Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto Utentestefanomusilli96 » 3 giu 2018, 16:21



e(t) = 200 sin(wt), w = 2000 rad/s, C = 1.3 mH, R = 5, L1 = 5 mH, L2 = 2 mH, M = 3 mH.

Per prima cosa ho ricavato un cirtuito equivalente per gli induttori accoppiati. Prendendo L1' e L1'' tali che L1 = L1' + L1'', e L1'' tale che L1'' * L2 = M^2. Quindi prendo L1'' uguale a M^2/L2, quindi a 4.5 mH. L1' è quindi uguale a 0.5 mH. Abbiamo quindi un circuito equivalente con trasformatore ideale, con L1' connesso in serie con il condensatore e L1'' in parallelo con la serie tra a^2*R e R. a è uguale a L1''/M = 1.5.

Passando al circuito delle impedenze abbiamo l'impedenza -j/(w*C) in serie con l'impedenza jwL1', e la serie R - a^2*R in parallelo con l'impedenza jwL1''.

Passando all'equivalente di Norton, andiamo a calcolare Z0 e Jcc. Per Z0 vado a calcolare l'impedenza equivalente. Z0 = -j/(0.0013*2000) + j*2000*0.0005 + [(5 + 0.0015^2*5) || (j*2000*0.0045)] =
0.61j + (5 || 9j) = 0.61j + (5*9j)/(5+9j) = 3.8 + 2.7j.

Inserisco la corrente jcc nei morsetti 1-1'. Come si calcola? Dividendo E per la R0?

EDIT: ho visto che R0 è sbagliato perché r e a^R non sono in serie.
Avatar utente
Foto Utentestefanomusilli96
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 11 feb 2018, 3:46

0
voti

[2] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto Utentewruggeri » 3 giu 2018, 18:03

Buonasera Foto Utentestefanomusilli96,
Il regolamento del forum prevede che le formule siano scritte in LaTeX: ti suggerisco di correggere il tuo post in tal senso.
Rispondo solo a chi si esprime correttamente in italiano.
Se non conosci un argomento, non parlarne.
Gli unici fatti sono quelli dimostrabili, il resto è opinione.
Non dirò una parola sulla politica e sul M5S, del quale aspetto solo l'estinzione.
Avatar utente
Foto Utentewruggeri
4.319 1 6 13
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 25 nov 2016, 18:46

0
voti

[3] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 3 giu 2018, 18:13

C = 1.3 mH,
?? xF ?
Per me troppo difficile da seguire :oops: poi non ricordo la corrispondenza
fra il modello L1,L2,M e il modello Lparallelo e rapporto di trasformazione.
E' scritto in modo poco gradevole da leggere. Poi un briciolo di presentazione non guasterebbe.
Alla domanda, forse si risponde si:
la Icc di Norton si ottiene dividendo la V1 1' a vuoto di Thevenin per la Zeq serie.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.553 4 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[4] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 3 giu 2018, 21:00

Hai ricalcolato l'impedenza equivalente della parte destra?
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,4k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16019
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[5] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto Utentestefanomusilli96 » 3 giu 2018, 21:18

g.schgor ha scritto:Hai ricalcolato l'impedenza equivalente della parte destra?

Essendo il generatore e cortocircuitato le impedenze a^2R e R vanno viste in parallelo? Questo è nel calcolo della Req ma non so come fare nel calcolo di jcc.

Comunque mi scuso per non aver fatto i grafici dei circuiti equivalenti.
Avatar utente
Foto Utentestefanomusilli96
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 11 feb 2018, 3:46

1
voti

[6] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 3 giu 2018, 21:56

Suggerisco questo
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,4k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16019
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

1
voti

[7] Re: Induttori accoppiati: equivalente di Norton

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 giu 2018, 23:47

stefanomusilli96 ha scritto:... Per prima cosa ho ricavato un cirtuito equivalente per gli induttori accoppiati.

Direi che usando il circuito equivalente a T, tutto risulterebbe più semplice (andando a semplificare GIT e resistori con Thevenin).
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
51,6k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12290
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti