Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Magnetotermico differenziale da sostituire

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[21] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 10 nov 2018, 21:20

adert ha scritto: una resistenza da 10/15 Watt

Penso volessi dire una resistenza da 1/1,5 watt.

Sarebbe anche opportuno verificare prima con quale corrente interviene il differenziale. Da norma, dovrebbe intervenire per correnti superiori alla metà del valore nominale (in questo caso, da 16 mA in su), ma con l'età, come giustamente dice Foto UtenteSerTom, il differenziale potrebbe anche essere "sballato" e intervenire per correnti inferiori ai 16 mA.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.683 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1141
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[22] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 11 nov 2018, 20:41

adert ha scritto:... e cosi sino alla 6° resistenza

Come metodo empirico … non è proprio tutto da buttare … ma ha grossi limiti !
Come dice Foto UtenteFranco012, da norma, i differenziali … non sono strumenti di misura !
Oltre al fatto che potrebbe essere "sballato" non possiamo sapere se scatta all'inizio … al centro … o alla fine della finestra d'intervento prevista. Quindi otterrai solo di sapere se e quanto margine hai sullo scatto, ma su un valore che non conosci.
Poi, attenzione che la soglia di intervento cambia se il valore si raggiunge "di colpo" o gradualmente.

Inoltre, se lo scatto avviene occasionalmente (e non quando si accende qualcosa) allora non sai nel momento in cui fai la prova in quale situazione di dispersione ti trovi..

Alla fine il test con le resistenze … (con tutto il resto scollegato) potrebbe essere usato solo per verificare, con un po' più di precisione, la funzionalità del differenziale; piuttosto che il semplice scatto col pulsante di TEST.
Invece che a terra, le resistenze, meglio collegarle fra fase in uscita e neutro in entrata … perlomeno elimini il rischio di una terra di pessima qualità.

Bye O_/ Ser.Tom
P.S: Foto Utenteadert non prendertela ma fai più attenzione, si scrive: Ohm ed Ampere.
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1956
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

-1
voti

[23] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto Utenteadert » 11 nov 2018, 23:18

Franco012 ha scritto:
adert ha scritto: una resistenza da 10/15 Watt

Penso volessi dire una resistenza da 1/1,5 watt.

P=V^2/R=230^2/47000=1,12 W, dovendola tenere attiva nel test per almeno 20/30 secondi la potenza deve essere almeno 1W.
Ultima modifica di Foto Utenteadert il 11 nov 2018, 23:47, modificato 1 volta in totale.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[24] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 11 nov 2018, 23:28

Questo post inizia a essere pericoloso.
Foto Utentesteccio devi rivolgerti ad un professionista abilitato. Non fare nessuna delle prove che sono state riportate in questo 3D.


P.S.
Noto che alcuni valori di resistenza sono diventati 10 volte piu' piccoli rispetto a quanto dichiarato altrove.

P.S.S.
Nessuno ha scritto in modo corretto le unita' di misura: non si scrive hom, non si scrive Amper, non si scrive Ohm, non si scrive Ampere.
Si scrive \Omega e \textup{A}. Se vogliamo scriverli per esteso: ohm e ampere.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.324 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2818
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[25] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto Utenteadert » 11 nov 2018, 23:29

SerTom ha scritto:adert ha scritto:
... e cosi sino alla 6° resistenza

Come metodo empirico … non è proprio tutto da buttare … ma ha grossi limiti !
Come dice Franco012, da norma, i differenziali … non sono strumenti di misura !
Oltre al fatto che potrebbe essere "sballato" non possiamo sapere se scatta all'inizio … al centro … o alla fine della finestra d'intervento prevista. Quindi otterrai solo di sapere se e quanto margine hai sullo scatto, ma su un valore che non conosci.

Come dice SerTom, facendo variare di 5mA in 5mA la dispersione forzata con le resistenze collegate fra fase in uscita e neutro in entrata ( perlomeno elimini il rischio di una terra di pessima qualità) con carichi scollegati verifichi la funzionalità e la taratura del differenziale.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[26] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto Utenteadert » 11 nov 2018, 23:37

EdmondDantes ha scritto:Questo post inizia a essere pericoloso.
steccio devi rivolgerti ad un professionista abilitato. Non fare nessuna delle prove che sono state riportate in questo 3D.

In merito alla pericolosità ho precisato di:

adert ha scritto:Un modo per testare il sistema sarebbe generare una dispersione verso terra controllata e vedere quando scatta la protezione differenziale da 30 mA.
Falla fare da un tecnico esperto che ha sicuramente la strumentazione adatta.

Mettendo tra la fase e terra una resistenza da 10/15 Watt valore 47 Khom generi un passag
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[27] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 11 nov 2018, 23:56

adert ha scritto:
Franco012 ha scritto:
adert ha scritto: una resistenza da 10/15 Watt

Penso volessi dire una resistenza da 1/1,5 watt.

P=V^2/R=230^2/4700=11,2 W, dovendola tenere attiva nel test per almeno 20/30 secondi la potenza deve essere almeno 5W.

Pensavo che la tua fosse solo una svista. Ma visto che insisti, devo insistere anch'io:
Applicando una tensione di 230 volt ad un carico di 47.000 ohm, avremo un passaggio di corrente di circa 5 mA (4,893617...), che corrispondono ad una potenza di circa 1,12 watt.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.683 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1141
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[28] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto Utenteadert » 12 nov 2018, 0:00

Franco012
Si era una svista difatti ho corretto, vedi post 23.
Scusate
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

1
voti

[29] Re: Magnetotermico differenziale da sostituire

Messaggioda Foto Utentesteccio » 12 nov 2018, 1:53

EdmondDantes ha scritto:Questo post inizia a essere pericoloso.
Foto Utentesteccio devi rivolgerti ad un professionista abilitato. Non fare nessuna delle prove che sono state riportate in questo 3D.

Scusate se intervengo solo ora ma ho fatto una prova come richiesto e mi è andato in corto l'impianto, da lì è partito un incendio che si è propagato fino casa del vicino che facendo il benzinaio si era portato un po' di lavoro a casa, un paio di taniche di benzina... risultato è scoppiata la palazzina, però almeno adesso non avrò più problemi con i differenziali!

Tranquillo Foto UtenteEdmondDantes non saprei neanche da dove iniziare...
Avatar utente
Foto Utentesteccio
5 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 dic 2012, 13:36

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti