Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Valori capacità omopolari nelle reti BT

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto Utentementos » 15 dic 2018, 14:38

Buonasera a tutti, sto studiando una parte relativa allo stato del neutro nei sistemi trifase e, tralasciando l'argomento specifico, per dimostrare un risultato mi baso sulla considerazione che C_0 \gg c_0, dove C_0 rappresenta una generica capacità omopolare per le reti di MT e c_0 rappresenta una generica capacità omopolare per le reti di BT.
Ora, a me non interessa conoscere i valori "esatti" di una capacità omopolare, anche perché come ben sappiamo dipende da numerosi fattori (cavo unipolare, tripolare, etc... se linea in cavo o linea aerea, estensione della rete, livello esatto di tensione d'esercizio per una determinata categoria di sistema elettrico, etc...).
Mi interesserebbe comprendere, in linea generale, di quanti ordini di grandezza differisce una capacità omopolare di MT rispetto ad una capacità omopolare di BT.
Consultando il libro di Lorenzo Fellin ho trovato un valore indicativo che oscilla tra i 170 e i 140 nF/km per reti di MT (in generale comunque riporta valori di qualche centinaio di nF/km).
Mi interesserebbe comprendere che valori tipici si hanno nell'ambito della Bassa Tensione.
Ripeto, veramente in linea generale perché mi rendo conto che dipende da numerosi fattori.
Giusto per capire.
Vi ringrazio in ogni caso.
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 106
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[2] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto UtentePanella » 17 dic 2018, 12:53

A cosa ti serve il valore della capacità?
Non so rispondere alla domanda sul valore della capacità di un cavo bt, e' un dato che non viene neanche riportato sui cataloghi dei cavi perché non è di grande utilità a livello impiantistico.
I valori della capacità dei cavi MT che hai indicato è invece in linea con il valore dei cataloghi.
La capacità dei cavi MT ti può servire a valutare la corrente di guasto a terra per sistemi con neutro isolato, calcolando la reattanza capacitiva e rapportandola alla tensione di esercizo.
Nei sistemi bt la tensione è diciamo indicativamente di almeno un ordine di grandezza più piccola rispetto ad un sistema MT, in più le estensioni delle rete BT sono limitate per ragioni di perdite altrimenti si salirebbe di tensione, questo ti dà già un idea del basso valore della corrente capacitiva in un sistema BT a neutro isolato.
Avatar utente
Foto UtentePanella
705 4
Expert
Expert
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[3] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto Utentementos » 17 dic 2018, 19:54

Panella ha scritto:A cosa ti serve il valore della capacità?

Grazie di tutta la risposta Panella.
Allora, sto studiando il contatto accidentale tra rete di MT e rete di BT, e nel caso in cui sia il lato MT che il lato BT sono a neutro isolato, il livello di tensione che si ripercuote nel lato di BT a causa di tale contatto accidentale è tanto maggiore quanto più è elevato il seguente rapporto.
\frac{Z_{0BT}}{Z_{0BT}+Z_{0MT}}
dove Z_{0BT} è la reattanza associata alle capacità omopolari del lato di Bassa Tensione, e Z_{0MT} la reattanza associata alle capacità omopolari del lato di Media Tensione.
Come noto, si ha pertanto che Z_{0BT}>>Z_{0MT} ma mi avrebbe fatto piacere comprendere un ordine di grandezza relativo alla differenza tra tali grandezze.
Panella ha scritto:Nei sistemi bt la tensione è diciamo indicativamente di almeno un ordine di grandezza più piccola rispetto ad un sistema MT, in più le estensioni delle rete BT sono limitate per ragioni di perdite altrimenti si salirebbe di tensione, questo ti dà già un idea del basso valore della corrente capacitiva in un sistema BT a neutro isolato.

Sulla base di questa osservazione, giustissima (ti ringrazio) potrebbe essere lecito supporre che la differenza tra le due è di (almeno) un ordine di grandezza, senza contare il fatto che, proprio perché le reti di Bassa Tensione sono poco estese rispetto a quella di MT, tale valore di capacità in BT è ancora più basso e, conseguentemente, aumenta il valore di Z0BT
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 106
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[4] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 18 dic 2018, 7:41

Non credo che la capacità cambi in modo decisivo se cambino la tensione e di conseguenza l'isolamento e la costante dielettrica.
Quindi potresti provare a vedere i valori dichiarati per un cavo di MT con geometria simile
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
5.777 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1840
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[5] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto UtentePanella » 18 dic 2018, 9:57

Nei sistemi bt la tensione è diciamo indicativamente di almeno un ordine di grandezza più piccola rispetto ad un sistema MT

Forse mi sono espresso male, intendevo che la tensione è più bassa di un ordine di grandezza e di conseguenza la corrente.
Avatar utente
Foto UtentePanella
705 4
Expert
Expert
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[6] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 18 dic 2018, 10:18

Posso provare a fare questo ragionamento, casomai ti fosse utile:
la corrente di guasto a terra in un sistema IT dipende dalla capacita' omopolare della rete e dal livello di tensione verso terra secondo la relazione Ig=3E\omega Co.
Dato che la corrente capacitiva in una rete BT a 230/400 V esercita con sistema IT vale circa 400 uA per kVA di potenza installata (fonte : Fondamenti di sicurezza elettrica - V. Carrescia Ed. TNE) puoi ricavare Co = 1,8 nF/kVA.
Come vedi in BT (per kVA installati), grossolanamente, la Co vale circa 1/100 di quella in MT.
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.277 1 6 11
Master
Master
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

0
voti

[7] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto Utentementos » 18 dic 2018, 13:13

Perfetto, grazie mille veramente
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 106
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[8] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto UtentePhabloshablo » 19 dic 2018, 16:45

La capacità omopolare è la metà di quella di servizio perché quella omopolare è influenzata solo dalla capacità
verso terra, mentre quella di servizio vede tutto.
Avatar utente
Foto UtentePhabloshablo
10 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 mar 2016, 19:52

1
voti

[9] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto Utentefpalone » 19 dic 2018, 17:06

Phabloshablo ha scritto:La capacità omopolare è la metà di quella di servizio perché quella omopolare è influenzata solo dalla capacità
verso terra, mentre quella di servizio vede tutto.

in una rete in cavo, con cavi schermati singolarmente, come è in genere quella di MT, la capacità omopolare è uguale a quella di sequenza diretta (o di servizio).
Nelle reti BT, dipende dai cavi impiegati, se singoli cavi unipolari o se cavi multipolari. In genere non è "la metà" ma dipende dal rapporto tra capacità proprie e mutue dei conduttori.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,0k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2187
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[10] Re: Valori capacità omopolari nelle reti BT

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 19 dic 2018, 19:02

Al fine di evitare possibili fraintendimenti, sperando di essere d'aiuto soprattutto ai neofiti, vorrei sottolineare che i valori delle capacita' non dipendono dal livello di tensione.
Se leggete il post [9], vi accorgerete che si parla di reti BT.
Il livello di tensione individua la struttura tipica della rete elettrica e dei componenti utilizzati. Da questa configurazione dipende il valore tipico della capacita' omopolare.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.647 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2698
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 20 ospiti