Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 8 nov 2018, 22:05

Solo una precisazione.
Non sono contrario alle analogie scientifiche. Sono contrario alle analogie citate in questo 3D.

Il maestro delle analogie e' stato Maxwell (stiamo parlando del sommo maestro quindi possiamo stare tutti zitti). Utilizzare le analogie per studiare i fenomeni meno conosciuti. Egli stesso pero' avvertiva tutti di stare molto attenti per evitare di vanificare utili aiuti in fuochi fatui. Stiamo parlando di vera scienza e sono pochi quelli che possono affermare veramente di averla solo leggermente capita.
Il Conte di Montecristo

è tempo perso...
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.260 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[12] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 8 nov 2018, 22:29

EdmondDantes ha scritto:Sono quasi totalmente in disaccordo.

Sono analogie che rischiano solo di confondere le idee appena si inizia a leggere qualche pagina appena appena più seria sull'argomento.

strano,ma anche se sono passati 20 anni,mi ricordo che al primo superiore le analogie le facevano eccome..
Sia chiaro che mentre la resistenza dei circuiti elettrici può essere facilmente rappresentata mediante la legge di Ohm,nel circuito idraulico la resistenza,dipende dal quadrato della portata....
...
passo la parola ai più' esperti... ;-)
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,2k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2743
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[13] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 8 nov 2018, 22:33

stefanob70 ha scritto:strano,ma anche se sono passati 20 anni,mi ricordo che al primo superiore le analogie le facevano eccome..


Ore 08:00 di una mattina di alcuni anni fa.
Entra in aula un Professore di una materia tecnica, non ha importanza quale.
Professore: Buongiorno.
Studenti: Buongiorno.
Professore: Chi proviene dal classico?
Studenti: alcuni alzano la mano.
Professore: tutti gli altri dimentichino tutto ciò che hanno imparato durante i 5 anni trascorsi a scuola.

Fine della storia.
Il Conte di Montecristo

è tempo perso...
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.260 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[14] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 8 nov 2018, 22:38

EdmondDantes ha scritto:Professore: Chi proviene dal classico?

Non era il mio caso...mi dispiace ;-)
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,2k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2743
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[15] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentearkeo2001 » 8 nov 2018, 22:39

stefanob70 ha scritto:passo la parola ai più' esperti... ;-)


Vado a rintanarmi nel mio laboratorietto; se non sei esperto tu che sei del ramo a me non resta che dematerializzarmi sine die :D
--
Avatar utente
Foto Utentearkeo2001
260 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 1 ago 2012, 9:12

0
voti

[16] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 8 nov 2018, 22:43

Foto Utentearkeo2001..troppo buono ma sono arrivato alla cinquantina...: e non ho più' voglia di fare i conti.... :mrgreen:
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,2k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2743
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[17] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 8 nov 2018, 22:45

Proprio perche' non era il tuo caso, avresti dovuto dimenticare le conoscenze acquisite. :mrgreen:
Il Conte di Montecristo

è tempo perso...
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.260 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[18] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 8 nov 2018, 22:51

EdmondDantes ha scritto:Proprio perche' non era il tuo caso, avresti dovuto dimenticare le conoscenze acquisite. :mrgreen:


Per spiegare la legge di ohm a mio figlio ho dovuto iniziare dalla teoria del big bang.. :lol:
Battute a parte a volte bisogna scendere con esempi banali per avvicinarli ed appassionarli a questa materia complessa...
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,2k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2743
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[19] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 8 nov 2018, 22:54

Infatti e' quello che sto dicendo.
Hai fatto bene con tuo figlio, ma senza andare oltre: ti ritroveresti con un ragazzo di 20 anni iscritto a ElectroYou che chiede come trovare la corrente I e perché esce dal polo positivo visto che sono gli elettroni a muoversi e roba del genere.
Il Conte di Montecristo

è tempo perso...
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.260 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

2
voti

[20] Re: Dubbi/difficoltà sui tipi di circuiti

Messaggioda Foto Utentearkeo2001 » 8 nov 2018, 23:10

E' un problema che con tutta la buona o meno buona volontà resta per forza aperto. In uno dei corsi che ho frequentato c'erano due professori, uno per i cognomi A-L, l'altro, indovinate, M-Z. Due tipi diametralmente opposti; quello che capitò a me credo avrebbe avuto tutta la simpatia di EdmondDantes, l'altro era e spero ancora sia più o meno il tipo di personaggio che avrei voluto essere io. Musone e depresso nella vita (questo lo sono io, il prof non lo so) ma che quando spiegava diventava un oratore brillante sì, anche a costo di una certa mancanza di rigore; ma erano lezioni fantastiche, paralleli con idee anche lontane, nessi tra argomenti insospettabili e via così. Anche i programmi erano diversi; io mi dovetti subire tensori e matematica (fummo graziati, ricordo, dal teorema di esistenza della soluzione del problema elastico, dato che è parecchio difficile con il bagaglio matematico disponibile) fino alla nausea arrivando totalmente impreparato agli aspetti pratici dell'esame successivo a cui quello era propedeutico; beninteso non solo io ma tutti quelli del mio corso; in due parole, studio doppio. Quelli dell'altra cattedra non sapevano e credo non abbiano saputo neanche dopo cosa è un tensore, ma furono gettati quasi immediatamente nell'arena della pratica e si trovarono un po' meglio.

Bilancio? Ecco, questo è il bello, ho un minimo di casistica perché con qualcuno restai in contatto: se mai ci sono state differenze non sono emerse, nel senso che so, tutti quelli rimasti in area accademica guarda caso del mio corso e i grandi progettisti dell'altro. Niente di simile. Il tempo, l'esperienza, lo sbattere il naso su una serie di problemi uguali per tutti hanno appianato le differenze e un paio di bravissimi della cattedra dei praticoni hanno recuperato la matematica in fretta e sono rimasti come ricercatori, ora suppongo almeno associati.

Quindi direi:

a) Penso, opinione mia, che conti un panorama globale di quello che si sa e si è. Chiaramente preparare una lezione è un'altra faccenda e come tutte le cose, non tutti sono in grado. Al di fuori di questo, una preparazione scientifica e tecnica di una persona è una somma infinita di cose molte delle quali non è detto si apprendano subito. E' una collana con tante perle che si infilano in tempi diversi sedimentando in modo diverso.

b) Come dicevo e credo opportuno ripetere aggiungendo la chiamata in causa del Sommo Nume, persino Maxwell può dire quello che vuole ma non può, nessuno può entrare nella testa di una persona e sapere quale specifica spiegazione, analogia se questo è stato, o ideazione astratta se questo è stato, abbia costituito la scintilla che ha innescato la comprensione dell'argomento. E credo che questo sia il nucleo di fondo, non siamo tutti uguali e su ciascuno funzionano cose diverse.
Ultima modifica di Foto Utentearkeo2001 il 8 nov 2018, 23:21, modificato 1 volta in totale.
--
Avatar utente
Foto Utentearkeo2001
260 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 1 ago 2012, 9:12

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti