Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteCristian75 » 26 ago 2018, 18:40

Ciao a tutti,
sono un'installatore e mi riferisco ai colleghi.

Mi capita sempre più spesso di riscontrare difettosità negli interruttori differenziali, sia su prodotti di prima installazione sia in seguito durante le prove strumentali effettuate dopo il primo o il secondo anno.
Ho come la sensazione che la qualità di alcuni produttori (non capita con tutti) sia un po decaduta.
Qualcuno sostiene che se il tasto di Test non viene premuto regolarmente l'interruttore potrebbe non intervenire, ma dopo un'anno di servizio mi sembra un po strano; inoltre alcuni produttori consigliano la pressione mensile, altri semestrale, altri periodica senza specifica indicazione.
Volevo sapere se anche voi avete riscontrato queste anomalie.
Avatar utente
Foto UtenteCristian75
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ago 2018, 14:10

0
voti

[2] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 26 ago 2018, 18:59

Le difficoltà le riscontri con prove strumentaloi o solo premendo il tasto prova?
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.096 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

1
voti

[3] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 26 ago 2018, 20:35

Cristian75,
dopo un'anno di servizio mi sembra un po strano

a me non sembra strano, se si raccomanda di usare spesso il tasto di test c'è un motivo.
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,1k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3313
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[4] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 26 ago 2018, 23:57

Il tasto di test servirebbe a provare l'efficacia del dispositivo, quindi accertarne la funzionalità.
Cosa buona e giusta, visto che dovrebbe proteggere l'impianto.
Certo non è pensabile che il differenziale non funzioni più perché questo non è stato fatto.

Se ne hai per le mani qualcuno di non funzionante smontalo, vedrai che la teoria che qualche produttore vada al risparmio non è poi cosi assurda.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.807 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1487
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[5] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 ago 2018, 8:55

Da mia esperienza, con una marca di interruttori i risultati in termini di corrente e tempo di intervento erano quasi sincronizzati come orologi. Di un'altra marca riscontravo differenze notevoli, sempre entro il range ma erano uno differente dall'altro. Coincidenze? Non credo :mrgreen:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto Utentelillo » 27 ago 2018, 11:13

Foto UtenteMike ha scritto:Da mia esperienza, con una marca di interruttori i risultati in termini di corrente e tempo di intervento erano quasi sincronizzati come orologi.

vogliamo i nomi!
:mrgreen:

anche se un sospetto io ce l'ho.
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3194
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[7] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 ago 2018, 12:28

Non faccio nomi, ma chi mi conosce sa quale produttore utilizzo di default nella progettazione e quale ho bandito (nell'indutriale). :mrgreen:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteCristian75 » 27 ago 2018, 21:38

gabrisav ha scritto:Le difficoltà le riscontri con prove strumentaloi o solo premendo il tasto prova?

I malfunzionamenti li riscontro con prova strumentale, a volte alla messa in servizio e a volte in seguito, a volte a anche il solo Test non funziona
Avatar utente
Foto UtenteCristian75
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ago 2018, 14:10

0
voti

[9] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteCristian75 » 27 ago 2018, 21:44

JAndrea ha scritto:Il tasto di test servirebbe a provare l'efficacia del dispositivo, quindi accertarne la funzionalità.
Cosa buona e giusta, visto che dovrebbe proteggere l'impianto.
Certo non è pensabile che il differenziale non funzioni più perché questo non è stato fatto.

Se ne hai per le mani qualcuno di non funzionante smontalo, vedrai che la teoria che qualche produttore vada al risparmio non è poi cosi assurda.


A mio avviso il tasto di Test è limitato alla prova utente e all'apertura dei contatti per mantenimento in vita
La prova strumentale è l'unico modo per testare in modo corretto l'efficacia.

Chiaramente quelli non funzionanti vengo prontamente sostituiti, ma lo scopo era quello di focalizzare l'attenzione sull'incremento della percentuale dei dispositivi malfunzionanti.
Avatar utente
Foto UtenteCristian75
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ago 2018, 14:10

0
voti

[10] Re: Interruttori Differenziali - Qualità dei prodotti

Messaggioda Foto UtenteCristian75 » 27 ago 2018, 22:00

Mike ha scritto:Non faccio nomi, ma chi mi conosce sa quale produttore utilizzo di default nella progettazione e quale ho bandito (nell'indutriale). :mrgreen:

Concordo con te che da una marca all'altra le cose cambiano notevolmente, io i difetti li ho riscontrati sia nell'industriale che nel civile, nei differenziali puri più spesso.
Certo che ci sono produttori (pochi) che hanno una qualità decisamente superiore ad altri, il problema è che marchi un tempo blasonati oggi tendono a decadere un po troppo
Avatar utente
Foto UtenteCristian75
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ago 2018, 14:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 37 ospiti