Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Batteria sicura (si fa per dire :) )

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteGiz » 17 ago 2018, 14:50

Mi servirebbe una batteria da 12v da mettere in un locale dove, per il momento, non arriva corrente. La batteria dovrà servire principalmente per illuminazione.
Mi sarei orientato su quelle al piombo, anche perché hanno una buona capacità (circa 7AH).
Quelle al gel tengono bene la carica? (resterebbero spesso spente le luci)
e soprattutto quanto sono sicure?

Non vorrei spendere un capitale, ma anche altri tipi vanno bene. Mi servirebbe un qualcosa di sicuro (ovviamente nel limite del possibile) se si dovessero scaricare del tutto (se si dovessero rompere fa nulla).

grazie.
Avatar utente
Foto UtenteGiz
36 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 24 apr 2018, 12:36

1
voti

[2] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 17 ago 2018, 17:28

Mi pare che le batterie al piombo non vadano bene per erogare correnti seppur modeste in modo continuativo, sono fatte per erogare alte correnti in breve tempo.
Poi magari per una soluzione temporanea van bene lo stesso.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
3.920 1 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 1240
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[3] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteGiz » 17 ago 2018, 20:23

Non deve erogare in modo continuativo. Resterà accesa al massimo 10 minuti, ogni tanto tempi più lunghi. Non ho ancora comprato i led ma saranno sicuramente circa 5 ampere (non ho ancora guardato nulla, ho messo un numero a caso :) ).

La cosa più importante è la sicurezza, poi un controllo sulla scarica posso sempre metterlo. Se non sbaglio per le batterie al piombo è anche più semplice di altre. (tensione superiore ai 12,5v)

Poi se ogni tanto si dovesse rompere non importa.
Avatar utente
Foto UtenteGiz
36 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 24 apr 2018, 12:36

1
voti

[4] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 17 ago 2018, 20:57

Non tutti gli accumulatori al piombo sono uguali. Ci sono quelli fatti per lavorare in tampone (standby), quelli ciclici (Cyclic) e quelli per avviamento. Direi che qui servano quelli per uso ciclico.

La ricarica del piombo non e` tanto complicata, ma va comunque fatta bene.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
102,1k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18192
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

1
voti

[5] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 17 ago 2018, 20:59

Poi se ogni tanto si dovesse rompere non importa.

questa non è una buona premessa quando si costruisce qualcosa.

Con 7Ah di capacità e 5A di corrente assorbita avrai circa 1.30h di autonomia, ti bastano?

Per preservare la batteria è importante staccare il carico quando la tensione scende sotto i 10.5 V, quindi occorre realizzare un controllo di scarica.
Inoltre le batterie al piombo sono poco propense a rimanere scariche per lunghi periodi, chi effettuerebbe il rifornimento della carica asportata?

Certo sul piano economico sarebbero una buona soluzione, una batteria di quella capacità ed ermetica costerebbe circa 20€ per avere un minimo di qualità.

Tu dici che al momento non arriva la corrente, arriverà a breve? anche per capire se è una soluzione di ripiego temporanea o un impianto pensato per durare...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.757 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1454
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

1
voti

[6] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 ago 2018, 22:42

Il termine " sicura " ha più significati:
safety
che non provochi danni o pericoli (che non si surriscaldi esploda o perda acidi)
oppure
reliability
che funzioni in modo sicuro affidabile.
Cosa ti interessa di più?

In ogni modo una batteria al piombo da 7Ah è una scelta
passabile.
Saluti.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.553 4 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteGiz » 17 ago 2018, 23:23

Intendevo batteria che non si surriscaldi ed esploda :)
Ma quelle "non" cicliche sono più pericolose ?
Quelle cicliche le sto guardando e sono un po' più costose, però se proprio devo :)
Non mi interessa la qualità ma la sicurezza, anche se si rompono le cambio :)
Altri tipi ?

Non so per quanto tempo dovrò usarla, bisogna rifare l'impianto elettrico.

grazie a tutti :)
Avatar utente
Foto UtenteGiz
36 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 24 apr 2018, 12:36

0
voti

[8] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto Utenteelfo » 17 ago 2018, 23:33

Valuta un PowerBank con batteria al litio.

Hai:
- la batteria
- un sistema integrato di "sicurezza" contro la sovrascarica
- un caricabatteria integrato
- una "autoscarica" trascurabile
- la ricarichi con un qualunque alimentatore da smartphone (o che eroghi 5 V)
- la ricarichi in un "battibaleno" -> ricarica rapida
- una protezione contro I cortocircuiti
- una tensione in uscita stabilizzata
- un ingombro/peso minimo
- connettori di collegamento ingresso/uscita "sicuri" idiot-proof
- quando non la usi piu' la ricicli per gli smartphone di casa
- te l'ho consigliata io :mrgreen:

P.S. perche' ti servono proprio 12 V?
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.204 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[9] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto UtenteGiz » 17 ago 2018, 23:44

perché ho pensato che mi sarei trovato meglio con i led e batteria :)
Magari vedo di trovare qualche soluzione con led a 5v che non sarebbe poi così male.

Però il litio lo vedo sempre pericoloso :)
Avatar utente
Foto UtenteGiz
36 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 24 apr 2018, 12:36

1
voti

[10] Re: Batteria sicura (si fa per dire :) )

Messaggioda Foto Utenteelfo » 17 ago 2018, 23:50

Giz ha scritto:Però il litio lo vedo sempre pericoloso :)

Considera:

- cosa succede se fai un corto circuito su una batteria al piombo? (non so come e' il tuo circuito e che protezioni hai in uscita alla batteria)

- cosa succede se metti in corto circuito l'uscita di un PowerBank? (non di una semplice batteria al litio)

In ogni caso dovresti metetre la batteria (piombo/litio) in un posto in cui ci sia spazio_areazione_assenza_di_materiali_infiammabili
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.204 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti