Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto rete LAN domestica

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteMassimoB, Foto Utentejordan20

1
voti

[21] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 8 gen 2019, 23:18

stefanomarche58 ha scritto:Buongiorno,
penso che non si tratti di un modem, ma di uno switch/router.
Se si tratta di un router bisogna verificare che sia in grado sulla stessa porta IP (connettore RJ45) di assegnare più indirizzi IP. Se così è, basta aggiungere due switch di rete (uno ogni lato del cavo LAN) che permettono l'uso di più dispositivi in contemporanea; ve ne sono in commercio a prezzi veramente bassi.
Ma se è un router normalmente ha anche la connessione wi-fi, e quindi, poiché esistono switch RJ45 LAN /wi-fi, chiamati normalmente "access point", si potrebbero usare questi ultimi lato router. In questo caso tramite wi-fi il router non avrebbe problemi per l'assegnazione di più indirizzi IP sulla stessa connessione.
Questo chiaramente in ambiente domestico e sempre che non si vogliano collegare dei dischi di rete.
Spero di non aver confuso di più le idee.
A disposizione per ogni altro chiarimento si rendesse necessario e a tutte le osservazioni ed eventuali critiche in merito.

Temo che tu abbia una gran confusione di quello che è il concetto di internetworking
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

1
voti

[22] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 8 gen 2019, 23:49

stefanomarche58 ha scritto:Se si tratta di un router bisogna verificare che sia in grado sulla stessa porta IP (connettore RJ45) di assegnare più indirizzi IP.


Il router routa non assegna nulla, instrada, ad assegnare gli indirizzi IP ci pensa o un server DHCP o si assegnano staticamente (poi il router può avere funzioni di server DHCP ma va capito bene il concetto).

Se così è, basta aggiungere due switch di rete (uno ogni lato del cavo LAN) che permettono l'uso di più dispositivi in contemporanea; ve ne sono in commercio a prezzi veramente bassi.


perché due? perché uno? e se volessi usare un HUB? e se volessi connettere un solo dispositivo di rete?
Diciamo che qui iniziano gli errori di valutazione e concetto di quello che fa uno switch.

Ma se è un router normalmente ha anche la connessione wi-fi, e quindi, poiché esistono switch RJ45 LAN /wi-fi, chiamati normalmente "access point", si potrebbero usare questi ultimi lato router. In questo caso tramite wi-fi il router non avrebbe problemi per l'assegnazione di più indirizzi IP sulla stessa connessione.

E qui entriamo nel delirio.
Questo chiaramente in ambiente domestico e sempre che non si vogliano collegare dei dischi di rete.

questa poi me la spieghi
Spero di non aver confuso di più le idee.


Perdonami ma temo che ad avere le idee confuse sia tu
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

1
voti

[23] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 9 gen 2019, 0:03

raunarde ha scritto:I router interfacciano una rete LAN con una WAN


Non è detto possono routare anche varie reti lan.

hanno al loro interno un server DHCP per assegnare alla LAN indirizzi automaticamente e poi si può eseguire la NAT ovvero la configurazione di una porta dell'indirizzo pubblico (WAN) ad un IP dell'indirizzo privato (LAN) in modo tale da avere un instradamento diretto. Poi ci sono altre decine di funzionalità aggiuntive.


Non confondere il NAT con il port forwarding e il routing statico.

Piccolo appunto sugli switch.
con quelli commerciali, se collego 2 switch insieme tramite un cavo RJ45 cat 5 minimo, posso aumentare le porte dove mi serve, propagano tutti gli indirizzi Ip che vengono richiesti dagli apparati al router tramite il server DHCP


Gli switch puri ribadisco non propagano gli indirizzi IP lavorano a livello 2, (vedi anche Address Resolution Protocol)

A riguardo del sever DHCP non è necessario ci sia in una rete.

Le connessioni switch-switch in cascata sono da evitare salvo strutture core-distrubution-access che si effettuano con topologie mirate
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[24] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 9 gen 2019, 3:40

Severo ma giusto.
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

0
voti

[25] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utenteschumy91 » 9 gen 2019, 15:51

Scusate se interrompo la vostra discussione ma ho aperto questo topic perché mi son posto il problema che un domani potenzialmente posso ritrovarmi con qualche camera in cui ad esempio con una sola presa RJ45 dovrò collegare diversi dispositivi come la smart tv...un PC fisso...una console da gioco da mettere in rete ecc...quindi se ci fosse la necessità di passare piu cavi meglio approfittarne adesso...ma se con uno switch per stanza risolvo credo che non ci siano piu problemi.
Avatar utente
Foto Utenteschumy91
86 1 6 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 13 gen 2008, 0:30
Località: Taranto

1
voti

[26] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 9 gen 2019, 19:36

Diciamo che "semplificando", meno switch ci sono nella rete meglio è, salvo i casi "aziendali" dove con appositi switch layer 3 "configurabili" si "devono" gestire topologie particolari, come appunto dice Foto UtenteMassimoB.

Per gli usi casalinghi meglio predisporre fin dal progetto un numero adeguato di attacchi rj45.
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.461 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2443
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

0
voti

[27] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 9 gen 2019, 19:41

Concordo, se puoi, nei posti dove prevedi di usare più dispositivi fatti mettere 3 prese LAN.
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

0
voti

[28] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 9 gen 2019, 19:47

e a monte mettere un dispositivo con più uscite?
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
135 1 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[29] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 9 gen 2019, 23:25

Facciamo un punto della situazione per rendere chiare (spero) le cose a Foto Utenteschumy91.

Distribuire i punti rete pensando a predisporre uno switch per stanza non ha senso.

Predisponi se ne hai bisogno un buon switch con un buon rapporto mpps/prezzo con il giusto numero di porte nel punto di distribuzione della rete (access layer per intenderci) che di solito coincide in caso domestico con ""a valle del dispositivo fornito dall' ISP""

Se pensi ad ampliamenti futuri aggiungi pure punti rete nella distribuzione impiantistica ma se poi li usi le collegherai allo switch altrimenti rimarranno delle predisposizioni.

Calcola che oggi uno switch 24 porte managed per uso SOHO (Small Office Home Office) costa poche centinaia di Euri, unmanaged non supera le centinaia di Euri e quindi nella visione di una distribuzione di più punti rete non influiscono eccessivamente sul costo globale, e almeno, hanno un senso logico relativo all'ottimizzazione costi/benefici.

Poi non sapende la tua situazione relativa alle tue esigenze di rete diventa difficile fare valutazioni più mirate.

Detto questo, meno switch non necessari impieghi meglio è.
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[30] Re: Impianto rete LAN domestica

Messaggioda Foto Utenteschumy91 » 10 gen 2019, 12:23

Quindi questo switch a 24 uscite andrà installato nei pressi del modem/router e collegato con lo stesso? Poi da questo switch dovrà partire un cavo per ogni presa RJ45 che vorrò dislocare in casa? Così mi pare di aver capito...spero. :-)
Avatar utente
Foto Utenteschumy91
86 1 6 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 13 gen 2008, 0:30
Località: Taranto

PrecedenteProssimo

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti