Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Prova alternatore auto

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili
0
voti

[21] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 29 dic 2018, 13:43

antoelectronic ha scritto:L'elettrauto che me l'ha cambiato dice che è gestito dalla centralina...si tratta di una bmw serie 1 anno 2006...è composto da 3 parti: avvolgimento di statore e rotore, ponte a diodi e regolatore di tensione. I diodi sono ok, gli avvolgimenti è poco probabile...rimane appunto il regolatore di tensione il quale si può trovare sul web. Prima devo essere sicuro che non funzioni ovvio!


Stai ripetendo sempre lo stesso concetto,tutti hanno ben chiaro come funziona,e ti hanno suggerito come provarlo.
Ma se non hai i mezzi,cosa intendi fare?
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,7k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

-2
voti

[22] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 29 dic 2018, 13:49

Grazie professore
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
-2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

0
voti

[23] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteDucelier » 29 dic 2018, 15:14

Ti dirò di più oltre ad essere gestito dalla centralina solo in parte in realtà,da quest' ultima deve essere riconosciuto dalla centralina altrimenti ti trovi con l alternatore che carica 14 volt spaccati e la spia su cruscotto di mancata carica accesa.
L alternatore è di fatto un componente autonomo,che carica sempre nella norma,poi è la centralina che in determinate condizioni va ad agire sul regolatore di tensione regolando la carica in maniera diversa da quella convenzionale.(agendo poi sull induzione del rotore)
Avatar utente
Foto UtenteDucelier
300 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 445
Iscritto il: 27 nov 2011, 20:32
Località: Pavia

0
voti

[24] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 29 dic 2018, 15:25

antoelectronic ha scritto:Grazie professore

Prego,figurati attendo fiducioso come va a finire. ;-)
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,7k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[25] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentelucaking » 29 dic 2018, 18:52

stefanob70 ha scritto:Bel documento Foto Utentelucaking.
Ma le analisi in quel contesto,sono fatte in un laboratorio di tutto rispetto.
Nessun hobbista elettronico può arrivare a tanto.


Certo, non volevo suggerire un modo per come testarlo, è solo un documento che mi pareva utile per far capire all' OP cosa si cela dietro a una cosa apparentemente semplice e come può essere complicato e per di piu diverso da modello a modello. :D
Avatar utente
Foto Utentelucaking
784 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 744
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[26] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 29 dic 2018, 19:30

lucaking ha scritto: per far capire all' OP cosa si cela dietro a una cosa apparentemente semplice . :D

Io o Ti ho capito benissimo :ok:
Saluti
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,7k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

-4
voti

[27] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 30 dic 2018, 10:48

Scusate l'unica cosa da capire è questa: è un forum di ingegneri ed esperti o è accessibile a tutti? Perché mi sembra di vedere che non si può dire la propria mentre quella degli altri è legge! E poi scrivo un post su un esercizio nessuna risposta...è questo il punto! Poi si parla di laboratori specialistici per le prove sugli alternatori...mi sembra esagerato...ma come detto sono io che sbaglio grazie
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
-2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

0
voti

[28] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 30 dic 2018, 11:05

Certo che puoi, tranquillo.
Per quanto mi riguarda,dopo aver espresso le prime considerazioni,sulla possibile soluzione,il thread si è ripetuto con gli stessi concetti già ampiamente spiegati.
Ti ho chiesto solo come intendevi procedere,tutto qui.
Buona giornata.
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
13,7k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

2
voti

[29] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto Utentelucaking » 30 dic 2018, 15:47

antoelectronic ha scritto:Scusate l'unica cosa da capire è questa: è un forum di ingegneri ed esperti o è accessibile a tutti?
Poi si parla di laboratori specialistici per le prove sugli alternatori...

Credo sia aperto a tutti non solo agli ing., anche perché io sono un agricoltore e non sono ancora stato bannato.... :mrgreen:
Per quanto riguarda il link, come ho cercato di spiegare, era solo per fornire uno spunto nel caso qualcuno avesse voluto approfondire, non tanto il metodo di diagnosi quanto il funzionamento.

Se poi cerchi gente che senza le attrezzature adeguate e le competenze necessarie ti inciti a dubitare della buona fede del tuo meccanico, è un altro discorso.
In questo caso posso solo consigliarti di cercarti un così detto meccanico di FIDUCIA e fidarti.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
784 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 744
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

1
voti

[30] Re: Prova alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 30 dic 2018, 18:06

antoelectronic ha scritto:Perché mi sembra di vedere che non si può dire la propria mentre quella degli altri è legge! E poi scrivo un post su un esercizio nessuna risposta...è questo il punto!


Non capisco la relazione fra questo 3D e quelli relativi agli pseudoesercizi che hai scritto vagamente descritto negli altri 3D. Chiedo solo per capire. Sono limitato e ho bisogno di spiegazioni per capire il "punto!".
Mi pare che ti sia stato fornito un non trascurabile supporto in molte occassioni. Sei appassionato di macchine elettriche? Se ti piace così tanto questa materia ti consiglio di metterla da parte e di approfondire lo studio dell'elettrotecnica, almeno la parte relativa alla teoria dei circuiti (corrente continua, regime sinusoidale monofase e trifase e relativi metodi risolutivi).
Ho notato che spesso i tuoi problemi si riconducono a banali calcoli di elettrotecnica e non di macchine elettriche. Il calcolo della caduta di tensione è un problema di elettrotecnica non di macchine elettriche (riferendomi ad uno dei tuoi 3D).

Non puoi dire la tua? In quale occasione sei stato censurato?
E ricorda che nessuno è obbligato a rispondere ai 3D.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.655 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2706
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

Precedente

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti