Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

tensione di uscita alternatore moto

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[11] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 ago 2018, 12:04

claudiocedrone ha scritto:...la interpreto così...

La penso uguale, uguale!
Anche se a dire il vero sono un motociclope anch'io...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
10,2k 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 5779
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[12] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto UtenteStrikeD » 27 ago 2018, 12:53

claudiocedrone ha scritto:la misura la hai effettuata su tutte e tre le coppie di fili gialli ottenibili prendendone due per volta ? Se si i tre valori misurati risultano uguali tra loro ?)


Sì ho misurato su tutte le possibili combinazioni e la tensione è la stessa.

Ho fatto un'altra prova. Per verificare caso mai a valle tra il regolatore e la batteria ci fosse qualche problema ho misurato la tensione scollegando il connettore che dal regolatore andava alla batteria. Sotto potete vedere lo schema del circuito di ricarica. I cerchi in rosso sono i punti in cui ho misurato la tensione (continua perché a valle del regolatore):

1)Tensione tra A e C con motore al minimo: 80V circa
2)Tensione tra A e C a 4000 giri/min: più di 100 V
3)Tensione tra B e C: 0V in qualsiasi condizione

Visto che il cavo marcato come W (quello dove arrivano 80V) è collegato alla batteria, allora perché non carica? Anzi mi aspetterei che con quella tensione mi distrugga tutto. E' possibile che il "Main fuse" (il numero 6 in figura) sia interrotto? Ma se lo fosse perché allora la moto si avvia? (Ho verificato e il Main fuse non è interrotto)

Il cavo marcato come W/R dovrebbe essere un "monitor" tipo qualcosa per cui superata una certa soglia di tensione apre/chiude qualcosa
Allegati
wiring diagram.jpg
Avatar utente
Foto UtenteStrikeD
95 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 30 mag 2007, 14:45

0
voti

[13] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto Utenteelfo » 27 ago 2018, 13:32

Non ho letto con grande attenzione il thread (e le prove fatte) ma vorrei offrire una visone "laterale".
Per quanto mi ricordo / so un regolatore / caricabatteria da moto funziona *cortocircuitando* i fili in uscita all'alternatore utilizzando degli SCR (regolazione shunt).

A questo link ci sono info spero utili (ho cercato con google "regulator rectifier schematic motorcycle" (senza virgolette))

https://www.edaboard.com/showthread.php?211498-Help-with-Regulator-Rectifier-circuit-for-my-motorcycle

Una prova dell'alternatore (vedere se fornisce corrente) e' quella di collegare tra due fili dell'alternatore una opportuna resistenza (es 50 / 100 ohm qualche decina di W - fare una prova veloce) e misurare la tensione ai suoi capi.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.324 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[14] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 27 ago 2018, 16:38

StrikeD ha scritto: ...1)Tensione tra A e C con motore al minimo: 80V circa
2)Tensione tra A e C a 4000 giri/min: più di 100 V
3)Tensione tra B e C: 0V in qualsiasi condizione...


Come può risultare la 3) se "B" e "A" sono tra loro cortocircuitati (connessi entrambi al filo bianco) :?: ...
o è staccato/interrotto il conduttore bianco/rosso dove si connette al bianco o non possono essere quelli evidenziati i punti di misura... :?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10695
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[15] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto UtenteStrikeD » 27 ago 2018, 16:51

claudiocedrone ha scritto:Come può risultare la 3) se "B" e "A" sono tra loro cortocircuitati (connessi entrambi al filo bianco) :?: ...
o è staccato/interrotto il conduttore bianco/rosso dove si connette al bianco o non possono essere quelli evidenziati i punti di misura... :?


In pratica lì dove ho messo i cerchi rossi c'è il connettore che ho staccato quindi nella misura che ho fatto, A e B non sono cortociruitati.

In ogni caso non è esagerata la tensione che arriva sul filo W?
Avatar utente
Foto UtenteStrikeD
95 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 30 mag 2007, 14:45

1
voti

[16] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto Utenteelfo » 27 ago 2018, 18:09

StrikeD ha scritto:In ogni caso non è esagerata la tensione che arriva sul filo W?

Credo che l'alternatore debba essere visto piu' come un generatore di corrente invece che di tensione, per cui a "vuoto" eroga una tensione "molto alta".
Questo spiega anche il fatto di poter utilizzare una regolazione shunt.

Proverei a inserire una resistenza di carico:

- in uscita all'alternatore
- in uscita al regolatore

e misurerei la tensione nei due casi.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.324 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[17] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto UtenteStrikeD » 28 ago 2018, 8:29

ok grazie. Il tuo intervento risponde al mio quesito iniziale e giustifica il perché di un valore di tensione più alto di quello atteso
Avatar utente
Foto UtenteStrikeD
95 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 30 mag 2007, 14:45

0
voti

[18] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 28 ago 2018, 8:50

StrikeD ha scritto:Condizione 2: rettificatore /regolatore collegato:
Ho misurato la tensione sempre in modalità corrente alternata.
Il valore della tensione rimaneva pressocché 0

Dopo il raddrizzatore devi effettuare la misura in continua! ;-)
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2314
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[19] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto UtenteStrikeD » 28 ago 2018, 10:43

L'ho fatto proprio poco fa. Con la moto accesa la tensione è 14 V, invece ai poli della batteria rileva 12,8 V. Non riesco a capire, allora ci deve essere qualcosa che non va tra regolatore e batteria. Ho pensato a qualcosa che assorbe troppo. Ho staccato il fusibile dei fari, ma niente, quando vado oltre i 4000 giri la tensione continua a diminuire.
Avatar utente
Foto UtenteStrikeD
95 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 30 mag 2007, 14:45

1
voti

[20] Re: tensione di uscita alternatore moto

Messaggioda Foto Utenteelfo » 28 ago 2018, 14:33

Propongo un possibile schema (semplificato - monofase invece che trifase) del circuito

Alternatore - Regolatore - Batteria

Alternatore e batteria sono "ovvi".

Il Regolatore / Caricabatteria (riquadrato di rosso) e' composto da 3 elementi:

- uno zener (di potenza) - il circuito riquadrato di celeste
- un SCR
- un diodo

Funzionamento:

L'alternatore tramite il diodo carica la batteria.

La tensione di batteria tramite l'interruttore di accensione (quadro acceso) arriva al catodo dello zener.

Quando la tensione di batteria supera quella di "soglia" dello zener, lo zener entra in conduzione e innesca l'SCR che cortocircuita l'uscita dell'alternatore
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.324 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

PrecedenteProssimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti