Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Condensatore ed audio... Audiofilo

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteLuridbeatle » 25 ott 2018, 23:14

Ciao a tutti.
È da un po'che mi gira nella testa un dubbio che nonostante le letture fatte ad oggi non sono riuscito a sanare e provo a porre la domanda a voi ..
Il mondo dei condensatori è vario e la vasta scelta progettuale mira ha coprire tutte le necessità utilizzando materiali diversi per produrre componenti di qualità, dimensioni e precisione differenti ma: "a parità di qualità, capacità e precisione come puo' un condensatore prodotto con due tecnologie differenti dare un suono diverso?".
Uno prodotto con dielettrico in mica puo' avere un "suono" diverso da uno in polistirene? Intendo quel "suono da audiofilo" tanto ricercato che porta a recappare scegliendo una tecnologia alternativa... Non è che è solo suggestione?
Un condensatore a parità di segmento e valori, è un condensatore! Io ho fatto, nel mio piccolo, alcune prove ma all'ascolto non ho notato nulla di particolare...
Ho forse la segatura nelle orecchie? ?%
Avatar utente
Foto UtenteLuridbeatle
60 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 19 ago 2018, 10:34

3
voti

[2] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 0:40

No, hai orecchie normali che sentono (o non sentono se non ci sono) cose normali. Su tutta la storia dei condensatori e la loro più o meno (supposta o sedicente) idoneità all'uso nell'audio vanno dette un paio di cose; condensatori diversi costruiti con tecnologie e soprattutto materiali diversi hanno differenze di prestazioni e qualità ma... pressoché irrilevabili a livello audio in cui anche il più "raffinato" audiofilo può al massimo rilevare due cose: 1) se il condensatore è funzionante oppure rotto e 2) ma con molta difficoltà, se il valore del condensatore è grossolanamente sbagliato per la funzione che svolge. Tutto il resto, almeno per quanto riguarda l'audio, è pura aria fritta per mettere in pentola i polli a cui "cuocere" il portafoglio.

Dove invece la qualità di costruzione e dei materiali usati per i condensatori fa MOLTA differenza è negli strumenti di misura TRA CUI quelli dedicati all'audio (oscillatori e filtri di misura soprattutto). Tuttavia il "molta differenza" va vista nel suo contesto, cioè quello della precisione di misura e dei suoi limiti. Non è una sottigliezza da poco perché, tali differenze, sono perlopiù inaudibili e rilevabili solo con altri strumenti di misura, il cui livello deve essere ovviamente migliore di quel che misurano. Ma oltre a questo... non vi è nulla di verificabile a orecchio; un oscillatore-schifezza da 50 euro ad orecchio si può distinguere a malapena da uno che paghi migliaia di euro (SE si può; tecnici e musicisti particolarmente allenati e con ottime orecchie, arrivano a rilevare distorsioni fin sotto lo 0,1 per cento - una parte su mille - ma solo in condizioni particolarmente ottimali e solo su alcuni tipi di misura come quella della distorsione di intermodulazione; per la più semplice e diretta distorsione armonica, generalmente al di sotto dell'un per cento diventa irrilevante e di fatto inaudibile).

Le differenze udibili, che ci sono in genere tra apparecchi diversi, magari in sé non particolarmente "notevoli", a cosa sono dovute allora? A tante cose, spesso anche piuttosto macroscopiche, che sono dovute soprattutto a tolleranze di livello e di risposta in frequenza che però derivano più che dalla qualità intrinseca dei componenti, dal loro puro e semplice uso o, meno di rado di quanto sarebbe auspicabile, misuso.

Per ora è tutto... che per me è ora di andare a nanna! :-)
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5853
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

1
voti

[3] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 26 ott 2018, 0:59

Luridbeatle ha scritto: ...Ho forse la segatura nelle orecchie? ?%...


No, sono certuni (troppi purtroppo... ) ad averla nel cervello :mrgreen:
ultrastraquoto Foto UtentePiercarlo e aggiungo solo che purtroppo la panzane audiofilitiche permeano non solo il mondo dell'ascolto audio ma anche alla stragrande quello della produzione di audio (strumenti musicali elettronici* e relativa amplificazione ed effettistica). O_/

*Anche i più "basilari" modelli di chitarra o basso "elettrici" con circuiteria passiva rientrano in tale categoria.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,1k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9797
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[4] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteLuridbeatle » 26 ott 2018, 1:33

Mi state dicendo che un componente elettronico audio se ben progettato e con componentistica diciamo "non cinese" (intesa come linee di produzione di basso livello) all'orecchio suonerà bene con un condensatore piuttosto che un altro (ovviamente a parità di tutto)...
Quindi nei vari forum a tema si rincorre una perfezione che sicuramente esiste e che porta a migliorare sempre più un elettronica audio ma a dei livelli visibili/misurabili solo con strumenti di precisione a causa dei limiti fisici che le nostre orecchie (tranne rare eccezioni) hanno?
un po' come cercare la perfezione dei 21kHz... che noi non sentiamo!
Vi ringrazio per "aver tolto la segatura dalle mie orecchie"
O_/
Avatar utente
Foto UtenteLuridbeatle
60 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 19 ago 2018, 10:34

2
voti

[5] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 7:06

Aggiungo un particolare spesso taciuto: l'orecchio e il cervello, per vari motivi, spesso "apprezzano" quantità abbastanza elevate di non linearità perché aiutano a evidenziare particolari del contenuto acustico che altrimenti sarebbe difficoltoso rilevare propro perché "troppo puliti" e questo può far sì che un apparecchio tecnicamente peggiore di un altro possa apparentemente "suonare meglio". Un comportamento ingannevole che si verifica spesso con programmi musicali semplici ma che mostra la corda non appena diventa un po' più complesso (nei pieni orchestrali o nei cori per esempio, la cui riproduzione è sempre molto ostica e spesso meno gradevole rispetto alla loro esecuzione reale).
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5853
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

1
voti

[6] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto Utenteelfo » 26 ott 2018, 8:04

Measured Differences Between Capacitors for Audio Applications
http://www.conradhoffman.com/cap_measurements_100606.html

Nella pagina seguente cerca tutti i link con parola "capacitor" (o "capacitors")
http://www.conradhoffman.com/electronics01.htm
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.734 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1156
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[7] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 26 ott 2018, 8:26

Fra tanta musica riprodotta che sentiamo, se capita di ascoltare uno strumento suonato dal vivo, uno "se ne accorge" a distanza, perfino se si tratta di una chitarra elettrica, e qui la differenza dovrebbe consistere nel rumore o nella dinamica (o nella qualità dell'esecuzione?), non nella distorsione.
Tornando all'argomento dei condensatori, chi fa(ceva) costruzioni radiantistiche ha toccato con mano che i condensatori ceramici, ottimi per le basse perdite, cambiano valore con la temperatura e poi non si riprendono reversibilmente, e questa è già una non-linearità che non so se possa influire in campo audio.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.325 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3168
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

2
voti

[8] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 8:52

EcoTan ha scritto: Tornando all'argomento dei condensatori, chi fa(ceva) costruzioni radiantistiche ha toccato con mano che i condensatori ceramici, ottimi per le basse perdite, cambiano valore con la temperatura e poi non si riprendono reversibilmente, e questa è già una non-linearità che non so se possa influire in campo audio.


I condensatori ceramici in audio sono usati solo per le compensazioni* (perché devono lavorare bene fino a qualche MHz) e quando occorre nei filtri RF in ingresso di qualche preamplificatore a basso livello (per le stesse ragioni, soprattutto se hanno a che fare con sorgenti di natura induttiva, abbastanza esposte al rischio di trasformare gli ingressi in "ricevitori radio" non richiesti: testine magnetiche di ogni tipo e microfoni magnetodinamici).

* Le compensazioni sono le uniche che forse beneficerebbero di condensatori particolarmente buoni come i silver-mica. A voler proprio cercare il pelo nell'uovo, questo è secondo me l'unico caso in cui vale la pena di farlo.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5853
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

1
voti

[9] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 9:23

elfo ha scritto:Measured Differences Between Capacitors for Audio Applications
http://www.conradhoffman.com/cap_measurements_100606.html


Sito veramente molto interessante in generale. Sui condensatori direi che a distanza di quasi un decennio* dalle prove di Cyril Bateman pubblicate su EW nel 2003 (se non ricordo male; in realtà di più in quanto Bateman le ricerche le aveva già intraprese almeno dal 1995) non vi sia nulla di veramente nuovo sotto il sole: i peggiori (i poliestere, oltretutto sollecitati a palla per la misura) se ne stanno sotto i 70 dB di distorsione, che il rende oggettivamente inadatti per progetti di qualità ma di fatto ininfluenti in campo audio; tutto il resto sprofonda almeno 20 dB più sotto. Per quanto riguarda l'audio credo che possiamo tranquillamente rigirarci dall'altro lato del letto e continuare a dormire in pace! ;-)

* Riferito al 2010, la data di stesura dell'articolo di Hoffman
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5853
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

2
voti

[10] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 26 ott 2018, 11:21

Luridbeatle ha scritto:Vi ringrazio per "aver tolto la segatura dalle mie orecchie"
O_/

Se vuoi sentire di persona, ascolta i file che trovi qui, sono file pesantemente distorti o massacrati in modi fantasiosi :-). Solo una persona e` riuscita a distinguere gli originali dai file distorti, e senza neanche ascoltarli :-)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18400
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

Prossimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti