Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

2
voti

[141] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 ago 2018, 10:46

Il primo scenario è quello vero.

Che il ponte fosse un malato grave lo sapevano tutti da tempo, non solo ASPI ma anche gli uffici del MIT che ha compiti di vigilanza, i diversi esperti, università ecc.

Che il ponte fosse sottoposto a innumerevoli verifiche e interventi di manutenzione negli anni era pure noto (purtroppo col senno di poi insufficienti). Certo, poi ci sono due correnti di pensiero.

Quelli come Brencich che sostengono che il ponte prima o poi sarebbe venuto giù lo stesso e che quindi sarebbe stato da rifare già anni fa. E altri, specialisti nel restauro, che sostengono che se fosse stato riparato per tempo non sarebbe venuto giù.

In ogni caso, di sicuro, quello che è mancato è stato il coraggio di chiuderlo, quando ormai vi erano dubbi sulla sua sicurezza. Nessuno, pare, aveva segnalato un pericolo imminente.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,4k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6021
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[142] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 28 ago 2018, 15:35

brabus ha scritto:(...) Qualcuno sa quali imprese si erano aggiudicate gli appalti per la manutenzione del ponte?
io no.
La convenzione non l'ho letla ma credo(credo) che autostrade non avesse obbligo di gare, però qualcuno con riferimenti in merito potrebbe smentirmi.

La possibilità d'appaltare con criteri privati e soggettivi non rappresenterebbe, di per sé, possibile pregiudizio sulla qualità dei lavori, ma in assoluto lascia certamente spazio a iniziative autoreferenziali.
Penso comunque che questo aspetto non sia stato rilevante nella vicenda del crollo.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
21,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6285
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[143] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 28 ago 2018, 16:26

Da quello che so io autostrade, come altri concessionari di servizio pubblico, segue il Decreto legislativo 18 aprile 2016 (nuovo codice appalti).
Anche io credo che questo abbia poco o niente a che fare con il disastro.
Relativamente a quanto scritto da Foto Utente6367 sulla mancata chiusura, quello che temo verrà fuori è che nessuno ha mai valutato quantitativamente il rischio, o chiesto ad un consulente di farlo.
Ed anche in assenza di una stima quantitativa del rischio (ma comunque in presenza di uno stato di deterioramento certificato da più esperti) qualcuno ha deciso di non adottare misure preventive e non si è chiuso il ponte al traffico.
Su questo i magistrati dovranno identificare le responsabilità penali e civili, a livello societario e di persone fisiche.
La politica può avere avuto le sue colpe nel ritardare la costruzione di nuove opere, ma temo emergerà che è per colpa di errori o mancanze tecniche (errata o mancata valutazione e gestione del rischio) che si sono perse così tante vite umane.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,3k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2230
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[144] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 28 ago 2018, 18:18

se un fulmine fa cadere un ponte casa mia non dovrebbe esistere più
Allegati
bbb.jpg
bbb.jpg (21.77 KiB) Osservato 623 volte
aaa.jpg
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
3.364 3 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

1
voti

[145] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto UtenteNSE » 28 ago 2018, 19:52

A distanza di 14 giorni ancora non sono partiti gli avvisi di garanzia.
In questa fase in teoria gli avvisi dovrebbero partire celermente, in pratica si tratta di avvisare i presunti responsabili apicali che si sta indagando su di loro.
Il fatto che ancora non sia partito niente mi da l'impressione che comprendere chi siano i responsabili tra costruttore, provveditorato alle opere pubbliche, proprietario e concessionario non sia cosa semplice.

Tutto questo prima di accertare tecnicamente cosa è successo.

Non è di fuori che in uno schema del genere. . le responsabilità siano così confuse che si possa concluedere con un nulla di fatto.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.636 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 453
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[146] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 28 ago 2018, 20:01

concordo, temo che finirà con una assoluzione generale...

Come ho già scritto molti esperti hanno affermato che il ponte "era a posto" perfino dopo il crollo, ho virgolettato parole mie perché non ricordo le frasi esatte, ma di fatto l'ingegneria civile ha dimostrato di non essere in grado di indicare un rischio molto elevato, per quel tipo di struttura, neanche poco prima o perfino subito dopo il crollo.

E probabilmente molti studi esponevano problemi ma senza sbilanciarsi sul rischio imminente, rileggete le conclusioni dello studio su un altro ponte "Morandi" che avevo linkato qui:
viewtopic.php?f=21&t=74888&start=110#p783505

Conclusioni
In considerazione dell’esiguo numero di misure effettuate, sarebbe opportuno procedere a un approfondimento dello stato tensionale degli stralli mediante ulteriori prove di detensionamento e di rilascio oltre che, eventualmente, mediante una prova di carico statico con misura della variazione tensionale indotta in modo da fornire indicazioni sul comportamento della struttura sotto i carichi di esercizio; ciò al fine di meglio proporzionare gli interventi di rinforzo differenziandoli per i diversi elementi strutturali interessati a seconda dei casi. Purtuttavia, sia pure nella limitatezza dei dati sperimentali disponibili, il sistema di rinforzo previsto permetterebbe di incrementare i coefficienti di sicurezza alla fessurazione da circa 1,3 nello stato di fatto a 1,8 nello stato di progetto ottenendo una più elevata protezione dei cavi esistenti dal rischio di corrosione e un completo recupero funzionale dell’opera d’arte.


Si evidenzia un problema, ma ci si limita a consigliare "ulteriori prove"... e questo solo per giustificare un rinforzo della struttura.

Figuriamoci per consigliarne l'abbattimento quanti anni di misure avrebbero chiesto di fare....
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7457
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[147] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 28 ago 2018, 20:48

Io credo che già in primo grado ci saranno degli inquisiti e delle condanne: il dirigente che, in assenza di una quantificazione del rischio di crollo, avesse comunque deciso di mantenere aperto il ponte, lo avrebbe fatto sulla base di una valutazione qualitativa e sotto la sua responsabilità.
Questa è la più semplice delle responsabilità da appurare; le altre, relative a come si sia arrivati così tardi al progetto di ripristino, saranno più complesse.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,3k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2230
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[148] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto UtenteNSE » 28 ago 2018, 20:53

fpalone ha scritto:Io credo che già in primo grado ci saranno degli inquisiti e delle condanne: il dirigente .....


Quale? Del concessionario o del concedente? Io credo che il problema sia proprio di tracciare le responsabilità tra concessionario e del concedente.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.636 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 453
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[149] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 28 ago 2018, 21:13

Su questo ci sono pochi dubbi: l'eventuale mancata sorveglianza del concedente non solleverebbe il concessionario dalle responsabilità e non ridurrebbe la responsabilità del dirigente che avesse preso, arbitrariamente e/o senza una valutazione quantitativa del rischio, la decisione di tenere aperto il ponte.
Si andrebbe eventualmente ad aggiungere agli indagati un altro soggetto responsabile di quella che la mia docente di diritto (non solo lei ...) chiamava "culpa in vigilando".
È facile prevedere che tra gli indagati ci sarà il nome del primo dirigente con autonomia decisionale delegato alla gestione di quella porzione della rete autostradale.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,3k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2230
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[150] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 ago 2018, 22:16

NSE ha scritto:A distanza di 14 giorni ancora non sono partiti gli avvisi di garanzia.
In questa fase in teoria gli avvisi dovrebbero partire celermente, in pratica si tratta di avvisare i presunti responsabili apicali che si sta indagando su di loro.
Il fatto che ancora non sia partito niente mi da l'impressione che comprendere chi siano i responsabili tra costruttore, provveditorato alle opere pubbliche, proprietario e concessionario non sia cosa semplice.


Il procuratore che indaga, a un noto politico che si sorprendeva per la mancanza degli avvisi di garanzia, ha risposto (più o meno): "Non sa di cosa parla". In precedenza aveva detto "la giustizia lampo è dei paesi dittatoriali".

Oggi commentavano che il ritardo è dovuta alla esatta ricostruzione della catena della responsabilità.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,4k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6021
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti