Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riconoscere diodo in controparallelo

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentemullins » 7 gen 2018, 10:13

Mi capita di avere a che fare con dei elettromagneti che montano un diodo in controparalello. Faccio fatica a capire il verso. A volte sono costretto a mettere un altro diodo. Volevo sapere se c'è un modo per riconoscere il verso poiché i fili a volte sono dello stesso colore.
Avatar utente
Foto Utentemullins
35 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 179
Iscritto il: 14 mag 2011, 22:38

0
voti

[2] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentelucaking » 7 gen 2018, 10:18

Parli dei diodi di ricircolo per gli elettromagneti in DC, giusto?
Avatar utente
Foto Utentelucaking
928 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 846
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[3] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentemullins » 7 gen 2018, 10:29

Esatto
Avatar utente
Foto Utentemullins
35 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 179
Iscritto il: 14 mag 2011, 22:38

0
voti

[4] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utenteedgar » 7 gen 2018, 10:51

Se lo alimenti nel senso corretto tutto funziona, se è al contrario la corrente scorre nel diodo e ti ritrovi il classico 0,7V ai capi della bobina. Occhio a non esagerare con le correnti per non bruciare il diodo
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.452 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2646
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[5] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentelucaking » 7 gen 2018, 12:15


In questo caso, cioè collegando il catodo (stiscia bianca o nera) verso il riferimento, quando l' interruttore si chiude il diodo lavora in polarizzazione diretta e quasi tutta la corrente scorre attraverso esso (col conseguente rischio di bruciarlo), è il caso descritto a da Foto Utenteedgar in cui tra il punto A e B cadono circa 0,7 V.


Questa invece è la configurazione corretta catodo (striscia bianca o nera) verso il positivo.
Quando l' interruttore si chiude, il diodo si polarizza inversamente e si può vedere come un circuito aperto (come se non ci fosse), quando l' interruttore si apre e nella bobina del relè smette di circolare corrente, le sovratensioni che si creano polarizzano direttamente il diodo che le fa ricircolare sulla bobina stessa evitando che tali sovratensioni brucino l' eventuale componente attivo presente al posto dell' interruttore.

Questo è quello che ho capito io, speriamo che qualcuno piu esperto di me confermi e eventualmente integri la mia spiegazione.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
928 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 846
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[6] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 7 gen 2018, 23:57

:-) Certo, ma mi pare di aver capito che il problema dell'OP sia che si ritrova ad avere a che fare con elettromagneti che hanno già il diodo di ricircolo incorporato e sui quali tuttavia non è indicata in alcun modo la polarità per il collegamento... nel qual caso penso potrebbe risolvere in qualche modo il dubbio semplicemente usando il multimetro :roll:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10231
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentelucaking » 8 gen 2018, 8:49

In effetti rileggendo il post [1] così parrebbe. sorry

Eh si, a sto punto sembrerebbe risolvibile col provadiodi del multimetro.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
928 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 846
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[8] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto UtenteMariX » 8 gen 2018, 11:31

Se il diodo è collegato in parallelo alla bobina e non lo si può scollegare, non sempre il prova-diodi del multimetro funziona. Dipende dal valore della resistenza della bobina.
Avatar utente
Foto UtenteMariX
584 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 14 dic 2016, 23:37

0
voti

[9] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 8 gen 2018, 14:30

:-) Eh sì, infatti la mia idea (forse balzana) era di confrontare i risultati (se non erro i provadiodi in polarizzazione diretta forniscono il valore di c.d.t. del diodo iniettando una corrente di test) dati dal provadiodi collegato in un verso e nell'altro e da misure ohmetriche, sempre in entrambi i "versi", effettuate su diferenti portate :roll: purtroppo al momento non dispongo di avvolgimenti (relè, solenoidi etc.) ne di multimetro funzionante (ho soltanto alcuni diodi :lol: ) per sperimentare la cosa (e nemmeno di tempo disponibile purtroppo). O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10231
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: Riconoscere diodo in controparallelo

Messaggioda Foto Utentemullins » 17 gen 2018, 21:38

L'avvolgimento (frizione compressore climatizzatore ) ha una resistenza inferiore ad un ohm. Ne con il prova diodi ne con la funzione "ohm-meter" si ricava nulla.
Avatar utente
Foto Utentemullins
35 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 179
Iscritto il: 14 mag 2011, 22:38

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti