Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

PIC 12F683 o simili

Raccolta di codici sorgenti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[11] Re: PIC 12F683 o simili

Messaggioda Foto UtenteSapientino » 2 set 2018, 16:17

Salve il 12f1571 lo puoi anche programmare con il pickit 3.
Tomcat21 se parti da 0 conviene orientarti su un 12f675 che ha meno registri da settare rispetto al 12f1571
Avatar utente
Foto UtenteSapientino
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 8 dic 2009, 12:07

0
voti

[12] Re: PIC 12F683 o simili

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 24 gen 2019, 2:41

lelerelele ha scritto:
il problema sarà che per questa strada devi avere "molte" conoscenze anche solo per partire a fare qualcosa, non fai niente senza le basi.

Quali sono le basi? Da dove può cominciare l' OP? :)
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[13] Re: PIC 12F683 o simili

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 24 gen 2019, 16:41

Cibachrome ha scritto:
lelerelele ha scritto:
il problema sarà che per questa strada devi avere "molte" conoscenze anche solo per partire a fare qualcosa, non fai niente senza le basi.

Quali sono le basi? Da dove può cominciare l' OP? :)

Leggendo il solo primo post.

-Mi preoccuperei prima di tutto di conoscere l'elettrotecnica, visto che è di questo di cui ho bisogno per valutare quale effetto elettrico potrei usare in acqua, resistivo, capacitivo, meccanico.
-Poi mi preoccuperei di sapere abbastanza bene l'ambiente di programmazione che intenderei usare per la compilazione.
-Poi dovrei farmi una idea ampia di ciò che potrei usare, se indirizzato all'uso di microcontrollore valutarne tipologie e caratteristiche elettriche, direi non da sottovalutare.

Da qua chiedere consiglio sul forum ok, dopo di ciò posso valutare e procedere con il seguire i consigli, o meno.

Senza queste premesse, per me, significa datemi uno schema, un file .hex, e se va male assistenza perché non va. Io non ho mai fatto questo visto che non mi sarebbe servito a niente a livello didattico, che è l'unica cosa a cui mi serve.

In due parole, si deve partire da molto lontano.

Ce ne sono altri che saltano i passi, anche se ottengono il risultato, per me è sbagliato, forse ho torto.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.374 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2723
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[14] Re: PIC 12F683 o simili

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 24 gen 2019, 20:20

Cibachrome ha scritto:Quali sono le basi? Da dove può cominciare l' OP? :)
potrebbe essere solo una questione di terminologia però, più che di basi, scriverei di autonomia.
Omettendo le ovvietà del caso, non credo occorra partire dai fondamenti d'altre materie per fare ciò che l'OP si proponeva ma è indispensabile organizzarsi e saper fare qualcosa, questo sì.

- I presupposti materiali credo richiederebbero(se scordo qualcosa aggiungete):
i) una piattaforma di lavoro (un PC ... )
ii) il pacchetto dell'ambiente di sviluppo della casa produttrice del microcontrollore
iii) il microcontrollore in causa
iv) il dispositivo hardware necessario alla programmazione, ma anche al debug volendo (PicKit3 magari ... )
v) il file in pdf del datasheet del (iii), non guasterebbe, come il resto della documentazione
vi) qualche componente d'uso generale (resistenze, condensatori, led, ... ) ma proprio il minimo indispensabile, il sensore(se è un sensore), una protoboard con quattro fili e almeno un piccolo tester.

- Per i presupposti nozionistici occorrerebbe almeno:
i) saper installare il pacchetto
ii) saper predisporre la protoboard con micro e componenti (quei due o tre), previa stesura d'un minimo di schema
iii) collegare il dispositivo tra piattaforma e protoboard
iv) aprire, nell'ambiente di sviluppo, un progetto(anche vuoto) ed essere in grado, dopo compilazione, di trasferirlo dal PC sul micro posto sulla protoboard, tramite il dispositivo (nello specifico non so se esisteva un PCB predisposto per la programmazione in-circuit).

Stabilito questo, anche se l'OP non ha conoscenze di programmazione(ma saper digitare sulla tastiera sarebbe auspicabile), qualcuno potrebbe aiutarlo scrivendo qualche riga di codice, preferibilmente in "C", previa verifica dei parametri di configurazione.
E già così non sarebbe proprio proprio immediato, ci vuole pazienza, ma senza un minimo di pianificazione, via forum, è quasi impossibile.

Un approccio assistenzialistico ha invece poco appeal, su questo concordo con @lelerelele: non ci si può aspettare uno schemino da consultare e un programma, per quanto semplice possa essere, pronto all'uso.
In generale, l'OP ci deve mettere del suo e occorre abbia un minimo d'idea altrimenti si vanifica l'aiuto che gli utenti possono portare.
Questo a mio parere.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6730
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

Precedente

Torna a Firmware e programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti