Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Parere su acquisto HD meccanico

Linguaggi e sistemi

Moderatori: Foto UtentePaolino, Foto UtenteMassimoB, Foto Utentefairyvilje

0
voti

[1] Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 23 ott 2018, 15:12

Buongiorno a tutti: elettronici, informatici e smanettoni,
Come da titolo vorrei chiedervi consiglio in merito all'acquisto di un hard disc meccanico ed aggiungo che deve essere portatile e da collegare ad un notebook a mezzo USB.
A me basterebbero 500GB e ne vorrei uno alimentato esternamente poiché alcune porte USB del portatile sono "morte" e le altre mi servono per le altre periferiche. Quasi certamente non lo userò quotidianamente ma vi immagazzinerò i dati poco alla volta (1-3GB / 6mesi) e probabilmente potrà passare anche un mese tra una volta e l'atra in cui lo alimenterò, anche per questo sono poco propenso a valutarne uno a stato solido (SSD) poiché ho letto che, in media, ha un data retention peggiore se non alimentato.
Ho anche letto che non si possono fare distinzioni di qualità basandosi solo sulla marca ma ogni modello è a sè stante, anche in riferimento alla capacità ed al fatto che sia interno od esterno. In merito a quest'ultimo punto vorrei anche chiedere se sia il caso di valutarne uno interno da alloggiare poi entro un apposito box affinchè funga da esterno, quindi lascio aperta anche questa possibilità; io ne ignoro le differenze a livello di funzionalità e prestazioni.

Il mio riferimento di qualità è l'HD interno del mio portatile che opera abbastanza bene quasi quotidianamente da una quindicina d'anni. Si tratta di un seagate ST94011A da 40GB (2.5", 5400rpm) e l'unico problema che mi diede furono alcuni settori danneggiati che isolai prontamente ripartizionandolo, almeno così ricordo perché parliamo di molti anni fa. So che, almeno per i western digital, ci sono 2 linee: professionale (rossa) e non (blu), con le relative differenze di costo. Io non cerco nulla di professionale però neppure robaccia: il mio obiettivo è di passare dall'archiviazione dei dati sui supporti ottici (DVD) a quella su HD, valutandone il rapporto costi/benefici in base alle esigenze elencate.
Avevo anche pensato di cominciare ad usare supporti ottici con materiale inorganico (HTL) perché dichiarati più resistenti al decadimento dei dati nel corso del tempo però ho visto che costano -giustamente- più di quelli tradizionali (almeno sony e panasonic che dovrebbero essere il top), inoltre la scala temporale di verifica è ancora troppo bassa per poterne comparare la qualità in rapporto ai tradizionali organici, perciò mi sono orientato sull'HD.

Credo di aver fatto presente tutto, detto ciò chiedo a voi un parere su cosa sia meglio O_/
Avatar utente
Foto UtenteJim80
41 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[2] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 23 ott 2018, 15:18

Ormai gli HDD esterni da 500gb hanno prezzi molto simili ad 1Tb, se può essere in futuro utile prendi quello.

Spesse volte gli HDD esterni commerciali "box già assemblati", hanno preso l'abitudine di inserire nella scheda a bordo dell'hard disk anche il controller USB ed il convertitore di alimentazione.


Io ho ritenuto più saggio comperare un generico box HDD da 2.5" ed un hard disk da 2.5" da notebook a mio gusto ed assemblare il tutto.

Almeno se un domani l'elettronica del box dovesse rompersi, posso sempre estrarre l'hard disk con i miei dati e montarlo su un altro box o direttamente su una porta SATA...


Per il marchio, non ci sono grandi differenze a parità di prezzo, quindi evita alcune serie super-economiche offerte da qualche produttore….
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.757 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1453
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[3] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utenteelfo » 23 ott 2018, 15:20

Jim80 ha scritto:cosa sia meglio

Dati criptati su cloud.

(Riposta ironica ma non troppo - almeno su 2 cloud diversi)
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.204 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[4] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 23 ott 2018, 15:22

Dipende dall' ADSL che hai, io con 2 Mbps in download e 200 Kbps in upload ...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.757 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1453
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[5] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utenteelfo » 23 ott 2018, 15:24

Vero!
Anche io ho una ADSL a vapore (no possibilita' di fibra) ma:

con 5 euro/mese TIm mi ha dato 50 GB/mese SIM 4G e download/upload >> 10 Mb/s (e per ottobre GB illimitati - poi si vedra')
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.204 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

1
voti

[6] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utentearkeo2001 » 23 ott 2018, 17:20

Jim80 ha scritto:So che, almeno per i western digital, ci sono 2 linee: professionale (rossa) e non (blu), con le relative differenze di costo. Io non cerco nulla di professionale però neppure robaccia:


Qualsiasi cosa sceglierai verifica la voce che ho sentito a proposito dei dischi per videosorveglianza. Pare che abbiano un sistema di correzione degli errori al minimo sindacale perché è perfettamente ammissibile perdere un fotogramma di una registrazione. Ma se per caso viene usato per l'unico backup del sorgente di un programma che ha richiesto sviluppi importanti, e si casca sul settore inaffidabile il suicidio è l'unica conseguenza logica :D Personalmente nel dubbio ne sto lontano ma si vedrà.

Inoltre da tutta la descrizione della situazione mi sembra di capire che è un po' che non hai a che fare con l'evoluzione dei dischi meccanici. Ormai una partizione separata può avere senso al limite per un accesso veloce (la si mette come la prima e le testine accedono velocemente senza dover attraversare l'intero disco) per esempio per i file di swap/page, etc. Al resto ormai provvedono dei controllers sofisticati quindi io sceglierei in base al costo massimo che posso affrontare purché minore di quello corrispondente al massimo della curva euro/bytes, in altre parole quella capacità oltre la quale il prezzo per byte cresce perché ci si avvicina ai limiti tecnologici. Ma normalmente il budget per gli umani non pro come i normali utenti è al di sotto del massimo (che credo stia attorno ai 4-5 TB) quindi come sopra, prendi il massimo che puoi acquistare.
Avatar utente
Foto Utentearkeo2001
435 3 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 308
Iscritto il: 1 ago 2012, 9:12

0
voti

[7] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 23 ott 2018, 17:45

Clouds volant, HD/DVDs manent :D Sarò preistorico ed inopportuno ma non affido i miei dati a terzi neppure se me li garantiscono al (10^n)% (con n grande a piacere), non perché siano importanti ma per principio, inoltre mi aspetto che siano fruibili nell'immediato e senza connessione web... già mi immagino i vostri commenti: "ma che vecchio ****one che sei!" :-)

JAndrea ha scritto:Ormai gli HDD esterni da 500gb hanno prezzi molto simili ad 1Tb

allora eliminiamo il parametro capacità, fermo restando che da 0,5TB in poi me ne faccio ben poco :)
JAndrea ha scritto:Io ho ritenuto più saggio comperare un generico box HDD da 2.5" ed un hard disk da 2.5"

correggimi se sbaglio ma non si può estrarre un HD assemblato/chiuso e "trapiantarlo" in un box?
JAndrea ha scritto:Per il marchio, non ci sono grandi differenze a parità di prezzo

infatti avevo letto che ogni modello di HD è da considerarsi a sè stante in merito alla qualità a prescindere dalla marca stessa, perciò sto qui a chiedere consiglio :-)
@arkeo2001: starò alla larga da quei dischi, per il resto il mio unico limite è il mio budget :-)

Metto un po' di carne al fuoco: ho trovato questo articolo comparativo di un bel po' di HDD (mi pare tutti interni), dove in particolare si mette in evidenza il paramentro "failure rate" negli ultimi anni. Il "problema" è che la capacità minima degli HDD comparati è 3TB e non ho trovato tabelle comparative simili ma con HDD di capacità inferiore. Mi pare che il best-buy da 3TB sia il Western Digital WD30EFRX (3,5"), venduto qui per poco meno di 90euro, che non sono tanti però se ci fosse qualcosa di 1TB meno costosa sarebbe ottimo, anche perché dovrò pensare a box ed alimentatore, questo tanto per dare anche un aspetto quantitativo al thread :) Che ne pensate?
Avatar utente
Foto UtenteJim80
41 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[8] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utentearkeo2001 » 23 ott 2018, 18:02

Jim80 ha scritto:Il "problema" è che la capacità minima degli HDD comparati è 3TB e non ho trovato tabelle comparative simili ma con HDD di capacità inferiore. Mi pare che il best-buy da 3TB sia il Western Digital WD30EFRX (3,5"), venduto qui per poco meno di 90euro, che non sono tanti però se ci fosse qualcosa di 1TB meno costosa sarebbe ottimo, anche perché dovrò pensare a box ed alimentatore, questo tanto per dare anche un aspetto quantitativo al thread :) Che ne pensate?


Personalmente penso che l'incidenza di guasti sia poco valutabile in base al taglio. In passato ho sempre preso unità non oltre i 2 TB perché ingenuamente pensavo che la densità di domini magnetici sarebbe stata inferiore quindi i domini fossero più grandi. Ebbene, si gioca (anche) sul numero dei piatti quindi un HD più capiente potrebbe essere più affidabile di uno di minore capacità per un piatto in più, uno in meno o passaggio a diverso tipo di costruzione. Io ho parecchi WD30EFRX e non mi schiodo da loro ma non mi sogno di dire che pur avendone quasi 30 senza guasti io possa fare statistica. Al massimo casistica personale, ovvero fin qui è andata bene.

Sulla capacità tutto dipende dalle risorse di spesa. Normalmente i pochi euro di differenza per capacità doppie o quasi si tenta di digerirli, ma se il tuo budget è vincolante non ti resta che considerarlo, appunto, un vincolo. Per me sotto i 2 TB non ha senso acquistare degli HD ma siccome esistono e vengono venduti anche di capacità inferiore ci sarà sicuramente un valido motivo.
Avatar utente
Foto Utentearkeo2001
435 3 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 308
Iscritto il: 1 ago 2012, 9:12

0
voti

[9] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utenteelfo » 23 ott 2018, 18:08

Jim80 ha scritto:Clouds volant, HD/DVDs manent :D Sarò preistorico ed inopportuno ma non affido i miei dati a terzi neppure se me li garantiscono al (10^n)% (con n grande a piacere), non perché siano importanti ma per principio, inoltre mi aspetto che siano fruibili nell'immediato e senza connessione web... già mi immagino i vostri commenti: "ma che vecchio ****one che sei!" :-)

Cerca su google "disaster recovery" :mrgreen:
(Siamo tutti autorizzati ad incrociare le dita di *tutti* gli arti)

Ti accorgerai che l'affermazione "non affido i miei dati a terzi" presuppone che:

- per entrare in possesso del tuo HD e' necessario passare sul tuo corpo :(
- 1 tuo HD e' piu' "affidabile"[1] di 2 cloud
- 1 tuo HD costa meno di 2 cloud
- forse avere (almeno) 1 HD + 1 cloud e' il meglio dei due mondi
- ecc. ecc.

Nota1) qualunque cosa significhi "affidabile"
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.204 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[10] Re: Parere su acquisto HD meccanico

Messaggioda Foto Utentearkeo2001 » 23 ott 2018, 18:37

elfo ha scritto:- per entrare in possesso del tuo HD e' necessario passare sul tuo corpo :(
- 1 tuo HD e' piu' "affidabile"[1] di 2 cloud
- 1 tuo HD costa meno di 2 cloud
- forse avere (almeno) 1 HD + 1 cloud e' il meglio dei due mondi
- ecc. ecc.

Nota1) qualunque cosa significhi "affidabile"


Sul piano fattuale hai ragione tu, ovvero se dovessi fare una scelta razionale punterei sul cloud. Ma almeno da me la connessione Internet è capricciosa e ho diversi giga di materiale anche facendo una selezione draconiana, impiegherei mesi a caricare tutto o modificare. Io personalmente ho due configurazioni identiche in due posti distanti 30 km e faccio frequenti mirror. Inoltre ho un piccolo nucleo dei dati vitali che entra tutto in un HD da 3 TB; di quello ce ne sono tre copie oltre quella in cui lavoro, ovviamente in posti fisicamente molto distanti tra loro. Non faccio chi sa che, ma si tratta della mia memoria, dato che ormai ho digitalizzato tutto per mancanza di spazio.

Ciononostante se il cloud fosse una soluzione praticabile per me non vedrei motivo di non diversificare le cose ma solo per ulteriore ridondanza. Non riesco ad accettare l'idea di poter accedere ai miei dati solo attraverso una connessione e la "concessione" di terzi, senza contare che sicuramente tutto quel che si mette su cloud viene letto ed esaminato come minimo in forza del patriot act. Non c'è certamente il progetto del nuovo missile ultrasegreto ma essendo cresciuto con familiari paranoici per lo spiare il prossimo mi dà molto fastidio sapere che se pure in automatico le mie cose vengono scandagliate. Il tutto non perché io pensi che la mia biografia sia interessante ma per dire che ci possono essere molti motivi extra-razionali per non adottare soluzioni tecnicamente più sicure.

Forse la cosa migliore è una soluzione mista con almeno un backup non su cloud ma a portata di mano.
Avatar utente
Foto Utentearkeo2001
435 3 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 308
Iscritto il: 1 ago 2012, 9:12

Prossimo

Torna a PC e informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti