Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePietroBaima, Foto UtenteIanero

0
voti

[11] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 26 nov 2018, 12:24

Il problema non è la potenza introdotta, la richiesta si riferisce all'aumento di temperatura.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.769 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

2
voti

[12] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 nov 2018, 12:27

Beh non è una risposta questa...

Un ventilatore che assorba realmente 1kW è quasi un motore da ultraleggero :mrgreen:

Io sono convinto che se immetto una potenza nota per lo stesso tempo in una stanza il risultato finale a regime (cioè con le molecole ormai ferme e la potenza nulla da un po') sia lo stesso, sia che ci alimento una stufa che un ventilatore o una lampada LED...

L'innalzamento della temperatura dipenderà dalle caratteristiche fisiche degli oggetti e dell'aria nella stanza, e dall'energia totale immessa, ma se queste grandezze sono uguali uguale sarà anche il delta T (IMHO ovviamente)


Ma se non è così vorrei capire in base a quale considerazione, che evidentemente mi sfugge ;-)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[13] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 26 nov 2018, 15:25

albertagort ha scritto:Ne deduco che mettere un ventilatore all interno di una stanza, può aumentare la temperatura di quella stanza nello stesso modo che farebbe una stufetta elettrica


Anche un frigorifero aperto
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
3.830 1 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[14] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 26 nov 2018, 19:28

Se avete il Cengel, potete controllarlo li'.
Basta definire correttamente il sistema. Dato che il sistema e' isolato, il lavoro introdotto dal ventilatore equivale alla variazione di energia totale del sistema.
La differenza tra il sistema con la resistenza elettrica e quello con il ventilatore risiede nelle diverse trasformazioni energetiche intermedie, ma non nella variazione totale.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.769 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[15] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 26 nov 2018, 20:05

IlGuru ha scritto:Anche un frigorifero aperto

Anche in questo caso l'energia elettrica immessa nel sistema che fine fa?
Mah! Io vedo un sistema che riceve energia dall'esterno, compie trasformazioni, produce lavoro, fa quello che volete, ma alla fine c'è solo energia entrante e nulla uscente. L'energia interna dovrebbe aumentare...e quindi la temperatura. Spiegatemi e fatemi odiare un po' meno la termodinamica.
Avatar utente
Foto Utentemarc96
280 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 157
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

0
voti

[16] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 26 nov 2018, 20:06

e' proprio quello che succede.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.769 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[17] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 26 nov 2018, 20:12

EdmondDantes ha scritto:Per fare il confronto con la stufetta elettrica, basta fare un bilancio energetico. E ti accorgerai che non e' proprio la stessa cosa.

Allora perché non è la stessa cosa?
Avatar utente
Foto Utentemarc96
280 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 157
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

4
voti

[18] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 26 nov 2018, 21:56

Io ho una impressione, che chi come edmond dantes continua a girare intorno alla risposta, senza sostanzialmente arrivare ad una conclusione, è perché quella conclusione non ce l ha molto chiara nemmeno lui.
Chiedo eventualmente di smentirmi.

Comunque ho cercato su google su vari forum inglesi e da quello che ho potuto capire, la risposta è che l'effetto sulla variazione termica è identico tra ventilatore-"motore da ultraleggero :mrgreen: " da 1 kW e stufetta da 1 kW, visto che la potenza immessa viene poi dissipata per forza in calore.
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
262 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

0
voti

[19] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 26 nov 2018, 21:59

E' vero.
Infatti ho ripreso l'argomento O_/
Ora ti puoi tranquillizzare :mrgreen:
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.769 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

1
voti

[20] Re: considerazioni energetiche sul movimento dell aria

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 26 nov 2018, 22:03

devi sapere che è un dubbio che mi ha tenuto sveglio un oretta buona nella notte tra sabato e domenica
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
262 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite