Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Restauro di una vecchia radio a valvole

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[91] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteNewbie66 » 15 set 2018, 9:07

Ciao.
Per le foto, in basso trovi la cartelletta Invia allegato, ci clicchi, poi scegli file, scegli la foto sul tuo PC e dai ok, poi clicchi su aggiungi file, dovrebbe essere fatto!

Auguri!

:oops: ops mi sa che non ho letto tutto, c'è già chi ti aiuta.
Allegati
Schermata 2018-09-15 alle 09.06.57.png
Avatar utente
Foto UtenteNewbie66
45 2
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 14 set 2018, 15:51

1
voti

[92] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteGluca67 » 29 ott 2018, 14:53

Buongiorno a tutti, dopo un po' di tempo che non davo mie notizie eccomi qui, finalmente per qualche notizia positiva :ok:
La radio, dopo aver controllato un po' di tensioni, con l'aiuto di un amico che di elettronica ci capisce .... FUNZIONA ! ! ! ! :-P
Perlomeno dà qualche segno di vita.
Ho inserito tutte le valvole e si sente il fruscio della radio.
Ora devo costruire una antenna in grado almeno di ricevere RaiRadio1 e RaiRadio2 (credo che più di questo non si riesca).
Il problema ora sta nel motorino giradischi che, nonostante l'abbia smontato, pulito, lubrificato e rimontato, è ancora molto duro sull'alberino che da il movimento al piatto giradischi.
La puntina funziona.
Ora vorrei nuovamente smontare il motorino del giradischi e vedere di farlo girare con la speranza che poi l'avvolgimento funzioni e il motorino giri.
Qualcuno ha qualche consiglio a riguardo ?
Grazie infinite per i vari consigli che mi avete dato fino ad ora, che sono stati molto di aiuto e mi hanno permesso di ottenere qualche risultato.

Ciao e grazie - G.Luca
Avatar utente
Foto UtenteGluca67
55 2
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 28 ago 2018, 11:55

0
voti

[93] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto Utentevenexian » 29 ott 2018, 17:01

Gluca67 ha scritto:Il problema ora sta nel motorino giradischi che, nonostante l'abbia smontato, pulito, lubrificato e rimontato, è ancora molto duro sull'alberino che da il movimento al piatto giradischi.

Qualcuno ha qualche consiglio a riguardo ?

Se posti qualche foto in dettaglio dell'albero e delle brozine (suppongo non abbia cuscinetti), posso provare una diagnosi.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.740 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2060
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[94] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteGluca67 » 29 ott 2018, 17:06

Appena lo smonto pubblico questa foto, però non ha cuscinetti o bronzine.
Il rotore una come una sfera che appoggia (da una parte) ad una specie di ranella dentata in ottone e una feltro umettato con dell'olio (dall'altra).
Forse questo serve a dare la velocità giusta al perno che esce da questa sfera (immagino).
Quando lo smonto vedo di pubblicare qualche immagine.

Grazie - G.Luca
Avatar utente
Foto UtenteGluca67
55 2
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 28 ago 2018, 11:55

0
voti

[95] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteGluca67 » 29 ott 2018, 17:15

Da qui si vede il motore elettrico e a sinistra il rotore.
Dal rotore puoi vedere che c'è una specie di piastra con all'interno questa "ranella in rame dentata".

G.Luca
Allegati
Motore giradischi.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGluca67
55 2
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 28 ago 2018, 11:55

0
voti

[96] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto Utentevenexian » 29 ott 2018, 17:55

Non è facile da questa immagine (e non capisco quale sia la 'ranella in rame').

Comunque, se prendi in mano il rotore, che è già calettato su una delle due bronzine, trovi una posizione nella quale riesci a farlo ruotare liberamente con minimo attrito? La posizione migliore dovrebbe essere quella con asse verticale e bronzina verso il basso.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.740 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2060
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[97] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteGluca67 » 29 ott 2018, 18:00

La ranella in rame si trova dentro la staffetta di fissaggio.
Quando lo smonto faccio le foto così da capire meglio.

Ciao e grazie - G.Luca
Avatar utente
Foto UtenteGluca67
55 2
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 28 ago 2018, 11:55

0
voti

[98] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto Utentevenexian » 29 ott 2018, 18:13

Se ho capito bene, la 'ranella in rame' dovrebbe essere la bronzina. L'esterno dovrebbe essere sferico e dovrebbe essere tenuta in posizione sulla staffa con una molla di qualche tipo, normalmente una bandella sottile, anche questa in bronzo o una ranella (vera) dentellata.

Non hai risposto se gira liberamente. E' importante.

Altre domande:

1. L'albero è perfettamente dritto (te ne accorgi facendolo ruotare).
2. In corrispondenza della bronzina, l'albero è lucido o è di colore diverso?
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.740 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2060
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[99] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto UtenteGluca67 » 29 ott 2018, 18:21

Scusa, hai ragione.
No, l'alberino (e quindi il rotore) NON gira libero intorno alla ranella dentata che appoggia su una sfera che è poi solidale con l'alberino.
Invece, una volta montato, l'alberino lavora dritto.
E la sfera è lucida si, in quanto gira sulla ranella dentata.

Grazie - G.Luca
Avatar utente
Foto UtenteGluca67
55 2
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 28 ago 2018, 11:55

0
voti

[100] Re: Restauro di una vecchia radio a valvole

Messaggioda Foto Utentevenexian » 29 ott 2018, 18:28

Brutte notizie.

O forse anche belle, dipende da come procederanno i lavori.

La 'sfera' è la bronzina. La bronzina NON deve essere solidale all'albero, non deve ruotare, ma restare in posizione solidale alla staffa. Deve essere libera di posizionarsi diversamente (grazie alla sua forma e alla ranella dentata che la spinge), ma deve essere l'albero a ruotare all'interno della bronzina.

Se albero e bronzina sono solidali, bisogna separarli. E' possibile siano solo incollati dall'olio essiccato, nel qual caso, non sarà difficile ripristinarne il funzionamento. Se invece sono grippati, il motore è da buttare.

Il primo tentativo si fa con il WD40 per giorni, a intervalli di qualche ora, spruzzato tra alberino e bronzina.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.740 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2060
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti