Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto per controllo caldaia in impianto a zone

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: Impianto per controllo caldaia in impianto a zone

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 21 gen 2018, 22:14

La modifica che ho fatto è stata usare il finder per comandare l'MVA. Prima il termostato apriva / chiudeva direttamente l'MVA collegato 'in parallelo' al finder che comandava solo la caldaia.

Avendo il finder a 2 'vie' ho pensato di far pilotare direttamente al finder anche l'MVA (per ridurre i rischi di distruggere l'heat-link) ma facendo ciò, il termostato del piano superiore quando 'scatta' mi fa diseccitare il finder che pilota l'MVA del piano inferiore

Preciso che per collegare il finder all'MVA ho titato un nuovo cavo (non ho usato cavi esistenti)
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
109 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

0
voti

[12] Re: Impianto per controllo caldaia in impianto a zone

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 21 gen 2018, 23:50

Se lo schema equivale alla realtà io non vedo problemi, sicuro di aver effettuato bene le connessioni? Magari introducendo il disaccoppiamento del relé hai aperto qualche connessione che serviva. Anche perché dallo schema, a parte il consenso in caldaia, i due piani sono indipendenti. Quello che va in caldaia deve essere un contatto pulito, senza alcun legame con le alimentazioni, verifica le connessioni, qualcosa non torna.... P. S Quando scatta aprendo o chiudendo hai il problema?
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.707 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1427
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

1
voti

[13] Re: Impianto per controllo caldaia in impianto a zone

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 21 gen 2018, 23:59

Foto UtenteDavideDaSerra, ma fare un disegnino in FidoCadJ, così da rappresentare schematicamente l'effettivo stato dell'arte ?
Così ci si spiega meglio, e magari ci si capisce pure.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
21,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6110
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[14] Re: Impianto per controllo caldaia in impianto a zone

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 22 gen 2018, 11:54

JAndrea ha scritto:Se lo schema equivale alla realtà io non vedo problemi, sicuro di aver effettuato bene le connessioni? Magari introducendo il disaccoppiamento del relé hai aperto qualche connessione che serviva. Anche perché dallo schema, a parte il consenso in caldaia, i due piani sono indipendenti. Quello che va in caldaia deve essere un contatto pulito, senza alcun legame con le alimentazioni, verifica le connessioni, qualcosa non torna.... P. S Quando scatta aprendo o chiudendo hai il problema?


Scatta quando 'chiudo' il circuito dei termo del piano superiore, appena i termo del piano di sopra si spengono il rele si 'riarma'.

Le connessioni sono sicuro di averle fatte bene: se bypasso il rele e collego l'MVA21 direttamente all' heat-link (quindi in parallelo al relè caldaia) tutto funziona... e la modifica riguarda un cavo (a due anime) steso appositamente per collegare l'MVA al relè. Tant'è che adesso giace inutilizzato nella canalina.

Adesso, in riferimento allo schema precedente ho collegato heat-link esattamente come il termostato del piano superiore, ovvero gli faccio pilotare direttamente l'MVA. In questa situazione il finder funziona 'regolarmente' anche e se il piano superiore chiama calore il piano inferiore rimane 'caldo'.

Mi piacerebbe però reinserire il finder nel circuito per la già citata questione di protezione dell' Heat-Link (o quantomeno capire perché con l'MVA collegato il finder funziona male e senza va benissimo)

@Walter
Mi scuso per non averlo fatto in FCJ, ma l'avevo già disegnato, prima di iscrivermi a questo forum che non conoscevo, per stack exchange - home improvement e non mi sembrava utile ridisegnarlo dal momento che i simboli sono standard, a parte il già citato fusibile che ho 'adattato' da un simbolo simile. Il prossimo schema che dovrò fare sarà certamente in FCJ.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
109 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti

cron