Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Cavi di neutro 'riconoscibili'

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 27 mar 2018, 10:27

Questa è più che altro una curiosità:
volevo chiedere se esistono dei cavi stile 'giallo-verde' per riconoscere i neutri. Mi spiego: da normativa i neutri devono essere azzurri, ma se si hanno più circuiti può diventare complicato riconoscerli, chiedevo se ci sono cavi azzurri (con il secondo colore solo accennato) così da avere:

Marrone/azzurro
Nero/nero-azzurro
Grigio/grigio-azzurro
rosso/rosso-azzurro


Trovando così 'a quadro' le coppie facendo poco sforzo e non rischiando di mettere i neutri su interruttori diversi e i cavi restano riconoscibili lungo tutto il percorso.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
138 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

0
voti

[2] Re: Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 27 mar 2018, 10:38

Mai visti
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.472 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2124
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 27 mar 2018, 11:57

...chiedevo se ci sono cavi azzurri...

Assolutamente no.
Tieni presente che la 64-8 specifica che il conduttore di neutro deve essere di colore blu, quindi anche se esistessero dei cavi bicolore del genere non potresti usarli come neutro.

Per differenziare i circuiti puoi usare colori con tonalità differenti, ad esempio: blu chiaro, blu scuro RAL5010 e azzurro.
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.589 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[4] Re: Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto Utenteattilio » 27 mar 2018, 12:35

non ho capito di che ambito parliamo ma mi chiedo a che serve avere i neutri riconoscibili "lungo tutto il percorso"
ti basta riconoscerli nelle derivazioni e nelle terminazioni, e per quello basta un tester

poi ok come ha detto magoxax, anche io spesso preferisco avere matasse di "neutro" di diverso RAL (in realtà è solo una mia sega estetica... preferisco il blu della IRCE all'azzurro o al celeste chiaro ma il colore varia da produttore a produttore),alla fine siglando o comunque identificando i circuiti subito dopo la loro posa, il problema non sussiste
poi anche sulle fasi avresti il problema se i circuiti sono più di tre o quattro e devi ripetere più volte i colori standard
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,3k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[5] Re: Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 27 mar 2018, 13:32

Se si vuole renderli riconoscibili, nei luoghi dove ispezionabili, si può con una fascetta e magari un'etichetta raggruppare tutto il fascio della specifica linea.
All'inizio e fine esistono anche i marcatori numerati sui morsetti...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[6] Re: Cavi di neutro 'riconoscibili'

Messaggioda Foto Utente6367 » 27 mar 2018, 13:46

Basta farli fare.
Dipende dalla quantità richiesta.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti