Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sensori temperatura in Parallelo

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[1] Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 11 gen 2019, 8:32

Salve,ho copiato da internet uno schema per la regolazione delle due soglie di temperatura utilizzando un operazionale.
Nella parte iniziale ho l'uscita di un LM35 che va al piedino non invertente.
L'uscita è il segnale in temperatura "raddoppiato" che entra nella parte di regolazione delle due soglie che ometto.
Fin qui tutto bene.



Nello schema che serve a me, purtroppo i punti che voglio tenere sotto controllo sono 2.
Anche se sono due componenti diversi, la temperatura massima accettabile (che setto) è comparabile e quindi pensavo di usare un solo circuito di "settaggio" e mettere i due LM35 in parallelo.
Visto che la temperatura è alta ho pensato di mettere in serie all'LM un diodo in modo che "passi" il più caldo.
Provando con Spice, mi viene fuori che se uso un 1N4148 ottengo sul non invertente una tensione di 10V circa al posto dei 600 mV previsti.
Controllando, in sostanza ho una corrente che esce dal non invertente che "sbatte" contro il mio diodo e falsa tutto.
La soluzione "sembra" essere l'inserimento di una resistenza Rg a massa per scaricare questa corrente o permetterne il passaggio (cosa che in teoria avviene normalmente senza diodo) mettendo uno Schottchy che garantisce una piccola corrente in reverse (e minore caduta di tensione).



La mia domanda è: qual è la soluzione corretta ? la 1 la 2 o la 999 ?
Ovviamente mettere 2 circuiti è "la soluzione", ma non vorrei farlo.

Ho provato nella "realtà" un LM e una resistenza variabile e i risultati sono bene o male gli stessi... Ci sono variazioni (poche) sulla tensione misurata in ingresso dell'op dovute (credo) alla variazione di corrente circolante.

Grazie
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

2
voti

[2] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto Utenteboiler » 11 gen 2019, 10:46

Di soluzioni ce ne sono, come hai tu stesso scritto, 999 (o piú).
Potremmo anche cercare di far funzionare il circuito che proponi, ma siamo sulla strada sbagliata.

Per piú o meno lo stesso prezzo di un LM35 puoi comprare un LM57, che ha la funzione di switch integrata. E essendo open-drain puoi metterne quanti ne vuoi in parallelo e realizzare la funzione che descrivi:
http://www.ti.com/lit/ds/symlink/lm57.pdf

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
14,4k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2458
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

2
voti

[3] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 11 gen 2019, 10:53

Non puoi fare così.
Non puoi mai lasciare gli ingressi di un operazionale aperti (seppure a "metà" usando un diodo, come hai fatto tu) poiché non esiste un percorso che permette alle correnti di polarizzazione dell'operazionale di chiudersi a 0V.

Mi sembra di capire che vuoi rilevare la temperatura massima fra due sensori.
Se è così devi amplificare separatamente i due sensori e poi fare una OR a diodi seguita da un voltage follower.
Così:



Non è una soluzione particolarmente entusiasmante, ma dovrebbe funzionare.
Prendi tre diodi in un unico package (per esempio questo: CDSV6-4448TI-G che è il primo che ho trovato, ma puoi prenderne altri) e montali vicino alle due resistenze da 56 kΩ, meglio con un po' di grasso al silicone che copra diodi e resistenze.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
75,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8966
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[4] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 11 gen 2019, 10:54

sorry mi sono sovrapposto con Foto Utenteboiler, il quale propone una soluzione migliore, se hai un microcontrollore.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
75,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8966
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[5] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 11 gen 2019, 11:46

Non è un'applicazione con microcontrollore, mi studierò LM57 per altre applicazioni... Volevo una sicurezza su due alette di raffreddamento "calcolate" da me ?% ... (Grazie Boiler)
PietroBaima ha scritto:Mi sembra di capire che vuoi rilevare la temperatura massima fra due sensori.
Se è così devi amplificare separatamente i due sensori e poi fare una OR a diodi seguita da un voltage follower.

A parte l'amplificazione che potrei eliminare mettendo direttamente il follower, non è praticamente la stessa cosa dell'inserimento della Rg nella [1] ? (Rg mi chiude le correnti a massa - Giusto ?)
Essendo le temperature alte, non ho prb di amplificazione per compensare la caduta sul diodo...
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[6] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 11 gen 2019, 11:52

Tekonoris ha scritto:A parte l'amplificazione che potrei eliminare mettendo direttamente il follower, non è praticamente la stessa cosa dell'inserimento della Rg nella [1] ? (Rg mi chiude le correnti a massa - Giusto ?)

Non dire "a massa", dire "a 0V" è più preciso.
Comunque no, non mettere i diodi direttamente sugli LM35, non caricare l'uscita del sensore.
Sarebbe la stessa cosa della Rg, ma non mi piace caricare l'uscita degli LM35, inoltre preferisco tenerli ben separati dagli amplificatori.

Tekonoris ha scritto:Essendo le temperature alte, non ho prb di amplificazione per compensare la caduta sul diodo...

La caduta sul diodo dipende dalla temperatura.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
75,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8966
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 11 gen 2019, 12:29

Ok, chiaro. Per il futuro prevederò sistemi separati.

Considerando che in questo caso alla fine rimarrebbe un solo sensore (una volta verificato quale scalda maggiormente), una possibile soluzione potrebbe essere questa ?
Il mio prb è che il circuito è già fatto per un solo sensore e vorrei utilizzarlo temporaneamente per verificare anche la seonda temperatura... In sostanza l'or sarebbe volante.
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[8] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 11 gen 2019, 12:36

Purtroppo quella soluzione non mi piace affatto, perché carica il sensore e introduce una dipendenza dalla temperatura data dai diodi sull'uscita.
Metti almeno un diodo in serie alla resistenza di reazione dell'operazionale, ma, anche in questo caso non è un circuito che userei.
Capisco le tue problematiche, ma spesso conviene rifare qualcosa subito piuttosto che trovarsi con problemi più seri dopo.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
75,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8966
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[9] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 11 gen 2019, 12:42

Chiarissimo.

Grazie 1k
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[10] Re: Sensori temperatura in Parallelo

Messaggioda Foto Utenteelfo » 11 gen 2019, 14:34

Puoi fare un OR logico all'uscita dei comparatori.
L'uscita va a livello basso quando uno qualunque dei due LM35 supera la tensione di soglia (temperature alta)
Puoi eventualmente inserire un amp tra LM35 e ingressi del comparatore
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.374 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 43 ospiti