Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Fibra Ottica

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Fibra Ottica

Messaggioda Foto UtenteCescu30 » 6 apr 2018, 9:49

Buongiorno ragazzi ......fino a due giorni fa non conoscevo questo Decreto Legge 164/2014.
Io sono molto ignorante nel cablaggio strutturato e quando il DL stabilisce che "tutti gli edifici dovranno essere equipaggiate di un’infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all’ edificio costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete", vuol dire che non si possono più utilizzare i cavi in cat. 5 o cavi in cat. 6 ?
Cosa vuol dire fino a i punti terminali di rete?

Oppure bisogna solo fornire un punto di accesso , cioè di un punto fisico situato all’ interno o all’ esterno dell’edificio e accessibile alle imprese autorizzate a fornire reti pubbliche di comunicazione, che consente la connessione con l’infrastruttura interna all’ edificio predisposta per i servizi di accesso in fibra ottica a banda ultralarga?
Avatar utente
Foto UtenteCescu30
51 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 15 gen 2017, 12:12

0
voti

[2] Re: Fibra Ottica

Messaggioda Foto UtenteCescu30 » 6 apr 2018, 10:10

modifico...
Credo di aver capito che nelle nuove costruzioni e ristrutturazioni ( non ho ancora approfondito fino a che grado di ristrutturazione) , per le quali le domande di autorizzazione edilizia siano presentate dopo il 1° luglio 2015, dovranno essere equipaggiati di un’infrastruttura fisica multi servizio passiva interna all’edificio costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. Quindi mi obbliga di utilizzare come mezzo trasmissivo il cavo in fibra ottica.....

Inoltre obbliga che, tutti i nuovi edifici e quelli sottoposti a ristrutturazione profonda che richieda il permesso di costruire ex articolo 10 del Dpr 380/2001, dovranno essere equipaggiati di un punto di accesso.
Per punto di accesso deve intendersi il punto fisico situato all’interno o all’esterno dell’edificio ed accessibile alle imprese che sono autorizzate a fornire reti pubbliche di comunicazione, che consente la connessione con l’infrastruttura interna all’edificio predisposta per i servizi di accesso in fibra ottica a banda ultralarga.

La targa edificio ‘predisposto alla banda larga’, deve essere rilasciata da un tecnico abilitato....qualcuno sa dove posso trovare qualche informazione su i documenti da preparare?
Avatar utente
Foto UtenteCescu30
51 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 15 gen 2017, 12:12

0
voti

[3] Progetto Cablaggio Strutturato

Messaggioda Foto UtenteCescu30 » 6 apr 2018, 16:21

Buongiorno di nuovo .....leggendo e rileggendo ho trovato questa circolare inserisco il link https://www.studiotarantelli.it/articoli/Circolare-CNI-279-2013.pdf, c' è scritto ....."che nel caso in cui gli Impianti Elettronici definiti nel DM 37 /2008 siano posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d'uso, collocati all'interno degli stessi o delle relative pertinenze, e coesistano con Impianti Elettrici per cui sussiste l'obbligo della progettazione 2, è obbligatorio il progetto degli Impianti Elettronici e che detto progetto deve essere redatto da un Professionista iscritto all'Albo degli Ingegneri nel Settore deli' Ingegneria dell'Informazione".
Quindi essendo io un Ing. Elettrico iscritto all' albo industriale non posso progettare gli impianti elettronici?
Avatar utente
Foto UtenteCescu30
51 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 15 gen 2017, 12:12


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti