Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Misura con questo fotodiodo

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto UtentePatras » 4 mag 2018, 22:28

BrunoValente chiedo scusa ma mi ero dimenticato leggendo i vari post: l'operazionale è un MCP6002

Grazie per i vari pdf di che mi avete mandato sto studiando un po' l'argomento
Avatar utente
Foto UtentePatras
51 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 24 mag 2017, 15:27

2
voti

[12] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 5 mag 2018, 8:57

L'operazionale sembra adatto, a parte le considerazioni sul condensatore di feedback che comunque va messo, se dopo aver rimontato il resistore originale si comporta diversamente è probabile abbiate modificato anche qualcos'altro senza che ve ne siate resi conto.

Se avete lavorato sotto tensione è probabile si sia danneggiato qualcosa, oppure se avete utilizzato il saldatore connesso a terra con il circuito spento ma collegato ad un riferimento a potenziale diverso da terra o cose simili, insomma se involontariamente avete fatto scorrere una corrente toccando il circuito con la punta del saldatore.

Oppure è probabile abbiate sbagliato a rimontare i componenti e avete involontariamente modificato il cablaggio, a volte capita e spesso per chi è coinvolto è difficile accorgersene anche quando l'errore è evidente: resistenza collegata in un altro punto, cortocircuito tra piste, operazionale non alimentato, diodo montato al contrario ecc.

In questi casi va ricontrollato tutto, anche quello che state dando per scontato e se il cablaggio è disordinato è meglio farne uno nuovo.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
29,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5717
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[13] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto UtentePatras » 5 mag 2018, 10:48

Grazie per la conferma quindi i conti dovrebbero essere giusti tutto sommato. Grazie per le vostre risposte! Cercherò di sfruttare al massimo le misure iniziali
Avatar utente
Foto UtentePatras
51 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 24 mag 2017, 15:27

1
voti

[14] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 5 mag 2018, 11:21

Patras ha scritto:Grazie per la conferma quindi i conti dovrebbero essere giusti tutto sommato..


Se deduci questo dal mio intervento hai capito male: se i tuoi conti sono giusti non lo so, per dirlo credo occorra conoscere anzitutto l'intensità luminosa della sorgente che hai utilizzato.

Io ho solo ipotizzato quali potrebbero essere state le cause delle differenze di comportamento prima e dopo che hai riscontrato.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
29,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5717
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

2
voti

[15] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto Utenteelfo » 5 mag 2018, 20:07

Vi avranno talvolta chiesto cosa guardate per prima cosa in una donna / uomo (*).

Io in un circuito per prima cosa guardo cosa e come posso in maniera elementare verificarne il funzionamento.

Il circuito proposto dall'OP puo' essere scisso in due blocchi A e B.

Il primo blocco (A) e' il solo fotodiodo: il suo funzionamento *non* e' facilmente verificabile perche' presuppone di misurare una corrente "piccola" ad una data illuminazione. Ad illuminazioni "umane" la corrente probabilmente *non* e' apprezzabile con il classico multimetro da 5 euro (per la precisione 4.99 euro) del Brico.

Il secondo blocco (B) puo' essere verificato nel funzionamento e nelle caratteristiche introducendo una resistenza RX.

Il valore di RX puo' essere calcolato come segue:

Rx = \frac{5}{Vo}*R1

dove Vo e' la tensione in uscita desiderata e 5 e' la tensione V2.

La resistenza RX puo' eventualmente essere sostituita da un trimmer (con in serie una resistenza) per verificare il funzionamento del circuito a diversi livelli operativi.

Verificato il funzionamento del blocco (B), collegando (correttamente) il blocco (A) al posto di RX, in caso di risultato diverso da quello aspettato, e' possibile assegnare la "colpa" del non funzionamento al blocco "giusto"

(*) gli occhi, le mani, il lato B...
Avatar utente
Foto Utenteelfo
1.934 1 3 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[16] Re: Misura con questo fotodiodo

Messaggioda Foto UtentePatras » 7 mag 2018, 9:04

Grazie per questo metodo di verifica non l'ho mai visto :ok:
Avatar utente
Foto UtentePatras
51 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 24 mag 2017, 15:27

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 20 ospiti