Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Tensione su messa a terra

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMarco999 » 14 ott 2018, 21:52

Ciao a tutti,
è il mio primo post in questo forum e premetto che non sono un professionista quindi mi scuso sin da subito per l’uso di termini impropri, per eventuali errori e per richieste banali, ma non essendo un elettricista di professione spero possiate comprendermi e giustificarmi.

La mia domanda di “benvenuto” è questa: nella mia casa totalmente elettrica, di nuovissima costruzione, con elettrodomestici mai usati e con impianto elettrico appena fatto, mi sono trovato a dover scollegare il cavo di terra collegato alla palina piantata nel terreno per fare pulizia nel pozzetto. Nel trafficare con questi elementi, non avendo staccato la corrente (ammetto di aver commesso questo errore) ho preso una piccola scossa... sinceramente non me l’aspettavo visto che avevo a che fare con la messa a terra dell’impianto, e quindi ho pensato che anche se la corrente era attaccata, nella linea di terra non doveva comunque esserci tensione... a quel punto, con cautela, ho provato a strusciare il cavo di terra (ormai staccato) sul picchetto e ho visto che faceva delle piccole scintille molto lievi, forse causate dalla stessa corrente minimale che maneggiando ho avvertito come leggera scossa.

Provando col cercafase non riesco a rilevare corrente ed anche il salvavita, funzionante e acquistato appunto pochi mesi fa, non scatta.

Ho pensato perciò che il problema fosse una dispersione di davvero piccola entità, probabilmente proveniente da qualche elettrodomestico (ho letto qua e là che tutti gli elettrodomestici hanno un minimo di dispersione tollerata), magari così lieve da non far saltare il salvavita ma comunque di entità tale da far sentire ugualmente la scossa. Probabilmente, visto che c’è lo scarico a terra, io non avvertirò mai questa scossa sulla carcassa dell’eventuale elettrodomestico che disperde (la messa a terra immagino serva proprio per questo, per scaricare eventuali correnti “disperse” nel terreno e non su di noi) ma comunque la dispersione c’è.

Incuriosito, ho cercato quale “zona” della casa causasse la dispersione: sono partito staccando tutto e poi man mano che armavo i vari magnetotermici vedevo se il cavo della terra faceva ancora “scintille”, e alla fine ho visto che era la zona cottura della cucina. A quel punto ho staccato uno ad uno tutto gli elettrodomestici della zona cottura e ho individuato che quello che dava problemi era il piano a induzione da 7,1 kW (nuovissimo e mai usato). Infatti con sua la terra collegata vedevo le scintille, mentre se era scollegata non le vedevo più (ma forse avrei preso la scossa toccandone la sua carcassa, anche se ho preferito non provare).

A questo punto mi chiedo: è normale avere questa leggera dispersione? Può causare, a lungo, bollette salate? Vi sembra strano questo comportamento o è qualcosa di normale che si verifica in tutti gli impianti che hanno grandi correnti in circolo ed elettrodomestici ad alto assorbimento? (Ho pompa di calore, piano a induzione, forno ecc ecc).

Grazie a tutti coloro che, con termini semplici e spiegazioni quasi per bambini, vorranno rispondermi.
Avatar utente
Foto UtenteMarco999
10 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 14 ott 2018, 12:46

0
voti

[2] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 15 ott 2018, 2:29

Da non elettricista a non elettricista... in primis non essendo elettricista consiglierei vivamente di evitare di armeggiare con gli elettrodomestici, i loro collegamenti elettrici e le messe a terra (anche il semplice scollegare e ricollegare il conduttore di terra di protezione dalla relativa palina a mio parere è lavoro da affidare a professionista abilitato... ); detto ciò provo a rispondere ai tuoi dubbi; la "messa a terra" serve proprio a disperdere nel terreno ogni eventuale corrente che dovesse per qualsivoglia motivo (guasto, dispersione per perdita di isolamento, correnti "parassite" etc.) far risultare sotto tensione le parti metalliche accessibili alle persone degli utilizzatori elettrici (elettrodomestici, corpi illuminanti etc.) che non siano a "doppio isolamento", per evitare che il circuito si richiuda verso terra attraverso chi ne venga intenzionalmente o accidentalmente in contatto (con esiti, a seconda dei casi, da "semplicemente fastidiosi" a letali... ) nonché, non da ultimo, proprio a permettere il funzionamento dello "'interruttore automatico differenziale ad alta sensibilità" (salvavita); inoltre c'è da considerare il fatto che in molti utilizzatori elettrici, benché primariamente funzionanti con corrente alternata, sono presenti dispositivi elettronici di controllo, pilotaggio etc. funzionanti con corrente continua; la conversione della corrente alternata della rete elettrica in corrente continua necessaria al funzionamento di questi ultimi è oramai affidata, per motivi di ingombro e rendimento, ad alimentatori a commutazione (switching) i quali hanno però anche il brutto vizio di generare disturbi elettromagnetici; allo scopo di eliminare o quantomeno ridurre questi disturbi gli alimentatori switching sono corredati di appositi filtri, detti "filtri di rete" che, detto molto in soldoni, li "scaricano a terra" sotto forma di correnti elettriche di modesta entità; probabilmente la "dispersione" che hai osservato è dovuta principalmente a tali filtri di rete.
Riguardo al tuo dubbio che ciò alla lunga possa farti avere bollette salate prova a ragionarci da solo... se la "dispersione" ha una entità talmente lieve da non far scattare il salvavita e da non far illuminare il cercafase secondo te quanta energia potrà mai farti consumare ?...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,3k 3 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9115
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 15 ott 2018, 8:28

curiosa questa cosa.
sarebbe interessante con un mutlimetro verificare la corrente che viene scaricata.


Marco999 ha scritto:scuso sin da subito per l’uso di termini impropri, per eventuali errori e per richieste banali, .


una considerazione off-topic: non mi sembra il caso di scusarsi per alcunchè. In questo forum spero che non ci sia nessuno così altezzoso da essere scandalizzato se qualcuno usa termini impropri. Ognuno ha il proprio livello di competenza e siamo qui per aiutarci uno con l'altro.
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
177 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 130
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

0
voti

[4] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMarco999 » 15 ott 2018, 9:09

Per prima cosa grazie delle pronte ed esaustive risposte, perché oltre ad imparare qualcosa che non sapevo mi sono potuto tranquillizzare sul fatto che quello che credevo anormale è, di fatto, un fenomeno normale.

Ciò detto sarei curioso anche io di misurare con un multimetro l'entità di queste correnti trascurabili (anche se ormai so che non daranno contributi importanti in bolletta, per fortuna), però non so come usarlo: dove punto il puntale rosso e quello nero? Su cosa setto la manopola centrale? Cosa mi aspetto di leggere sul display?

Buona giornata a tutti O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarco999
10 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 14 ott 2018, 12:46

0
voti

[5] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 15 ott 2018, 9:55

queste dispersioni ci sono su tutti gli impianti e non si possono evitare,quindi inutile perdere tempo a cercare di misurarle(d'altronde si tratta di correnti piccolissime),d'altro canto se queste dispersioni assumono un certo valore,scatta il salvavita,e quindi in un certo senso veniamo avvisati che qualcosa nell'impianto non va e che bisogna provvedere... se il salvavita non scatta l'impianto è ok e puoi stare più che tranquillo
Avatar utente
Foto Utentedonciccio
213 1 5 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

0
voti

[6] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMarco999 » 15 ott 2018, 15:11

Ok grazie mille anche a te per il tuo contributo. Più che una perdita di tempo, io avevo inteso la misurazione di queste correnti come una buona occasione per imparare ad usare un'altra delle tante funzioni del multimetro, che io per ora uso solo per verificare la carica delle pile :oops:
Avatar utente
Foto UtenteMarco999
10 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 14 ott 2018, 12:46

0
voti

[7] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 15 ott 2018, 20:12

Marco999 ha scritto:Ok grazie mille anche a te per il tuo contributo. Più che una perdita di tempo, io avevo inteso la misurazione di queste correnti come una buona occasione per imparare ad usare un'altra delle tante funzioni del multimetro, che io per ora uso solo per verificare la carica delle pile :oops:

beh se proprio vuoi farla questa misura devi fare cosi:disponi il tester per la misura delle correnti alternate nella portata piu bassa(es:2mA),spegni tutti gli elettrodomestici(staccare la spina) , le lampade e lampadari,niente deve essere alimentato altrimenti la misura viene falsata;colleghi il tester subito dopo il salvavita in serie all'impianto(cioè stacchi solo un filo e qui ci colleghi lo strumento l'altro filo lascialo cosi com'è non collegarci assolutamente nulla),quindi dai alimentazione all'impianto chiudendo il salvavita,la misura che leggi sullo strumento è la dispersione di corrente che hai nell'impianto,la dispersione che hai sugli elettrodomestici non puoi misurarla in quanto,anche se c'è,devi sapere che questi consumano corrente anche in stand by(il led del standby assorbe circa 10mA) e questo è tutto....
O_/
Avatar utente
Foto Utentedonciccio
213 1 5 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

0
voti

[8] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMarco999 » 15 ott 2018, 20:15

Grazie mille davvero
Avatar utente
Foto UtenteMarco999
10 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 14 ott 2018, 12:46

0
voti

[9] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 15 ott 2018, 20:31

Sarei curioso di vedere lo schema di misura.

Foto UtenteMarco999, se non sei un professionista ti consiglio di non eseguire alcuna misura. Non sono pile: una distrazione e rimarrai con lo strumento in mano per il resto della tua vita.
Il Conte di Montecristo

è tempo perso...
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.235 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2169
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[10] Re: Tensione su messa a terra

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 15 ott 2018, 20:44

Avatar utente
Foto Utentedonciccio
213 1 5 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti