Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Modulo PES PAV

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

8
voti

[41] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto Utentemir » 3 mar 2018, 19:50

iosolo35 ha scritto:La cultura sulla sicurezza elettrica deve partire dalle scuole a partire dalla classe docente,

:ok:
iosolo35 ha scritto:per fortuna, chi lavora bene non ha nessun bisogno che sua io che lì formi in quanto sono già consci del peticolo al quale sono soggetti.

Ben detto, e aggiungo che la "conoscenza" non è mai troppa, particolarmente per ciò che riguarda la sicurezza nell'ambiente lavorativo, e non solo per il settore elettrico.
Proprio ieri ho assistito ad una scena raccapricciante .. due operatori di ditta in una delle fasi di smantellamento di una macchina, si rendono protagonisti di una scena fortunatamente senza alcun problema .. stavano imbragando un pezzo di una macchina (una struttura di metallo pesante a castello alta più o meno due metri) smantellato con delle imbracature alle forche di un carrello elevatore elettrico: il ragazzo sulla scala davanti alla struttura si poneva fra la struttura e le forche che avanzano per guidare le imbragature sulle forche.. una manovra sbagliata e il prezzopiù alto lo pagava il ragazzo ! .. :shock: ..
In quel caso a mio avviso sono mancate le informazioni fondamentali di sicurezza, (lavori in quota, lavori con mezzi in movimentazione ..DPI ..) ma ancor peggio è mancato il buon senso, particolarmente dell'operaio sul carrello, per giunta più anziano ! incz
Spesso percepisco che in alcuni casi manca la sensibilità sul tema sicurezza.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20013
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

2
voti

[42] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto UtenteFederico74 » 6 mar 2018, 8:45

Ieri il responsabile della sicurezza ci ha consegnato la certificazione PES per noi manutentori elettrici e alcuni di noi hanno avuto anche la carta per poter andare a lavorare sotto tensione. Anche alcuni manutentori meccanici hanno avuto questa qualifica non di PES ma di PAV. Non abbiamo chiesto niente al datore di lavoro è stato lui che ha fatto tutto. Diciamo che siamo soddisfatti di tutto questo.
Avatar utente
Foto UtenteFederico74
110 1 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 31 gen 2018, 8:53

0
voti

[43] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto Utentemir » 6 mar 2018, 20:59

Federico74 ha scritto:Ieri il responsabile della sicurezza ci ha consegnato la certificazione PES per noi manutentori elettrici e alcuni di noi hanno avuto anche la carta per poter andare a lavorare sotto tensione.

Visto..mai dire mai .. :D ;-)
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20013
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

9
voti

[44] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 7 mar 2018, 17:52

Riporto risposta del CEI appena arrivata via mail

Gentile utente, in relazione al suo quesito n.ro 16734 del 04/02/2018 : CEI 11-27

Al punto 4.15.2 viene detto che l'attribuzione di PES e PAV per i lavoratori dipendenti è di pertinenza del datore di lavoro. Questa attribuzione deve essere opportunamente formalizzata per iscritto. Il mio quesito è il seguente. Il giudizio del datore di lavoro nell'attribuire queste qualifiche è insindacabile oppure è condizionato alla frequenza di corsi tenuti da enti terzi (come ad esempio potrebbe essere il CEI)? La domanda nasce dal fatto che talvolta qualche cliente presso cui dobbiamo effettuare manutenzione o interventi di modifica non si accontenti della attribuzione redatta secondo i dettami dell'articolo 4.15.2 ma pretenda pure la certificazione delle competenze del PES tramite apposita formazione compiuta presso enti esterni alla ditta. Tali richieste sono plausibili? Eventuali corsi di formazione ai dipendenti , se ritenuti necessari dal datore di lavoro, non potrebbero essere tenuti internamente alla ditta da personale qualificato dipendente della stessa ditta (ad esempio perito elettrotecnico con trenta anni di esperienza lavorativa)?

Il servizio tecnico ha elaborato la seguente risposta:

I dettami dell'articolo citato della Norma 11-27 sono sufficientemente chiari ed esaustivi in particolare per le competenze attribuite al Datore di Lavoro. Il successivo articolo della medesima norma altrettanto chiaramente illustra i requisiti minimi formativi necessari per PES e PAV e la relativa modalità di attribuzione. La norma tecnica non tratta particolari accordi tra le parti in caso di lavori elettrici affidati a terzi, che comunque devono essere effettuati nel rispetto della norma stessa e delle altre applicabili, ivi comprese quelle di legge.
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2655
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

1
voti

[45] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 7 mar 2018, 18:21

Grazie Massimo
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3335
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[46] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto UtenteMike » 8 mar 2018, 12:17

Ma perché il CEI da sempre delle risposte fumose, scrivi chiaramente: se vuoi segui la norma e hai la regola dell'arte, altrimenti dovrai rendere conto della formazione fornita; in ogni caso non sono obbligatori corsi di terzi.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,3k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14147
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

5
voti

[47] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 8 mar 2018, 12:32

Quando nel lontano 1997 il Cei, Enel, Cna, Ispesl hanno organizzato, per trenta professionisti in Italia, dei corsi di formazione per andare a fare i formatori, ricordo bene, che ci hanno detto che l'unica maniera per certificare che un corso sia fatto a regola dell'Arte è quello di utilizzare dei formatori formati dal Cei.
Questa formazione l'abbiamo fatto a Roma ed a Milano e lo scopo iniziale era quello di formare le ditte di elettricisti che andavano a sostituire i contatori di energia in Italia per il passaggio da quello elettromeccanico a quello elettronico.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3335
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[48] Re: Modulo PES PAV

Messaggioda Foto UtenteSandrokbf » 15 mar 2018, 10:45

La nostra ditta ha vinto un lavoro di manutenzione in un edificio molto importante a destinazione pubblica ci hanno chiesto tra le altre cose le certificazioni persona esperta o persona avvertita inoltre la fotocopia del corso di partecipazione ed addirittura ha voluto le credenziali del formatore che ha eseguito questo corso.
Avatar utente
Foto UtenteSandrokbf
35 1 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 14 giu 2017, 7:40

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 36 ospiti