Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Contatti striscianti? bah...

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc

0
voti

[21] Re: Contatti striscianti? bah...

Messaggioda Foto UtenteGaAsFET » 27 nov 2018, 17:22

:D
perdonami ma ... mi sfugge il senso generale dell'idea
Avatar utente
Foto UtenteGaAsFET
78 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 set 2012, 21:33

3
voti

[22] Re: Contatti striscianti? bah...

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 27 nov 2018, 17:23

dunque...

Le frequenze non sono un problema, considera che i PIN diodes li usiamo fino a decine di GHz.

Nel tuo caso il problema sono le potenze elevate in gioco, che impongono perdite di inserzione bassissime altrimenti lo switch evapora... quindi devi cercare in maniera mirata tra costruttori e componenti che già lavorano nel medicale.

Per quel poco che ne so (mai usati) credo che i MEMS potrebbero essere la soluzione, perché si tratta di veri e propri microinterruttori con perdite di inserzione in teoria molto basse, ma bisogna vedere se li fanno per le tue applicazioni.

Dai rumori che si sentono nei vari macchinari tipo risonanza, TAC ecc credo che vengano usati ben altri switch elettromeccanici per gestire quelle potenze
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[23] Re: Contatti striscianti? bah...

Messaggioda Foto UtenteGaAsFET » 27 nov 2018, 17:31

richiurci ha scritto:dunque...

Le frequenze non sono un problema, considera che i PIN diodes li usiamo fino a decine di GHz.


Buono a sapersi. Pensavo che fossero oggetti più da MF.

Nel tuo caso il problema sono le potenze elevate in gioco, che impongono perdite di inserzione bassissime altrimenti lo switch evapora... quindi devi cercare in maniera mirata tra costruttori e componenti che già lavorano nel medicale.

Per quel poco che ne so (mai usati) credo che i MEMS potrebbero essere la soluzione, perché si tratta di veri e propri microinterruttori con perdite di inserzione in teoria molto basse, ma bisogna vedere se li fanno per le tue applicazioni.


Provo a vedere un po' in giro, intanto un bel grazie per la segnalazione mirata :ok:

Dai rumori che si sentono nei vari macchinari tipo risonanza, TAC ecc credo che vengano usati ben altri switch elettromeccanici per gestire quelle potenze


Su questo posso darti una spiegazione: la TAC o comunque ogni apparecchio per tomografia mediante radiazioni ionizzanti funziona con principi diversi rispetto a quelli per MRI (Magnetic Resonance Imaging). In MRI non c'è emissione di radiazioni ionizzanti, ma solo l'emissione di radiofrequenze all'interno di un campo magnetico statico. La risposta dei tessuti (in realtà il discorso è un po' più complicato, ma semplifichiamo) genera un segnale che viene letto dalle bobine che stanno sotto il lettino, rielaborato e ricostruito sotto forma di immagine. Per generare le immagini (o le slides) si usano dei "gradienti di campo", e son quelli che generano il fastidioso rumore assordante (tanto che io la chiamo rintronanza magnetica più che risonanza...).
Le potenze in gioco sono effettivamente molto alte... ma le coil (es. birdcages) sono dimensionate opportunamente.
Avatar utente
Foto UtenteGaAsFET
78 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 set 2012, 21:33

0
voti

[24] Re: Contatti striscianti? bah...

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 28 nov 2018, 1:05

Intanto, questo thread, lo sposto da "Macchine elettriche" ad "Elettronica generale".
Potresti farti male o causare danni ad altri (?)
Se considero questa condivisione border-line e mi pongo il dubbio del blocco, sono paranoico ?

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
21,4k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6096
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

2
voti

[25] Re: Contatti striscianti? bah...

Messaggioda Foto UtenteGaAsFET » 28 nov 2018, 9:38

WALTERmwp ha scritto:Intanto, questo thread, lo sposto da "Macchine elettriche" ad "Elettronica generale".
Potresti farti male o causare danni ad altri (?)
Se considero questa condivisione border-line e mi pongo il dubbio del blocco, sono paranoico ?

Saluti

Intanto grazie per aver corretto il posizionamento della discussione!

Pericoli rilevanti sinceramente non ne vedo se non quelli che gestisco tutti i giorni nel laboratorio di ricerca in cui lavoro da 20 anni. Si tratta di realizzare un nuovo progetto per una sonda utilizzata per spettroscopia NMR, simile alle coil che vengono impiegae nelle macchine di RM utilizzate per diagnostica medica.
Smonto e rimonto questi strumenti continuamente; chi ha familiarità con questi elementi e conosce cosa sta maneggiando non corre più rischi dell'elettronico che fa una saldatura su un circuito RF o di un elettricista che ripara un quadro elettrico.

Questa strumentazione scientifica è utilizzata solo da personale adeguatamente preparato e non finirà mai sul mercato consumer.

Se però ritieni che la discussione sia border-line (come lo sono molte attività di ricerca) chiudiamo pure il thread. :cry:
Avatar utente
Foto UtenteGaAsFET
78 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 set 2012, 21:33

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti