Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utentestive882003 » 19 gen 2019, 16:04

Buon pomeriggio a tutti,
Ho la necessità di collegare un drive ad un alimentatore in DC ad "alta" tensione (400V), quest'ultimo ha lo scopo di fornire 400 VDC al drive direttamente sul DC-BUS al fine di ottenere un ripple di tensione davvero minimo. Se considero il caso peggiore (ovvero quello in cui il secondario dello switching sia galvanicamente isolato dal primario) sorge un problema non da poco: l'interruttore differenziale (dell'edificio) non percepisce un guasto a terra a valle dell'isolamento, corretto? Ipotesi: il cavo di potenza che collega il motore al drive si logora ed un utente entra in contatto con quest'ultimo (con una fase) generando un guasto a terra: che dispositivo dovrei utilizzare per prevenire questo tipo di guasto? Un differenziale in DC subito a valle dell'alimentatore? Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto
PS: attualmente non posseggo lo schema elettrico dell'alimentatore (neanche in versione "semplificata")
Avatar utente
Foto Utentestive882003
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 15 mar 2006, 18:26

0
voti

[2] Re: Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utenteivano » 19 gen 2019, 19:26

esattamente di che apparecchi stiamo parlando?
la linea di collegamento quanto e' lunga?
sicuro sia uno switcing isolato e non con regolazione (switcing) in serie come normalmente accade negli azionamenti?
Avatar utente
Foto Utenteivano
688 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 944
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[3] Re: Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utentestive882003 » 20 gen 2019, 12:06

In pratica il motore brushless è installato su un simulatore per gestire la coppia al volante, quindi è sempre più o meno a contatto con l'utente finale; le lunghezze del collegamento dipendono dall'installazione, tipicamente utilizziamo collegamenti da 5, 10, 15 e 25 metri. Per il momento non conosco nel dettaglio la struttura interna dell'alimentatore, però vorrei considerare preventivamente il caso peggiore, ovvero quello di uno switching isolato (es. flyback). Il cavo di potenza è un 4G1.5 con calza collegata a terra, varrebbe la pena considerare un differenziale trifase subito a valle dell'azionamento? O meglio a monte sul DC-BUS?
PS: aggiornamento dell'ultimo secondo: ho trovato il datasheet con qualche dettaglio in più (allego immagine), confermo quindi che c'è isolamento
Allegati
Alimentatore.png
Avatar utente
Foto Utentestive882003
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 15 mar 2006, 18:26

0
voti

[4] Re: Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utenteivano » 20 gen 2019, 23:01

secondo me' va considerato un sistema IT.
qualsiasi differenziale non rilevera' nulla.
dovrebbe essere sufficiente collegare a terra tutte le parti metalliche del motore.
altrimenti l'unica ( e costosa ) soluzione per controllare i guasti a massa e' installare un controllore dell'isolamento del sistema IT
il costruttore che raccomandazioni da' a proposito?
Avatar utente
Foto Utenteivano
688 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 944
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[5] Re: Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utentestive882003 » 22 gen 2019, 15:09

No purtroppo il costruttore raccomanda solamente la presenza di un interruttore magneto-termico a monte di tipo B da 16A, ed ovviamente vieta l'utilizzo dell'alimentatore senza connessione di terra. Per quanto riguarda eventuali differenziali ecc. non dice nulla
Avatar utente
Foto Utentestive882003
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 15 mar 2006, 18:26

0
voti

[6] Re: Sicurezze per azionamento alimentato in DC

Messaggioda Foto Utentestive882003 » 11 feb 2019, 23:49

Da quel che ho capito adottando connessioni di terra (a regola d'arte) per il motore, ecc. mi ritrovo in condizioni di sicurezza, a valle dell'alimentatore devo prevedere qualcosa o posso collegarci direttamente l'azionamento?
Avatar utente
Foto Utentestive882003
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 15 mar 2006, 18:26


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti