Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Partitore di tensione sbilanciato

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 7 set 2018, 11:33

Ciao a tutti,
Volevo chiedervi info riguardo al termine "partitore di tensione sbilanciato".
Cosa significa? La corrente passa maggiormente su una resistenza? Quado si utilizza?
Avatar utente
Foto Utenteandre29
53 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 apr 2015, 9:57

1
voti

[2] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 7 set 2018, 12:28

Un partitore di tensione è composto da resistenze collegate in serie, pertanto attraversate tutte dalla stessa corrente.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
3.999 1 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[3] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteMariX » 7 set 2018, 14:14

Il termine partitore sbilanciato potrebbe riferirsi ad un “partitore compensato”.
Il partitore di tensione compensato elementare è composto da due resistori in serie dove ad ogni resistore è collegato in parallelo un condensatore.

Il partitore risulta “compensato” quando R1*C1 = R2*C2 e quindi il rapporto di partizione è indipendente dalla frequenza applicata.
Un esempio di un partitore compensato è il probe 10:1 dell’oscilloscopio.
Se l’equazione non è soddisfatta si ha una sovra compensazione oppure una sotto compensazione alla frequenza di ingresso (segnale Vac o transitorio) da qui forse il termine “sbilanciato” che comporta una partizione variabile al variare della frequenza o del fronte della tensione di ingresso.
Avatar utente
Foto UtenteMariX
579 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 14 dic 2016, 23:37

0
voti

[4] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 set 2018, 14:33

L' intervento di Foto UtenteMariX è plausibile.

E' la prima volta che sento il termine riferito a un partitore.

Secondo me, un partitore " normale" è un partitore sbilanciato.

Partitore "normale":
Supponiamo un generatore di 100 V con il + rispetto al riferimento, gli collego un partitore di due resistori da 100 ohm, prendo l'uscita al punto intermedio: ho 50 V a vuoto rispetto al riferimento.


Ora pensiamo a un partitore bilanciato:
Ho due generatori da 50 V, uno con il + rispetto al riferimento, l'altro con il - rispetto al riferimento.
Collego fra il +50 e il -50 tre resistori in serie , rispettibamente da 50, 100 , 50 ohm.
rilevo la tensione ai capi del resistore da 100 ohm: ho una tensione di 50 V bilanciata verso il riferimento,
in quanto sono a un capo del resistore a +25 V rispetto al riferimento, e -25 V sull'altro capo.

O_/

Per Foto UtenteMariX : :-)
Non riesco a riconoscere il tubo rappresentato nel tuo avatar, cosa è esattamente ?
Un diodo a vuoto per alta tensione ? Un diodo a gas ? un thyratron ? uno scaricatore a gas ?
:-)
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.150 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2348
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto Utentevenexian » 7 set 2018, 14:51

Io credo invece si riferisca a partitori nei quali l'impedenza che si vede guardando nelle varie porte è la stessa.

Edit: quanto sopra si riferisce ovviamente al caso 'bilanciato'. 'Sbilanciato' è il caso opposto.
Ultima modifica di Foto Utentevenexian il 7 set 2018, 15:01, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.049 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[6] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 set 2018, 14:58

a partitori nei quali l'impedenza che si vede guardando nelle varie porte è la stessa.

E' possibile, di solito si chiamano attenuatori a impedenza costante, realizzatyi a T o a Pigreco :-)

Quante interpretazioni di una domanda dubbia :-) :-) O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.150 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2348
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[7] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteMariX » 7 set 2018, 15:09

MarcoD ha scritto:
Per Foto UtenteMariX : :-)
Non riesco a riconoscere il tubo rappresentato nel tuo avatar, cosa è esattamente ?

Un diodo a vuoto per alta tensione ? anche :D ... e più precisamente un tubo per raggi X (tensione nominale 150kV - corrente diretta 500mA). O_/
Avatar utente
Foto UtenteMariX
579 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 14 dic 2016, 23:37

0
voti

[8] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 7 set 2018, 19:37

IlGuru ha scritto:Un partitore di tensione è composto da resistenze collegate in serie, pertanto attraversate tutte dalla stessa corrente.


si hai ragione, intendo tensione. Mi avete dato molte opinioni ma questo perché la mia domanda è molto ambigua. Però vi faccio un esempio. Ho un regolatore di tensione a che mi genera 5V. Ho 30 volt disponibili e vorrei abbassare la tensione. Questo lo potrei fare con una partitore ma secondo me dovrei dimensionarlo in un modo corretto. Da qui secondo me deriva il termine "sbilanciato". Che ne dite?
Avatar utente
Foto Utenteandre29
53 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 apr 2015, 9:57

0
voti

[9] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 set 2018, 19:45

Il regolatore è switching o lineare?
Che corrente massima vuoi prelevare ?

Il termine sbilanciato è improprio, ci hai tratto in inganno.
Volevi scrivere partitore caricato, non a vuoto?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.150 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2348
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[10] Re: Partitore di tensione sbilanciato

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 7 set 2018, 20:10

Ho incontrato poche volte il termine "partitore sbilanciato", ma in quelle poche volte il riferimento era la condizione di funzionamento e non la tipologia di partitore.
Un normale partitore con due impedenze in serie (spesso uguali), una della quali interessata da quasi tutta la tensione in condizioni di funzionamento diverse dall'ordinario (vedi ad esempio uno dei meccanismi usati per segnalare il primo guasto in un sistema IT).

Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.780 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2760
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti