Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

manutenzione trasformatore in sicurezza

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentementos » 3 dic 2018, 10:48

Buongiorno a tutti, apro questo thread per fare una domanda tecnica alquanto banale, ma non essendo un esperto, e al momento solamente uno studente, mi pongo alcune problematiche.
Sto studiando i trasformatori: pura teoria, niente di tecnico al momento.
Tuttavia, questi vengono protetti a monte e a valle da un rispettivo interruttore e sezionatore (immaginiamo questi dispositivi, per non aprire questioni su cosa sia meglio o peggio a seconda della potenza dei trasformatori, tipo di schema, etc...).
Se io volessi fare manutenzione su uno dei due lati del trasformatore, dovrei interrompere e sezionare entrambi i lati?
Grazie
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[2] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentemir » 3 dic 2018, 12:45

mentos ha scritto:Se io volessi fare manutenzione su uno dei due lati del trasformatore, dovrei interrompere e sezionare entrambi i lati?

Salve Foto Utentementos.
Si potrebbe iniziare considerando gli aspetti legislativi e normativi che caratterizzano questo tipo di lavori elettrici,in quanto forniscono come formazione teorico/pratica le conoscenze necessarie per intraprendere questo tipo di attività in sicurezza, mettendo in pratica la giusta tecnica ed utilizzando i corretti DPI. In tal senso infatto il legislatore prevede delle precise figure idonee a questo tipo di attività e per le stesse ha previsto (norma) un'adeguata formazione. Le norme in tal senso aiutano suggerendo procedure di messa in sicurezza della cabina/sottostazione dopo una procedura di fuori servizio. Ed individua nella procedura tutte le "figure interessate" affinchè siano stati verificati e messi in opera i sistemi di sicurezza necessari al caso, e le figure che dovranno operare siano idonee, equipaggiate dei corretti DPI e formate/informate sul tipo di attività ed ambiente operativo.
Per rispondere alla domanda specifica,e fermo restando che per ogni caso debba esserci una procedura ben precisa (frutto di una precedente ed attenta analisi dei rischi eseguita dalle figure preposte) ed alla quale occorre attenersi scrupolosamente; vien da se che per poter eseguire un intervento manutentivo su un trafo di MT/BT si dovrà dapprima eseguire il fuori servizio del trafo (apertura int. MT/BT), e poi la sua messa in sicurezza (terre di lavoro) e solo dopo aver verificato l'assenza di tensione (fioretto MT/ multimetro BT) si può procedere.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
58,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19807
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[3] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentementos » 3 dic 2018, 14:21

mir ha scritto:
mentos ha scritto:Se io volessi fare manutenzione su uno dei due lati del trasformatore, dovrei interrompere e sezionare entrambi i lati?

vien da se che per poter eseguire un intervento manutentivo su un trafo di MT/BT si dovrà dapprima eseguire il fuori servizio del trafo (apertura int. MT/BT), e poi la sua messa in sicurezza (terre di lavoro) e solo dopo aver verificato l'assenza di tensione (fioretto MT/ multimetro BT) si può procedere.

Grazie tante della risposta Foto Utentemir, in ogni caso hai parlato di apertura nel lato di MT ma non nel lato BT.
Sono dunque contemplate situazioni in cui io possa fare manutenzione aprendo solamente il lato MT ma non aprendo il lato BT?
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[4] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentemir » 3 dic 2018, 14:27

mentos ha scritto:ono dunque contemplate situazioni in cui io possa fare manutenzione aprendo solamente il lato MT ma non aprendo il lato BT?

Premesso che aprendo il lato MT per trascinamento si apre anche il lato BT, è fondamentale aver presente che ogni tipo di attività di "lavoro elettrico deve essere eseguito in sicurezza" come previsto dal legislatore [D.lgs. 81/2008 , art.li 80.. (non sono ammesse attività di lavoro elettrico in presenza di tensione) ] e suggerito/indicato dal normatore nelle norme specifiche (CEI 11-27- CEI 78-17). Questo per dire che questo tipo di attività è ben normata ed il legislatore è ben chiaro su chi/come/quando debba eseguire questo tipo di interventi.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
58,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19807
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[5] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 3 dic 2018, 14:45

Il lato BT va sicuramente aperto in caso di interruttori in parallelo , in quanto altrimenti si avrebbero ritoni di tensione dal lato bassa. In ogni caso è sempre bene in ogni caso aprire sia a monte che a valle (quindi lato media e bassa) . Con i normali blocchi a chiave sui quadri mt protetti il tutto è molto banale. L'accesso al vano trasformatore di solito viene permesso dalla chiave libera in chiuso del sezionatore di terra della cella che alimenta il trafo. E' sufficiente fare in modo che sull'interruttore di bassa si liberi una chiave a interruttore aperto che permetta lo sblocco e la manovra di chiusura del sezionatore di terra. Quindi il sezionatore di terra lato media avra due chiavi, una libera in aperto inanellata con quella dell'interruttore di bassa e una libera in chiuso che permette l'accesso al trafo
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2599
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[6] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentemir » 3 dic 2018, 14:51

MASSIMO-G ha scritto: Con i normali blocchi a chiave sui quadri..

:ok: L'utilizzo delle chiavi inanellate,è un elemento di sicurezza fondamentale nella procedura di messa fuori servizio di una cella di MT, se correttamente procedurate non c'è verso di fare errori, e la/le manovre sono poi consentite solamente facendo il percorso a ritroso delle chiavi inanellate.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
58,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19807
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[7] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentementos » 3 dic 2018, 17:45

MASSIMO-G ha scritto:Il lato BT va sicuramente aperto in caso di interruttori in parallelo , in quanto altrimenti si avrebbero ritoni di tensione dal lato bassa.

Esatto, mi riferivo proprio a questo caso.
Se ho dei trasformatori in parallelo, o magari una rete magliata, dal secondario potrebbe essere "richiamata" una corrente al primario, e potrei magari non lavorare in sicurezza.
MASSIMO-G ha scritto:In ogni caso è sempre bene in ogni caso aprire sia a monte che a valle (quindi lato media e bassa) . Con i normali blocchi a chiave sui quadri mt protetti il tutto è molto banale. L'accesso al vano trasformatore di solito viene permesso dalla chiave libera in chiuso del sezionatore di terra della cella che alimenta il trafo. E' sufficiente fare in modo che sull'interruttore di bassa si liberi una chiave a interruttore aperto che permetta lo sblocco e la manovra di chiusura del sezionatore di terra. Quindi il sezionatore di terra lato media avra due chiavi, una libera in aperto inanellata con quella dell'interruttore di bassa e una libera in chiuso che permette l'accesso al trafo

Ok perfetto grazie tante per la risposta!!
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[8] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentefpalone » 3 dic 2018, 21:18

Salve Foto Utentementos,
ragionando sul piano teorico, non confondere la necessità di effettuare lavori in sicurezza con quella di lavorare con macchina fuori tensione.
A seconda del livello di tensione (e quindi di dimensione fisica del trasformatore) alcune operazioni ispettive e manutentive possono essere effettuate in sicurezza anche con la macchina in tensione.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
10,6k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2120
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[9] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentementos » 4 dic 2018, 10:09

Buongiorno Foto Utentefpalone, grazie mille per la risposta.
Devo essere sincero, in realtà associavo le due cose come "sinonimi", nel senso che partivo dal presupposto che un trasformatore in tensione non è sicuro per fare lavori e manutenzione.
In realtà però non ho conoscenza tecniche e pratiche sul campo, ma partivo sempre la presupposto che per fare manutenzione bisognasse mettere necessariamente fuori tensione la macchina (mi sto riferendo infatti alla manutenzione del trasformatore, come riporto nel titolo del thread).
Poi non so, magari vi sono situazioni in cui si può fare manutenzione anche "in tensione", ma purtroppo non ne conosco modalità, la mia era una domanda generale.
Grazie tante per la risposta e i chiarimenti.
P.S.Non l ho scritto, ma mi sto riferendo a trasformatori di qualche centinaio di kV almeno.
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[10] Re: manutenzione trasformatore in sicurezza

Messaggioda Foto Utentemir » 4 dic 2018, 14:48

La Norma CEI che indica le modalità manutentive delle cabine in MT/MT e MT/BT è la CEI78-17 che ha di recente sostituito la Norma CEI 0-15.
Nella norma sono indicate le procedure e le figure interessate alla manutenzione (Responsabile di Impianto, e Preposto ai Lavori) della cabina e fa riferimento alle procedure di messa fuori tensione ed in sicurezza dell'impianto indicate nella CEI 11-27.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
58,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19807
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti