Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switching

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switching

Messaggioda Foto Utentex5494 » 8 nov 2018, 19:34

Salve a tutti, una domanda banale per voi esperti ma che non mi fa dormire la notte perché proprio non riesco a capire. :roll: :mrgreen:

Sto cercando di capire la differenza tra due tipi di corrente continua che dovrebbero essere simili ma in realtà mi ritrovo davanti una differenza notevole. Mi spiego meglio:

Caso 1:
trasformatore 220/12v lamellare da 250VA con adeguato ponte di diodi e condensatore capiente (10.000uf).

Caso 2:
alimentatore 220/12v switching da 250WATT DC

Utilizzando un amperometro in uscita, nel Caso1 non riesco a rilevare correttamente la corrente. Nel senso che le A che vengono segnalate sono di meno da quelle che in realtà stanno passando.

Mentre nel Caso2 lo stesso amperometro funziona perfettamente.

Sapete spiegarmi questo fenomeno strano? ho pensato che fosse un problema degli amperometro digitali, che non riescono a rilevare correttamente la corrente proveniente da ponte di diodi (pur avendo un condensatore).
Quindi ho fatto lo stesso test con un amperometro analogico, ma il problema persiste, continuo nel Caso1 a rilevare molta meno corrente di quella che sta passando.

Sono test fatti con circa 8-10A di corrente. Non c'è un modo per misurare correttamente la corrente continua anche nel Caso 1 ? :shock:

grazie mille
Ultima modifica di Foto UtenteWALTERmwp il 8 nov 2018, 19:39, modificato 2 volte in totale.
Motivazione: Spostato quì da "Realizzazioni, interfacciamento, ... "
Avatar utente
Foto Utentex5494
34 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 17 apr 2008, 16:11

0
voti

[2] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto Utenteelfo » 8 nov 2018, 20:03

x5494 ha scritto:Utilizzando un amperometro in uscita, nel Caso1

Disegna, con FidoCad, il circuito e la "posizione" dell'amperometro.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.109 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 911
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[3] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto Utentelucaking » 8 nov 2018, 20:04

Che tipo di carico alimenti?

In ogni caso 10.000 uF con 10 A di assorbimento dubito riescano a fornirti un' uscita stabilizzata.

Disponi di un oscilloscopio?
Avatar utente
Foto Utentelucaking
729 2 5 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[4] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 8 nov 2018, 20:07

Con 10mF il ripple è molto elevato, non assomiglia più a una continua. Quanto vale la tensione e di uscita con il carico applicato?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
101,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18125
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto UtenteDeltaElectronics » 8 nov 2018, 22:46

x5494 ha scritto:
Caso 1:
trasformatore 220/12v lamellare da 250VA con adeguato ponte di diodi e condensatore capiente (10.000uf).

Dovresti porre in uscita un regolatore di adeguato corrente, tipo questo:https://it.rs-online.com/web/p/regolatori-di-tensione-lineari/4893660/
L'uscita che hai sul ponte di Graetz è soggetta a ripple, molto elevato a causa dell'intensità di corrente.
Avatar utente
Foto UtenteDeltaElectronics
141 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 27 set 2015, 14:01

0
voti

[6] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 nov 2018, 22:57

Oppure se è presente una resistenza attraversata dalla corrente che vuoi misurare la usi come shunt e misuri la tensione ai suoi capi filtrandolo con un RC.

Il motivo come detto da Isidoro è che stai misurando una corrente niente affatto continua ma molto impulsata, devi ricavarne il valore medio filtrandola
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7168
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[7] Re: Trasformatore con ponte di diodi VS alimentatore switchi

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 9 nov 2018, 10:57

DeltaElectronics ha scritto:Dovresti porre in uscita un regolatore di adeguato corrente, tipo questo:https://it.rs-online.com/web/p/regolatori-di-tensione-lineari/4893660/


Non mi sembra sia attinente al post..
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
2.841 3 9 12
Master
Master
 
Messaggi: 1220
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti