Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentefabiolone » 14 dic 2018, 22:45

Ciao a tutti, è il mio primo post e questo forum penso sia pazzesco. C'è di tutto :) complimenti.

Veniamo a noi. Tenendo conto che non sono una cima anzi sto studiando elettronica partendo da zero assoluto vorrei realizzare qualcosa ma prima di metterci mano preferirei chiedere consiglio agli esperti. Ecco perché mi sono iscritto. Spero di imparare tanta roba.


Ho un dispositivo nello specifico questo
fantini cosmi cronot.jpg
fantini cosmi cronot.jpg (16.64 KiB) Osservato 417 volte


funziona con due pile AA da 1,5v in parallelo (una dietro l'altra)

pile in serie.jpg
pile in serie.jpg (11.37 KiB) Osservato 417 volte


Il problema è che ne ho 8 in casa e sinceramente cambiare le pile ogni anno, a volte anche prima, è un grande fastidio.

Vorrei alimentarle a 220.

Secondo voi questo

https://www.ebay.it/itm/AC-DC-Moduli-isolato-commutazione-220v-to3-3v-Smart-Home-adattatore/252593913371?ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT&_trksid=p2057872.m2749.l2649


Potrebbe funzionare?
Teoricante dovrebbe trasformare la 220 V in 3,3v che non penso dia problemi al termostato...
Ultima modifica di Foto Utentemir il 14 dic 2018, 22:51, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: ridimensionate le immagini.
Avatar utente
Foto Utentefabiolone
5 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 11 dic 2018, 11:09

0
voti

[2] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentemir » 14 dic 2018, 23:02

Salve Foto Utentefabiolone, e ben venuto nel forum di electroyou.
Il dispositivo che hai postato è un cronotermostato digitale della fantini cosmi, e da quanto hai scritto si direbbe che sia alimentato con batterie da 1,5 V di tipo AA collegate in serie tra di loro ( e non in
fabiolone ha scritto:due pile AA da 1,5v in parallelo
), nella foto che hai postato ce ne sono tre, ma te scrivi che ne sono presenti due batterie per una tensione complessiva di 3 V.
fabiolone ha scritto:Vorrei alimentarle a 220.

Il dispositivo che hai indicato,non si direbbe sia molto pratico e sicuro per il fatto che non ha un proprio contenitore che ne garantisca un corretto isolamento ed una possibile installazione, meglio sarebbe utilizzare un alimentatorino standard conconnettore, poi ci sarebbe da intraprendere la modifica del cronotermostato (presa jack) anche se non so fino a che punto convenga questa modifica, con il rischio che se non si ha molta manualità si potrebbe danneggiare il cronotermostato.

OT. Foto Utentefabiolone, le immagini nel topic vanno postate utilizzando la funzione Invia allegato in basso alla casella rispondi in formato jpg max 480x640.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20058
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[3] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentefabiolone » 14 dic 2018, 23:14

ciao Mir grazie per rapidissima risposta e per la correzione che apprezzo e mi fa capire che devo studiare ancora molto.

Dietro quel cronotermostato ho una scatoletta 503 vuota. Ecco perché preferisco non collegare un ingombrante alimentatore con la spina.

Magari per la scatoletta non è un problema procurarla...
teoricamente questo trasformatorino andrebbe bene? c'è qualcosa che dovrei verificare?
Avatar utente
Foto Utentefabiolone
5 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 11 dic 2018, 11:09

0
voti

[4] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentemir » 14 dic 2018, 23:29

Le informazioni che riporta il sito non offrono molto per capire le caratteristiche del dispositivo, si direbbe un piccolo alimentatore switching, per questo offre dimensioni ridotte, ma occorre stare molto attenti nel manipolarlo poiché questo tipo di alimentatori ha un lato del circuito sottoposto alla tensione di rete, pertanto prima di dare tensione è fondamentale che siano correttamente installati su supporto isolato, e non vengano toccati una volta disalimentati se non dopo un periodo di tempo, necessario ai condensatori presenti di scaricarsi.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20058
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[5] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentefabiolone » 14 dic 2018, 23:58

ottimo, se mi confermi che potrebbe andare bene lo compro e cerco una scatoletta magari di quelle autoestinguenti (in caso di incendio) se sapete consigliarmi ...

Intanto posto e vado a comprarne un paio perché dalla cina ci vorrà un mese
Avatar utente
Foto Utentefabiolone
5 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 11 dic 2018, 11:09

0
voti

[6] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto Utentemir » 15 dic 2018, 0:04

fabiolone ha scritto:se mi confermi che potrebbe andare bene

mi chiedi troppo .. :D .. da quel che leggo nel sito che hai postato si direbbe di si , poi vien da se che un prodotto by china va sempre verificato a banco, se ad esempio provi ad ingrandire l'immagine del dispositivo nel sito che hai postato, puoi notare che sul lato di uscita la tensione indicata (serigrafata) sullo stampato del circuito è scritto +5 V .. il che la dice lunga sulle info che forniscono questi siti, magari l'immagine è di un altro dispositivo.
Io direi che prima di tentare l'acquisto potresti scrivere al venditore chiedendogli dettagli del dispositivo, in merito alla tua applicazione.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20058
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[7] Re: Dispositivo di 3v alimentarlo con 220 V

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 15 dic 2018, 11:34

Bisogna anche considerare che cosa capita quando il termostato non viene alimentato: perde la programmazione o no? Presumibilmente no, quindi anche in caso di mancanza di energia elettrica non si sprogramma, ma e` meglio verificare.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,6k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18426
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00


Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti