Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Arduino "PROFESSIONALE " ???

Progetti, interfacciamento, discussioni varie su questa piattaforma.

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentexyz, Foto UtenteWALTERmwp

0
voti

[1] Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentepusillus » 27 giu 2018, 21:50

EOS-Book-Monotematico-Copertina-@91.jpg

È davvero plausibile che sto Arduino entri nell'industria?
Faccio questa domanda perché sono solo un hobbista e hodeciso di usare gli stm32 perché con Arduino impari poco. Però pare che con l Arduino ci si fa tutto! Sarà vero??? O è solo marketing?

"...al mio via scatenate l'inferno!"
:mrgreen:
Immagine
Un lungo viaggio di mille miglia comincia con un solo passo
Lao Tzu
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.542 1 5 11
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina

0
voti

[2] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentegvee » 27 giu 2018, 22:01

Se anche lì insegnano a mettere I LED senza resistenza siamo messi male...
Avatar utente
Foto Utentegvee
550 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 11 feb 2018, 20:34

3
voti

[3] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 27 giu 2018, 22:26

Non vedo perché no, se decido di sviluppare qualcosa con ATMega 328 può essere comodo, come può essere comoda una explorer 8 o 16/32 di microchip.

Non trovo così folle l'uso della scheda trovo solo sbagliato usarla nel modo improprio, ma il modo improprio lo stabilisce l'esigenza del singolo.

Un hobbista sicuramente non ha le esigenze di un professionista.

Certo è che se un professionista ha bisogno di una guida per Hobbisti per lavorare la cosa diventa pericolosa

Domanda... cosa hai imparato con gli stm32 ??????????????
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,6k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3009
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[4] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentevenexian » 27 giu 2018, 22:59

Questa sì che è una grande notizia!

Considerando che la sola norma IEC 61508 ha in totale oltre 336 pagine e non insegna nulla, stabilendo solo le norme su come scrivere il software per i controlli industriali, se ora con 191 pagine si può scavalcare tutto e avere un sistema 'professionale', ma sì, mandiamo a fare in cubo le normative, i fessi che le studiano, i pirla che le adottano, i 'mona' che si fanno problemi. Vai con Arduino everywhere!

Alle superiori lo insegnano, all'università lo mettono ormai in tutte le tesi, adesso ci fanno pure i tomi enciclopedici di ben 191 pagine con tutto ciò che serve per controllare una fonderia o un laminatoio... meglio che quelli come noi vadano in pensione (1) (2).

(1) Quale pensione?
(2) Meglio se lontani dalle nuove fonderie e dai nuovi laminatoi controllati con gli sketch.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.049 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

6
voti

[5] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 27 giu 2018, 23:10

Non credo che il problema sia arduino ma l'uso che se ne fa o il presunto uso.

Se vuoi imparare a programmare un micro lo fai anche con arduino, se vuoi accendere un led lo fai con arduino purchè non ti spacci per programmatore....

Se compri un plastico di un trenino o giochi con un simulatore di volo, non diventi ne un pilota e neppure un conduttore di treni.

Ma nessuno a parer mio può dire che sia sbagliato giocare con un simulatore di volo od un plastico.
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,6k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3009
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

1
voti

[6] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentewruggeri » 27 giu 2018, 23:15

venexian ha scritto:Considerando che la sola norma IEC 61508 ha in totale oltre 336 pagine e non insegna nulla, stabilendo solo le norme su come scrivere il software per i controlli industriali, se ora con 191 pagine si può scavalcare tutto e avere un sistema 'professionale', ma sì, mandiamo a fare in cubo le normative, i fessi che le studiano, i pirla che le adottano, i 'mona' che si fanno problemi. Vai con Arduino everywhere!


Concordo con ogni singola parola (tanto più che la IEC 61508, la ISO 26262, le varie DO-178, DO-333... son tutte relative all'ambito di mio specifico interesse)... ma, come ha giustamente notato Foto UtenteMassimoB, molto dipende da ciò che fai: se devi realizzare un sistema su specifica DO-178, Arduino te lo scordi (così come più o meno tutto quello che l'hobbyista quadratico medio - e pure gran parte dei "professionisti" - conosce), ma se devi fare una bambolina parlante non è necessariamente una scelta malvagia.
Rispondo solo a chi si esprime correttamente in italiano.
Se non conosci un argomento, non parlarne.
Gli unici fatti sono quelli dimostrabili, il resto è opinione.
Non dirò una parola sulla politica e sul M5S, del quale aspetto solo l'estinzione.
Avatar utente
Foto Utentewruggeri
4.739 1 7 13
Master
Master
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25 nov 2016, 18:46

3
voti

[7] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentedimaios » 27 giu 2018, 23:55

pusillus ha scritto:È davvero plausibile che sto Arduino entri nell'industria?

No. Non passa le prove previste per l'hardware in ambiente industriale.
Arduino è un sistema, se in una versione futura fosse realizzato in modo diverso alcune applicazioni sarebbero plausibili ma non allo stato attuale.

Comunque c'è un errore di fondo nel primo post. Arduino è un sistema mentre STM32 è la sigla di una famiglia di microcontrollori della ST che va dal Cortex M0 fino al Cortex M7. Questi microcontrollori sono impiegati anche negli inverter industriali ma se prendi una evaluation board tipo le Nucleo non passi i test hardware industriali. Dipende dove metti il microcontrollore e che software ci fai girare.
Non confondere il sistema con il microcontrollore.
Da un punto di vista educativo è evidente che programmare in C una piattaforma nativa è più difficile ed istruttivo e professionalmente apprezzato.
Ti informo che la ST ha avuto un boom di richieste per l'accoppiata Nucleo-mbed OS visto che il connettore delle board può alloggiare Arduino per l'IO ma offre una potenza di calcolo enorme rispetto ad Arduino. Molti hobbisti evoluti si stanno spostando sulla soluzione mista.
Ingegneria : alternativa intelligente alla droga.
Avatar utente
Foto Utentedimaios
28,4k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3177
Iscritto il: 24 ago 2010, 14:12
Località: Behind the scenes

0
voti

[8] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 28 giu 2018, 0:04

Foto Utentedimaios per industriale intendi ambienti soggetti a SIL-MISRA?
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,6k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3009
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

-1
voti

[9] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto Utentevenexian » 28 giu 2018, 0:08

Non è solo una questione di hardware. Neppure il software realizzato con il sistema di sviluppo Arduino passa i test per le applicazioni industriali. Il software industriale deve avere un comportamento certo e prevedibile, in ogni situazione. Arduino questo non lo permette a causa delle tante funzioni trasparenti allo sviluppatore che rendono la programmazione molto più semplice, ma assolutamente imprevedibile nel senso definito dalle norme che regolano tale parte dei controlli industriali.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.049 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

4
voti

[10] Re: Arduino "PROFESSIONALE " ???

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 28 giu 2018, 0:15

NON è vero...

Se uso arduino per testare un atmega328 quello che scrivo dipende da me....

Se scrivo un codice soggetto a SIL devo scrivere un codice in tal senso, se scrivo un codice che deve dirmi la temperatura di un ambiente di produzione mi muoverò in tal senso e così via.

Arduino usa un micro che spesso viene-veniva utilizzato anche in ambito industriale, il 328 non è nato per arduino, è un micro punto
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,6k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3009
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

Prossimo

Torna a Arduino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti