Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

64-8; V5

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[61] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 2 apr 2019, 17:13

e7o7 ha scritto:Sempre che il progettista non abbia fatto controfirmare l'accettazione alla rinuncia della valutazione del danno economico, ma sinceramente mai visto e mai fatto fare.


Come mai visto e mai fatto?

Prima di fare qualsiasi valutazione di fulminazione faccio sempre la premessa al Committente, prospettando il costo per valutare solo la perdita di vita umane oppure anche il rischio economico.
Ovviamente tutti i committenti mia hanno fatto la domanda:
"è obbligatorio valutare il rischio economico?"

Risposta mia "no". Quindi non se ne fa nulla e si procede dichiarando in relazione che il Committente ha rinunciato espressamente alla valutazione del rischio economico.


Nessuno potrà mai contestare l'applicazione della Norma CEI 81-10 in luogo della CEI 64-8 per quanto riguarda il calcolo inerente la necessità di installare SPD in quanto la formula riportata nella CEI 64-8 è un'estrema semplificazione del metodo riportato nella Norma CEI 81-10 parte 2.

Ripeto comunque, nella CEI 64-8 non c'è nessun riferimento al danno economico, inoltre non vengono considerati gli effetti della fulminazione diretta dell'edifico e dei fulmini al suolo in prossimità dell'edificio.
O_/



p.s. godiamoci ancora questo momento, perché quando uscirà la nuova versione della CEI 81-10 saranno cavoli amari
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.882 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[62] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 2 apr 2019, 20:00

Quella che ho fatto sul santino non è solo una battuta: V5 dice che bisogna installare le protezioni ma non dice quanto debbano essere efficaci.

A differenza di Danielex credo che il risultato SDP sì / no della V5 tenga conto del rischio economico: in caso contrario vorrebbe dire che la 81-10 è sbagliata (oppure che lo è la V5) visto che danno risultati completamente diversi.

Ad ogni modo un approccio "semplificato" in stile V5 per la decisione SPD sì / no per me è cosa buona e giusta.
Non sono in grado di dire se la il risultato che si ottiene è economicamente corretto (per l'utente o per il produttore...)
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.267 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2009
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[63] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 2 apr 2019, 20:41

Dalle valutazioni che ho fatto finora applicando la formula con tante incognite (distanza verso i primi SPD), risulta particolarmente sempre obbligatorio installare le protezioni.
Ma quale installatore si preoccupa di fare questi calcoli? Nessuno.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,7k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3358
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[64] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utentee7o7 » 3 apr 2019, 8:59

ci sarà anche un'altra categoria che godrà dei vantaggi della V5: le assicurazioni.
Avatar utente
Foto Utentee7o7
182 3 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 ott 2011, 17:14
Località: Veneto

0
voti

[65] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utente6367 » 3 apr 2019, 9:27

In effetti in alcuni paesi esteri sono le assicurazioni a pretendere spd prima di sottoscrivere polizza.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[66] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utenteivano » 3 apr 2019, 22:59

altrimenti usano un altro sistema: la prima volta pagano dalla seconda in poi se non sono installati gli SPD non pagano nulla.
Avatar utente
Foto Utenteivano
703 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

3
voti

[67] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 7 apr 2019, 8:16

Come prevedibile nel numero di aprile di TNE c'è un articolo sulla V5. Spiega in dettaglio tutte le differenze introdotte e conferma le nostre valutazioni.

1.JPG
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.267 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2009
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

2
voti

[68] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utentecalmo » 10 apr 2019, 19:45

e7o7 ha scritto:dunque, se il controllo della sovratensione deve essere previsto quando le conseguenze influiscono sulla vita umana, attività - economiche - ed elevato numero di persone bla bla bla (interpreto il 443.4) ... e la sezione 443 da indicazioni per la protezione, io interpreto che implicitamente queste indicazioni proteggono ragionevolmente anche ai fini del rischio per le attività economiche, alle quali interessa solo il denaro. Quindi se c'è un danno di questo tipo, ed è stato valutato solo il rischio per l'incolumità delle persone (81-10), chiederei al progettista conto del perché non ha seguito le indicazioni della V5 che avrebbero protetto ragionevolmente dalle perdite economiche. Poi mi immagino che uno potrebbe arrivare a chiedermi il danno da fermo produzione...
Sempre che il progettista non abbia fatto controfirmare l'accettazione alla rinuncia della valutazione del danno economico, ma sinceramente mai visto e mai fatto fare.


per quanto mi riguarda io la rinuncia espressa dal rischio 4, la ho sempre inserita insieme ai restanti dati di progetto all'interno della mia relazione, che puntualmente il committente mi firma a fondo pagina (una firma per ogni pagina dove sono riportati di dati di progetto).
Ora si tratta di capire se questa rinuncia espressa è in grado di evitare di seguire la procedura richiesta dalla 64-8 V5, che furbescamente riconduce la protezione dalle sovratensioni al rischio di vite umane e quindi al rischio "1".
Quello che però la 64-8 non specifica è chi stabilisce quanto il rischio si può ritenere riconducibile alla morte di vite umane (al contrario la CEI 81-10 è ben chiara).
A questo punto, mi chiedo se sia il caso di inserire in relazione un ulteriore dato di progetto dove il Committente dichiara che il guasto delle apparecchiature/costruzioni elettriche causa sovratensioni non determina pericolo per la vita umana ergo no protezione dal rischio 4 CEI 81-10 e no procedura CEI 64-8 V5.

Nel numero di TNE di aprile 20019, viene palesemente consigliato di riferirsi alla sola norma CEI 81-10 che risulta la norma ufficiale finalizzata alla protezione dai fulmini e dalle sovratensioni.
Che dire mi sembra l'ennesimo patto in deroga per bypassare la norma CEI 64-8, in questo caso dovremmo ritrovarci una serie di dichiarazioni di conformità piene di patti in deroga, una per i requisiti prestazionali, una per la protezione dalle sovratensioni e poi ancora ??????
Avatar utente
Foto Utentecalmo
233 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 3 ott 2007, 12:55

0
voti

[69] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto Utentelillo » 11 apr 2019, 8:59

Foto Utentecalmo ha scritto:Che dire mi sembra l'ennesimo patto in deroga per bypassare la norma CEI 64-8, in questo caso dovremmo ritrovarci una serie di dichiarazioni di conformità piene di patti in deroga, una per i requisiti prestazionali, una per la protezione dalle sovratensioni e poi ancora ?

aspetta la V6, che per altro mette mani alla sezione Verifiche, che secondo me ci facciamo due risate :D .
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,6k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3337
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[70] Re: 64-8; V5

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 19 apr 2019, 10:35

Ho letto il post e in parte l'art. su TNE.... ma alla fine, alla domanda dell'installatore che ti chiede:
"ma adesso con la V5 è obbligatorio installare gli SPD anche nell'appartamento delle sciura Maria che rispondiamo?
Si....No.....anzi forse ?
Insomma in soldoni, secondo TNE se si applica la V5 gli SPD vanno sempre messi, salvo non valutare il tutto con la 81-10.
Ma l'installatore che fa l'appartamento, quindi senza obbligo di progetto, come fa a saperlo?
Gli installatori più evoluti possono usare il software SPIN, ma anche qui se si lavora prevalentemente in ambito cittadino e si considerano come nella mia zona valori di Ng di 4/5 è molto, ma molto probabile che gli SPD debbano essere messi.
Concludendo. SPD Always !!! ?%
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
307 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1632
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti