Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

1
voti

[11] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utentebrabus » 10 ott 2018, 17:54

richiurci ha scritto:(...)
Ovviamente le lobbies premono da un lato e dall'altro, ma è la MEDICINA a dare l'allarme sulle polveri sottili.
(...)



Foto Utenterichiurci, a Parigi le sigarette immettono nell'atmosfera più particolato di tutte le auto circolanti.

Se fosse veramente una questione di salute, come dici tu, come mai lo Stato autorizza (e tassa allegramente) la vendita di sigarette e sigari sul territorio nazionale?

Vogliamo capire che è una purissima questione di SOLDI?

Notizia di oggi (fonte: il Gazzettino): coda ai concessionari del Veneto per rottamare i diesel Euro 3/4 e comprare nuovi Diesel Euro 6. POLLI!

Idem per il discorso legna/pellet.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
17,2k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2371
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[12] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 10 ott 2018, 18:39

brabus ha scritto:Notizia di oggi (fonte: il Gazzettino): coda ai concessionari del Veneto per rottamare i diesel Euro 3/4 e comprare nuovi Diesel Euro 6. POLLI!
La vedo allo stesso modo.

Sarò pessimista oppure disfattista, ma ritengo che chi ci governa, (almeno qualcuno di loro, non vorrei essere bastonato per fare di tutta l'erba un fascio :mrgreen: ), solo interessate ad i soldi (intascati da loro), oppure incapaci di decidere in merito di causa su qualsivoglia argomento.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.993 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2213
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[13] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utente6367 » 10 ott 2018, 18:46

brabus ha scritto:Notizia di oggi (fonte: il Gazzettino): coda ai concessionari del Veneto per rottamare i diesel Euro 3/4 e comprare nuovi Diesel Euro 6. POLLI!


Come prevedevo.

Proprio non capisco i sostenitori dell'elettrico esultare per la messa al bando dei vecchi diesel, come se ciò si traducesse in un incentivo per l'elettrico.
Avatar utente
Foto Utente6367
17,8k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5822
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[14] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 10 ott 2018, 20:08

Senza le statistiche mediche saremmo messi molto peggio anche col fumo.

Se esistono i polli non è colpa di chi da l'allarme, comunque sarà così in Veneto, in zona Milano a me sembra che l'effetto sia una crescita notevole degli ibridi e un calo dei diesel, e mi sembra un effetto positivo
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7239
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[15] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utenteraunarde » 10 ott 2018, 20:57

ben venga l'ibrido, ma chi fa 200 o più km ogni giorno come fa??

come posso fare se devo trasportare 600 o 700kg di materiale e farmi magari 800km quel giorno per portare ad un cliente quello che mi ha chiesto?

stanno iniziando a sviluppare le motrici a metano, ma sono molto rare e costano almeno il 30% in più.

visto questo blocco, perché non favorire chi per problemi economici non può cambiare l'auto.
io ho un euro 3 e non è che non cambio auto perché sono affezionato ma perché non ho soldi, vista la contrazione degli stipendi e l'aumento del costo della vita...resta poco nelle tasche
Avatar utente
Foto Utenteraunarde
45 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 25 mar 2012, 19:31

3
voti

[16] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 11 ott 2018, 9:29

come ha detto Foto Utente6367 la cosa veramente grottesca è che, fino a oggi (compreso il 2018) la combustione di biomassa solida è stata incentivata, mediante detrazioni e mediante l'assenza di accise, che assegna un vantaggio competitivo a questa fonte energetica rispetto alle altre (gas naturale e elettricità), che sono pesantemente gravate da accise e oneri di sistema.
Ora, se l'applicazione di accise sulla legna da ardere risulta di difficile applicazione, perché nei centri minori molta gente la legna la raccoglie in proprio, è incomprensibile la detraibilità per una sorgente energetica inquinante che economicamente era già avvantaggiata.
Le varie ARPA hanno pubblicato diversi studi, dall'Emilia Romagna al Veneto, oltre all'ISPRA.
Anche se le cifre differiscono, tutti i rapporti sono concordi nell'evidenziare il sostanziale contributo del riscaldamento da biomassa legnosa all'inquinamento da particolato.
da presentazione ISPRA.JPG

da arpa emilia romagna.JPG
Avatar utente
Foto Utentefpalone
10,7k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[17] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 ott 2018, 10:27

questa guerra a chi inquina di più si ripete su molti forum... ricordo solo che la biomassa dovrebbe essere molto meno impattante come CO2 emessa...

E mentre le PM10 non mi risulta si accumulino, la CO2 potrebbe causare ben peggiori problemi a livello globale, non locale.

Quindi per quanto comprensibili e auspicabili le limitazioni a usare biomassa in certe zone, gli incentivi sono collegati agli obiettivi posti riguardo le emissioni di CO2 (e relative sanzioni) o sbaglio?

Anche i combustibili fossili sono stati (e sono ancora, inspiegabilmente) incentivati...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7239
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[18] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 11 ott 2018, 10:33

Il discorso della CO2 si mischia difficilmente con l'inquinamento da PM e benzo(a)pirene: il primo è un fenomeno di scala globale, il secondo un fenomeno su scala strettamente globale.
L'uso di biomassa in luogo di fossili può essere uno strumento per ridurre le emissioni di CO2; il punto è come e dove utilizzare la biomassa: un conto è utilizzarla in centrali di generazione di grande taglia unitaria, con impianti di abbattimento delle emissioni (PM, ma anche altri cancerogeni tipo benzo(a)pirene), un altro bruciarle in camini o stufe domestiche senza alcun tipo di abbattimento delle emissioni.
Se si vogliono usare le biomasse per contenere le emissioni di CO2 ben venga, purché vengano bruciate in impianti allo stato dell'arte.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
10,7k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[19] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto Utente6367 » 11 ott 2018, 13:50

richiurci ha scritto:questa guerra a chi inquina di più si ripete su molti forum... ricordo solo che la biomassa dovrebbe essere molto meno impattante come CO2 emessa...

E mentre le PM10 non mi risulta si accumulino, la CO2 potrebbe causare ben peggiori problemi a livello globale, non locale.


Non voglio fare la gara a cosa è peggio (anche perché se no non capirei questa guerra contro il diesel che in quanto a CO2 non emessa è messo bene).

Tuttavia il problema è che la biomassa (legna, pellet, ecc) sta subendo una bella crescita e la si usa ove sino a qualche anno fa non si sarebbe pensato. Non per nulla l'Italia è tra i più grandi importatori e utilizzatori al mondo di pellet e di legna da ardere (che ovviamente arrivano in Italia non a impatto zero).

Nei negozi in città vedi bancali di pellet in offerta speciale pronti a essere venduti e bruciati (figurati in campagna). L'ultima tendenza è eliminare il metano per la legna o il pellet. Molti miei conoscenti stanno facendo così per risparmiare. Ho anche visto in giro la pubblicità "pellet in condominio". Ovviamente tutto ciò in nome del rispetto dell'ambiente.
Avatar utente
Foto Utente6367
17,8k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5822
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[20] Re: Riscaldamento civile, legna, pellet, metano, divieti.

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 11 nov 2018, 13:02

Tornando al posto originale, in RER la biomassa è accettata su impianti esistenti, anche in zone "interdette" qualora sia il solo sistema di riscaldamento dell'immobile (hai solo la caldaia a pellet puoi usarla, hai stufa a pellet e caldaia a metano, devi usare il metano), in appennino (sopra i 300m se non sbaglio) non c'è alcuna limitazione.

Personalmente sono totalmente favorevole al bando della biomassa in pianura:
Se dovessi scegliere tra maggior rischio (localizzato) di cancro ai polmoni e leucemia dovuto al PM10/PM2,5 e aumento del rischio (globale) di eventi estremi dovuto al riscaldamento globale .... preferirei la seconda.

Chi non vuole il gas può sempre installare una PDC elettrica che anche con la corrente a 20c/kWh e un COP stagionale di 3 produce un kWh termico a circa 7 cent (se poi uno ha il fotovoltaico anche meno).

Per curiosità ho controllato la mia bolletta (N-Energia) e ho un costo medio complessivo di 18c/kWh e un costo energia di 6c/kWh.

Se qualcuno paga veramente 35c/kWh, o consuma veramente 500kWh all'anno e in questo caso ci sono le quote fisse a fare la parte del leone ma le bollette sarebbero comunque basse (nell'ordine dei 30€/bimestre) oppure, se ha dei consumi normali farebbe bene ad andare sul trovaofferte dell'ARERA e passare a un gestore più economico perché c'è molto margine per risparmiare.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
114 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

PrecedenteProssimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti