppo non esiste un modo per farlo partire sempre acceso? anche se prima di staccarlo fosse spento? :lol: )

quindi soluzione costo zero potrebbe essere attuata.
Devo capire questi connettori R , G e B come funzionano e per farlo mi servono delle pinzette a coccodrillo #-o che devo comprare.

Procediamo! ...non può non funzionare

Intanto dalla cina ho comprato questo per 2 euro
https://it.aliexpress.com/item/1Pc-Mini ... 0.0.L7o6BA
piuttosto che a infrarosso

Chissà magari riesco a controllarlo a radiofrequenza :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteunecc
40 1 2
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 31 gen 2017, 9:55

0
voti

[43] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utenteunecc » 29 dic 2017, 21:17

balduzz ha scritto:fine si possono usare diodi shottky, ogni step sarà di circa 0.3/0.4V


O_/


Riecchime, misono studiata il diodo. Il tuo circuito mi interessa però per inesperienza non capisco una cosa, anzi varie cose.

1) sono i diodi a regolare la tensione? O hai messo un selettore (potenziometro? Siamo tornati al potenziometro :-P ) forse usi quei vari diodi come se fossero delle resistenze o meglio essendo dei semiconduttori riduci con più dodi la tensione?
2) quei cerchietti con M cosa sono?
3) domanda generale più componenti ci sono e più i consumi sono alti giusto?
Avatar utente
Foto Utenteunecc
40 1 2
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 31 gen 2017, 9:55

0
voti

[44] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 29 dic 2017, 21:24

Velocemente:
1) Ogni diodo fa cadere una tensione, tipica di quel tipo di diodo
2) Motori delle ventole
3) No
Ciao,
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
14,3k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3212
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[45] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utenteunecc » 29 dic 2017, 21:50

Quindi quello che ha messo è un selettore a x posizioni.

Domanda da inerme da dove si comprano i componenti a prezzi onesti senza aspettare 2 mesi come aliex

Qui c è un negozio di elettronica che mi ha vista solo una volta per un cavo rlsso nero e mi ha chiesto 2 euro al metro :twisted:
Avatar utente
Foto Utenteunecc
40 1 2
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 31 gen 2017, 9:55

1
voti

[46] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentebalduzz » 29 dic 2017, 21:51

unecc ha scritto:1) sono i diodi a regolare la tensione? O hai messo un selettore (potenziometro? Siamo tornati al potenziometro :-P ) forse usi quei vari diodi come se fossero delle resistenze o meglio essendo dei semiconduttori riduci con più dodi la tensione?
2) quei cerchietti con M cosa sono?
3) domanda generale più componenti ci sono e più i consumi sono alti giusto?


Vedo che Mario ha già risposto e la cosa positiva è che non mi ha insultato (anche perché non è nel suo stile!) per la proposta che ho fatto!

Aggiungo qualche parola in più sul punto 1) così non ti puoi lamentare che siamo criptici!
1) Non c'è potenziometro, ci dovrebbe essere un selettore. E' come se tu avessi un tubo che porta l'acqua e vuoi poter regolare quanta acqua far uscire. Se avessi il potenziometro è come avere un rubinetto e a seconda di quanto apri o chiudi la portata aumenta o diminuisce. In questo modo avresti un tubo in entrata e uno in uscita col rubinetto in mezzo.
La porcheria che ho disegnato io coi diodi invece è nel caso in cui purtroppo non abbiamo un rubinetto e quindi prepariamo 5 tubi in uscita di diversi diametri che possono far passare quindi diverse portate di acqua. Quando vogliamo avere una portata diversa dobbiamo staccare il tubo principale da uno dei 5 di uscita e ricollegarlo a uno degli altri. Non è proprio un gran bel lavoro ma è funzionale. ?%
Ogni diodo genera nel circuito in cui viene inserito una sua tipica caduta di tensione ma in maniera diversa da quello che farebbe una resistenza. Il diodo 1N4007 provoca una caduta 0,6 V sia che siano applicati 12 V o 5 V o 48 V...
Il selettore lo puoi comperare, costruire in qualche modo, chennesò con una vite e una molla e due piastrine :shock: oppure puoi semplicemente staccare il filo che viene dal termostato da uno dei contatti e riattaccarlo su un altro contatto...

PS: la soluzione è quella che è e non è degna di questo forum...tuttavia sto tentando di venire incontro alle tue esigenze di budget. Se ti interessa di imparare qualcosa però approfondirei le altre soluzioni che ti sono state proposte anche se poi non le realizzerai o non subito almeno!

Ciao
Avatar utente
Foto Utentebalduzz
1.516 1 4 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 6 ott 2015, 9:59
Località: Brescia

0
voti

[47] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentewall87 » 29 dic 2017, 21:56

unecc ha scritto:Domanda da inerme da dove si comprano i componenti a prezzi onesti senza aspettare 2 mesi come aliex


Per i componenti da prendere online leggi questo articolo; ce ne sono di tutti i tipi.
Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Formule LaTeX

Uso di LaTeX sul forum

ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentewall87
5.610 3 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 27 nov 2014, 15:28
Località: Padova

1
voti

[48] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentemir » 30 dic 2017, 16:34

unecc ha scritto:2) quei cerchietti con M cosa sono?

Ti hanno già correttamente risposto, ma considerando che sei agli inizi, forse in questo modo lo schemino può essere più chiaro .. :D
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
56,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19363
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[49] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentebalduzz » 30 dic 2017, 18:51

Nel mio schema, il comoonente che è stato interpretato (giustamente) come interruttore era in realtà il termostato. Mi sono dimenticato di scriverlo e non ho trovato un simbolo adeguato per il termistato quindi lo avevo schematizzato così.

Un amico anonimo, o meglio, un amico Foto Utenteabusivo :-P , suggeriva un modo più furbo di collegare i diodi, cioè in serie a due a due in modo da escluderne o includerne 2 alla volta quando si sposta il selettore di una posizione. In questo modo se ne usano solo 8 su 20 con un risparmio del 60% :shock: sul costo dei diodi quindi ben 12 centesimi di euro! FESTA!!

La soluzione è più facile da disegnare che da spiegare ma oggi (da mobile) non riesco a fare lo schema. Foto Utentemir grazie per il tuo disegno esplicativo, credo che a Foto Utenteunecc farà comodo. Forse tu hai possibilità di modificarlo con il termostato e 8 diodi al posto di 20?
Ciao
O_/
Avatar utente
Foto Utentebalduzz
1.516 1 4 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 6 ott 2015, 9:59
Località: Brescia

3
voti

[50] Re: Progetto ventole

Messaggioda Foto Utentemir » 30 dic 2017, 19:52

balduzz ha scritto:mir grazie per il tuo disegno..

di nulla, è un piacere ;-)
balduzz ha scritto:Forse tu hai possibilità di modificarlo con il termostato e 8 diodi al posto di 20?

Foto Utentebalduzz, per il termostato non ho problemi, ne ho giusto uno nel cassettino .. :D , per i diodi spero di interpretare bene l'idea di Foto Utenteabusivo.. ;-)



OT, Utilizzate FidocadJ, è semplice, comodo ed offre la possibilità di velocizzare eventuali richieste e/o discussioni .. non preoccupatevi che Foto UtenteDarwinNE non se la prende se lo utilizzate, ed Foto Utenteadmin non vi addebita i bite utilizzati .. :mrgreen: Ovviamente l'invito ad utilizzare FidocadJ vale anche per Foto Utenteunecc, che a maggior ragione visto che è agli inizi nel mondo dell'elettronica, un semplice cad per disegnare schemi elettrici e non solo è un ottimo modo per iniziare a conoscere .. ;-)
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
56,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19363
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 17 ospiti