Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

alimentatore duale

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] alimentatore duale

Messaggioda Foto Utentesettembre » 3 dic 2018, 21:06

Buonasera a tutti, stavo disegnando un alimentatore duale. Questa è la parte subito dopo il raddrizzatore. C'è un trasformatore con unscita 24volt alternati che raddrizzati diventano 29 e ci sta, ma non capisco perché entrando con 29 volt non riesco ad avere i 15 volt dei 7815 e 7915. Il datasheet parla di un ingresso minimo di 17,5volt e qua siamo ben oltre.A me il circuito sembra corretto e penso che sia un bug del programma di simulazione. Grazie.

Cattura.PNG
Avatar utente
Foto Utentesettembre
16 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 12 dic 2017, 21:14

0
voti

[2] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 3 dic 2018, 21:19

Io non ho mai fatto simulazioni ma prove reali.
Con 24 V raddrizzati e livellati si superano i 30 V.
Per avere una V stabilizzata ad esempio a 12 volt devi necessariamente avere almeno 4-5 volt in più.
Ti consiglio di fare prove pratiche e memorizzare quello che vedi e misuri con gli strumenti che possiedi.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
506 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 797
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

2
voti

[3] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 3 dic 2018, 22:19

Vorrei che tu riportassi il collegamento del riferimento del ponte, a sinistra nello schema, che qui non si vede.

La somma dei due voltmetri in uscita fa circa la tensione di ingresso (meno qualcosa) e questo mi fa pensare che tu non abbia collegato correttamente il ponte.

Magari sbaglio però.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9118
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[4] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto UtenteDrCox » 4 dic 2018, 10:52

TITAN ha scritto:Ti consiglio di fare prove pratiche e memorizzare quello che vedi e misuri con gli strumenti che possiedi.


Mi sento di dissentire fortemente, in quanto questo consiglio lascia intendere che fare simulazioni sia una cosa inutile, sbagliata e che comporta perdite di tempo, quando invece è uno strumendo fondamentale ed imprescindibile per realizzare design di successo, rispettando il time-to-market, ed evitando la spiacevolissima situazione di ritrovarsi a fare il tape-out di qualcosa di cui non si è certi che funzioni.

Benchè dei bug nei simulatori possano essere presenti, bisogna sapere bene cosa il simulatore sta facendo (devi saperne di più del simulatore che usi). Come lasciato intendere da Pietro, la causa più probabile è una svista nel setup di simulazione.
"The past is not really the past until it has been registered. Or put another way, the past has no meaning or existence unless it exists as a record in the present."
John Archibald Wheeler
Avatar utente
Foto UtenteDrCox
2.429 1 8 12
Master
Master
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 8 giu 2010, 21:42
Località: Zurigo

0
voti

[5] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 4 dic 2018, 10:57

se il voltmetro in ingresso ti da 28V totali, come farà mai uno stabilizzatore analogico a darti in uscita una tensione complessiva superiore a questo valore?

prova a mettere i voltmetri su entrambe le linee di ingresso, se vedi il datasheets la serie 78xx ha un dropout di 2V, quindi devi avere in ingresso "almeno" 17V per avere un'uscita a 15V!

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.091 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2360
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[6] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 4 dic 2018, 11:23

Se tra Vin del 7815 e Vin del 7915 ci sono 28V come potranno mai essercene 30 tra Vout del 7815 e Vout del 7915?
I 2 V che mancano glieli dà il reddito di cittadinanza?
Tra le 2 Vin dovrebbero esserci almeno 34-35V per far funzionare quell'alimentatore.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
3.999 1 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

1
voti

[7] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 dic 2018, 13:01

settembre ha scritto: ...24volt alternati che raddrizzati diventano 29 e ci sta, ma non capisco perché entrando con 29 volt non riesco ad avere i 15 volt dei 7815 e 7915. Il datasheet parla di un ingresso minimo di 17,5 volt... ...siamo ben oltre... ...bug del simulatore...

Nessun bug, il simulatore sta funzionando perfettamente (nei limiti dei modelli che utilizza), minimo 17,5 V per regolatore fanno 35 V da avere dopo il livellamento a monte dei regolatori quindi non sei affatto ben oltre... i 24 V in alternata forniti dal trasformatore danno un picco di 33,84 V (già al di sotto dei minimo 35 V necessari) ai quali si sottrae la caduta di tensione di due diodi in serie del ponte raddrizzatore per ramo, che sotto carico possono corrispondere anche a oltre 2 V per ramo (infatti più di 4 V totali come puoi vedere dalla misura del primo voltmetro), poi i regolatori lineari presentano in uscita la tensione applicata in ingresso meno quella da loro usata per funzionare (ovviamente senza riuscire a stabilizzare al loro valore nominale causa l'insufficienza della tensione in ingresso) presentando il risultato che puoi osservare dai due voltmetri posti in uscita; la lieve dissimmetria dei due valori dipende probabilmente dal fatto che il regolatore di tensione positiva è un po' più "tostarello" del suo partner e fa cadere una tensione maggiore.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,1k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9797
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: alimentatore duale

Messaggioda Foto Utentesettembre » 4 dic 2018, 14:46

Grazie a tutti per le risposte, credo di aver capito il problema e cioè è nel trasformatore. Credevo che questo trasformatore erogasse 24-0-24 invece fa 24 totali che con 0 centrale diventano 12-0-12. Quindi è ovvio che i vreg abbiano problemi. Ho aggiunto qualche voltmetro e infatti quelli subito prima dei vreg hanno una tensione di entrata troppo bassa. Sostituendo il trafo con un 18-0-18 il circuito funziona correttamente. Bastava forse anche cambiare le tensione del trafo nel circuito originale.
Allegati
Cattura2.PNG
Circuito con trafo 18-0-18
Cattura.PNG
Circuito originale.
Avatar utente
Foto Utentesettembre
16 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 12 dic 2017, 21:14


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 22 ospiti