Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatore per Switching

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[11] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 31 ott 2018, 8:52

FedeIU1GBC ha scritto:Salve,

Sicuramente uno dei parametri principali è il valore dell'induttore. L in funzione del carico, del Duty Cycle e della frequenza di commutazione. Nello specifico L ti determina la regione di funzionamento.

Come lo calcolo ?
FedeIU1GBC ha scritto:Gli altri parametri a parte quelli ovvi come le tensioni di lavoro dei componenti attivi (Switch e diodo) e passivi (Condensatori) sono le correnti RMS dei condensatori e l'ESR del Condensatore d'uscita.

Stessa domanda... il manualetto che ho comprato io non fornise molte indicazioni in merito.
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
151 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

0
voti

[12] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 31 ott 2018, 9:04

Se si tratta di fare un duale da centinaia di watt partendo da un manualetto, sarà dura, non fosse altro per la realizzazione dei componenti magnetici e per la probabile morìa alle prime prove (questo oggi non è così importante, con una decina di euro ricompri).
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.310 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3119
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[13] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 31 ott 2018, 9:04

Non è un aiuto specifico ma un'informazione più generale
guarda qui
"design support"
puoi passare le giornate a leggere ci sono tantissime informazioni esempi già pronti soluzioni....
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.279 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[14] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 31 ott 2018, 9:42

EcoTan ha scritto:Se si tratta di fare un duale da centinaia di watt partendo da un manualetto, sarà dura, non fosse altro per la realizzazione dei componenti magnetici e per la probabile morìa alle prime prove (questo oggi non è così importante, con una decina di euro ricompri).

@Isidore: 150W... non sarebbe sufficiente un trasformatore di adeguata potenza ?
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
151 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

0
voti

[15] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteFedeIU1GBC » 31 ott 2018, 9:45

DeltaElectronics ha scritto:
FedeIU1GBC ha scritto:Salve,

Sicuramente uno dei parametri principali è il valore dell'induttore. L in funzione del carico, del Duty Cycle e della frequenza di commutazione. Nello specifico L ti determina la regione di funzionamento.

Come lo calcolo ?
FedeIU1GBC ha scritto:Gli altri parametri a parte quelli ovvi come le tensioni di lavoro dei componenti attivi (Switch e diodo) e passivi (Condensatori) sono le correnti RMS dei condensatori e l'ESR del Condensatore d'uscita.

Stessa domanda... il manualetto che ho comprato io non fornise molte indicazioni in merito.


Buona parte delle risposte le trovi su questo Application Note della Fairchild.
Application Note AN4137

Sicuramente è più dettagliato di quanto potrei essere io qui.

Però ascolterei il consiglio di IsidoroKZ per quanto riguarda il Push-Pull.

Federico
Avatar utente
Foto UtenteFedeIU1GBC
15 4
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 12 set 2018, 23:45

0
voti

[16] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 31 ott 2018, 9:50

FedeIU1GBC ha scritto:Salve,

Però ascolterei il consiglio di IsidoroKZ per quanto riguarda il Push-Pull.

Federico

Il problema è che non ho ancora compreso questa storia della limitazione di potenza (il manuale che ho letto ne parla comunque, senza darne adegutata motivazione)...
Alla fine ciò non dipende solo dal trasformatore ?
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
151 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

0
voti

[17] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 31 ott 2018, 9:55

DeltaElectronics ha scritto:sufficiente un trasformatore di adeguata potenza

Di che trasformatore parliamo, da rete a 50 Hz o il componente magnetico del circuito switching?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.310 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3119
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[18] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto Utentebrabus » 31 ott 2018, 9:56

Certo, se uno vuole può realizzare pure un flyback da 10 kW; il problema è da ricondurre alla forma del flusso nel nucleo: nel flyback è altamente impulsivo e unicamente positivo, mentre nel push-pull si lavora in maniera bidirezionale; questo ti consente di usare un nucleo più piccolo.

Per questa applicazione mi tornano in mente i convertitori DC-DC impiegati nei grossi amplificatori audio per impiego automobilistico: dai 12V si generano i +/-30, +/-45, +/-90V in base alla potenza richiesta. Tipicamente è impiegato un push-pull, ancor più tipicamente costruito attorno al sempreverde SG3524 o TL494, con un piccolo toroide facile facile da realizzare.
Perché non comprare un amplificatore del genere e replicare lo stadio di alimentazione?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
17,9k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2482
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[19] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 31 ott 2018, 10:30

brabus ha scritto:l problema è da ricondurre alla forma del flusso nel nucleo: nel flyback è altamente impulsivo e unicamente positivo, mentre nel push-pull si lavora in maniera bidirezionale; questo ti consente di usare un nucleo più piccolo.

Quindi nei push pull, non necessiterei di circuiti di reset, right ?
Tutta qui la differenza ? (chiedo, non voglio essere, in alcun modo sarcastico o insultante, sopratutto verso chi come te sta perdendo il suo tempo per aiutarmi).
brabus ha scritto:Per questa applicazione mi tornano in mente i convertitori DC-DC impiegati nei grossi amplificatori audio per impiego automobilistico: dai 12V si generano i +/-30, +/-45, +/-90V in base alla potenza richiesta. Tipicamente è impiegato un push-pull, ancor più tipicamente costruito attorno al sempreverde SG3524 o TL494, con un piccolo toroide facile facile da realizzare.

Oggi, quando torno da scuola li guardo... cercavo informazioni però relative ai toroidi
Thanks
brabus ha scritto:Perché non comprare un amplificatore del genere e replicare lo stadio di alimentazione?

Il gusto di provare, sperimentare, lambiccarsi la cervice ed anche quello di pregare (non come lo intende mia moglie, cattolica praticante :D ) quando si fanno dei corti con conseguente fritto misto.
Poi dovresti saperlo che l'elettronica è sofferenza !!!! :D
Sei ingegnere anche tu, quindi anche tu dovresti avere questa mia mentalità bacata :D
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
151 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

0
voti

[20] Re: Trasformatore per Switching

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 31 ott 2018, 10:37

EcoTan ha scritto:Di che trasformatore parliamo, da rete a 50 Hz o il componente magnetico del circuito switching?

Intendo proprio il componente magnetico del circuito switching.
Ho compreso a sufficienza che non si tratta di un semplice trasformatore, ma troppo poco per comprendere di quali caratteristiche ho bisogno.
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
151 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 398
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

PrecedenteProssimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti