Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[11] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 2 set 2018, 14:10

Mi accodo agli altri, non credo ne valga la pena, semmai come lavoro del sabato mattina…
L'interruttore sembra un vecchio Magrini Galileo, quindi direi Italia.... ?%
Quel TA che si vede in alto cos'è?


Postane copia su Ambretheryou...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.852 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[12] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto Utentebatfab » 3 set 2018, 8:38

Il TA che si vede è di un rifasamento (ovviamente non ho visto interruttori a protezione e ho paura che sia preso a monte……).
Il cliente vorrebbe sostituire l'interruttore guasto cosi come è, mi sa che vado a salutarlo O_/

Avevo inizialmente pensato di fare questi fogli, ma in caso di guai mi sa che alla fine sia peggio che meglio, qualsiasi perito o giudice potrebbe dirmi "hai visto tutto questo e hai fatto il lavoro?"

segnalazione non conformità.pdf
(89.88 KiB) Scaricato 37 volte
Incarico.pdf
(125.23 KiB) Scaricato 38 volte
Avatar utente
Foto Utentebatfab
35 4
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 28 feb 2012, 13:43

0
voti

[13] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto UtenteNSE » 3 set 2018, 8:51

JAndrea ha scritto:. sembra un vecchio Magrini Galileo, quindi direi Italia.... ?%
...


Sembrava un vecchissimo Magrini Meridionale, in realtà affinando la vista si vede che è un SaceSud.
Anni '80
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.636 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 453
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[14] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 3 set 2018, 10:36

Foto Utentebatfab, dal momento che mi pare di aver capito che nessun ispettore / ASL è mai stato da quelle parti aggiungerei tra le non corformità:
- l'impianto di terra non è mai stato denunciato (sulla fiducia)
- mancano i collaudi biennali (trattandosi di una tessitura) dell'impianto di messa a terra

O_/
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.549 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1134
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[15] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 3 set 2018, 11:27

Mi unisco anche io dicendo che se non viene eseguito un lavoro di adeguamento completo dell'impianto, NON NE VALE LA PENA farsi carico di un incarico del genere. [-X
Al limite una sostituzione dell'interruttore e basta come intervento di manutenzione, ma se vengono richiesti progetti e/o DICO l'impianto è da rifare. Il committente deve mettersi l'anima in pace e basta :!:
Non fare cose a metà chiudendo entrambi gli occhi per andare in contro al cliente, perché se tra qualche anno l'impianto avrà problemi, la responsabilità ricade su di te.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
170 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

1
voti

[16] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 3 set 2018, 12:30

E poi, visto come è realizzato l'impianto, potrebbe essere che l'interruttore non scatti a caso, ma abbia un suo motivo...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.852 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[17] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto Utentebatfab » 3 set 2018, 16:24

Si si, l'idea iniziale era proprio quella di sostituire pari pari l'interruttore esistente, nessuna modifica in modo da poter essere configurato come manutenzione ordinaria (svito i morsetti e riavvito quello nuovo con coprimorsetti come adesso).
Però non so se vale la pena anche così, le linee in partenza non sono tutte protette dal sovraccarico e io dovrei riavvitarle così; non è una questione di un piccolo guadagno adesso ma ovviamente un oggi o domani in caso di adeguamento (:OO:) (:OOO:) potrebbe essere un mio cliente o no.
Avatar utente
Foto Utentebatfab
35 4
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 28 feb 2012, 13:43

0
voti

[18] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto Utentebatfab » 3 set 2018, 17:08

Il cliente non ha richiesto nessuna dico, ovviamente sa in quali condizioni è l'impianto e quando gli ho accennato di un foglio con scarico responsabilità non ha detto niente in contrario……. se poi si incendia tutto resta da vedere…. :cry:

Sembrerebbe l'interruttore che ormai non tiene più, quanto più alta è la temperatura ambiente e quanto più scatta, per riarmarlo deve attendere un po'.
Non ho fatto la foto del ventilatore puntato verso l'interruttore, poteva essere carina :D
Avatar utente
Foto Utentebatfab
35 4
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 28 feb 2012, 13:43

0
voti

[19] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 3 set 2018, 17:15

Io sono ignorante in materia.
Un impianto del genere, data l'evidente pericolosità, non andrebbe semplicemente denunciato a vigili del fuoco, ASL o altri?
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
3.995 1 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[20] Re: impianto del 4° mondo, come mi comporto..

Messaggioda Foto Utenteguzz » 3 set 2018, 17:41

e7o7 ha scritto:Farei comperare a tizio l'interruttore e mi farei pagare in contanti in mano.
Se succede qualcosa di grave, il profitto vale un centesimo delle seccature
a cui vai in contro.

se vuoi fare il lavoro senza avere rogne credo che questa sia l'unica soluzione praticabile
in ogni caso io scapperei...

IlGuru ha scritto:Io sono ignorante in materia.
Un impianto del genere, data l'evidente pericolosità, non andrebbe semplicemente denunciato a vigili del fuoco, ASL o altri?

TUTTI gli impianti elettrici vanno denunciati all'INAIL o all'ARPA di competenza (non so se si chiama ovunque così...). non solo quelli vecchi o in luoghi particolari.
ai vigili del fuoco vanno fatti fare i CPI per gli impianti a rischio d'incendio (tagliamo corto così, la materia è più complessa)
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.487 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2056
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Majestic-12 [Bot] e 15 ospiti