Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

guasto rete MT correnti

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] guasto rete MT correnti

Messaggioda Foto Utentegmatti » 13 gen 2018, 17:17

Ciao! Sto studiando i relè direzionali ma non riesco a capire di che tipo sono le correnti che si richiudono attraverso le capacità(rete neutro isolato). Non dovrebbero essere di tipo capacitivo? E quindi sfasate di 90 gradi in anticipo rispetto la tensione che le genera? Sugli appunti è specificato più volte che si tratta di correnti in ritardo(e non in anticipo). perché?
Avatar utente
Foto Utentegmatti
5 3
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 2 gen 2018, 18:16

1
voti

[2] Re: guasto rete MT correnti

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 13 gen 2018, 19:54

ci sono numerosi documenti in rete relativi a questa questione. Documenti che sono stati redatti a partire dal 2004 (4° edizione della DK5600 , una rivoluzione che portò in auge l'argomento). A parte che dipende sempre dal riferimento, scusa sto scrivendo al volo, il ritardo è quello rispetto alla tensione omopolare delle correnti come le vede il toroide omopolare , in funzione del verso del suo inserimento. Visto che da 14 anni se ne scrive tantissimo troverai molto. Prova a scrivere il nome del mio amico ing. Ambroggi e troverai quanto ti serve

http://www.aviel.it/public/DK5600THYTRONIC%20.pdf

l'ho aggiunto ora...documento datato ma utile a capire, come questo credo che ci siano decine e decine di dispense analoghe
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2599
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[3] Re: guasto rete MT correnti

Messaggioda Foto Utentegmatti » 16 gen 2018, 19:48

MASSIMO-G ha scritto:ci sono numerosi documenti in rete relativi a questa questione. Documenti che sono stati redatti a partire dal 2004 (4° edizione della DK5600 , una rivoluzione che portò in auge l'argomento). A parte che dipende sempre dal riferimento, scusa sto scrivendo al volo, il ritardo è quello rispetto alla tensione omopolare delle correnti come le vede il toroide omopolare , in funzione del verso del suo inserimento. Visto che da 14 anni se ne scrive tantissimo troverai molto. Prova a scrivere il nome del mio amico ing. Ambroggi e troverai quanto ti serve

http://www.aviel.it/public/DK5600THYTRONIC%20.pdf

l'ho aggiunto ora...documento datato ma utile a capire, come questo credo che ci siano decine e decine di dispense analoghe

La ringrazio intanto per aver risposto. Ho cercato e letto vari documenti ma in tutti si da per scontato che la corrente sia in ritardo e il mio problema è proprio che non riesco a capire la motivazione per cui è in ritardo. I miei appunti sono simili al documento che ha postato lei,quindi in relazione allo schema di pagina 14,perché si assume la corrente in ritardo?
Avatar utente
Foto Utentegmatti
5 3
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 2 gen 2018, 18:16

1
voti

[4] Re: guasto rete MT correnti

Messaggioda Foto UtenteLuca1607 » 16 gen 2018, 22:15

Occorre sempre pensare che stiamo ragionando di sfasamento tra tensione e corrente omopolare di una linea (grandezza omopolare: somma vettoriale delle 3 grandezze di fase diviso 3).
Nel caso di guasto monofase a terra su rete MT con neutro isoĺato, come puoi leggere dai numerosi documenti che puoi trovare in rete, la linea guasta ha la sua corrente omopolare sfasata di 90 gradi in ritardo rispetto alla tensione omopolare mentre nelle linee sane la corrente omopolare è di 90 gradi in anticipo.
Avatar utente
Foto UtenteLuca1607
70 1 4
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 18 feb 2015, 20:37

1
voti

[5] Re: guasto rete MT correnti

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 17 gen 2018, 9:19

Si infatti la corrente –Io- è in anticipo sulla linea sana rispetto alla –Vo- e questa corrente è quella che comunque viene rilevata dal toroide della linea sana e impone il 67N (invece del 51N) nel caso in cui detta linea sana sia di notevole lunghezza per evitare cosi scatti intempestivi
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2599
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti