Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 30 gen 2019, 8:25

Salve,
ho collegato due sonde di temperatura LM35 a un circuito e li utilizzo come soglia di emergenza. Rimando il valore di uscita anche a un secondo circuito che mi visualizza i valori su un display.
Ho collegato il tutto e mi sono ritrovato che aumentando la corrente sul circuito principale (da 30 mA a 180 mA), la soda di tremperatura passava dai 20 °C a 80 °C. Se toccavo il dissipatore, non era minimamente caldo e l'emergenza non scattava.
Dopo un po, ho verificato i collegamenti della V0 e alla fine ho trovato che c'era una resistenza tra le due V0 di circa 6 Ohm (tester) che con (180-30) 150 mA mi creava una V differenziale di circa 900mV (nella realtà un po meno, circa 600-700 mV).
Quindi quando visualizzavo la Vout degli LM35 la differenza delle V0 veniva sommata e quindi il valore errato.

Seguendo i consigli di un articolo che avevo letto tempo addietro ho:
- Controllato che i collegamento V0 fossero a Y e non circolari.
- Ridotto le distanze dei cavetti (eliminato cavallotti inutili sulla basetta).
- Separato la V0 di "potenza" da quella di segnale.

Con questi accorgimenti non ho quasi più "sbalzi di temperatura". Comunque la lettura non è precisa e costante.
Dopo questo "sbrodolo", la domanda:
Cosa posso fare per migliorare ulteriormente la stabilità della V0 / Vout,lm ?
C'è qualche altro "trucco" da seguire ?
Altra cosa che proverò stasera è accorciare gli altri cavi che ancora non ho toccato (V>0 :D )

Tanto per visualizzare la cosa, allego una foto dei collegamenti...

Grazie in anticipo :D
Allegati
Circ.jpg
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[2] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 30 gen 2019, 9:27

C'è qualche altro "trucco" da seguire ?
Altra cosa che proverò stasera è accorciare gli altri cavi che ancora non ho toccato (V>0 :D )

Prova a saldare (brasare) a stagno le connessioni dei cavetti di massa.
L'eventuale ossidazione del punto di contatto provoca picole cadute di tensione. E' l'inconveniente delle breadbard con le connessioni a incastro, io preferisco le connessioni saldate "volanti"

Fai circolare la minor corrente possibile nei cavetti di ritorno (massa) dei segnali ossia come hai già detto struttura collegamenti di massa a stella.
Buona fortuna, e complimenti per l'immagine del montaggio sperimentale.. è quasi brutto come quelli miei... :-)
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.945 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[3] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 30 gen 2019, 10:16

Ok, provo a eliminare la Breadboard e a saldare tutto... accorciando il più possibile.
Mi piace così tanto aggiungere features ai circuitini che alla fine devo mettere tonnellate di cavetti di interconnessione ... :D
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[4] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 7 feb 2019, 8:40

Scusate se riapro ...
Finalmente sono riuscito a lavorarci...
Ho eliminato le connessioni non utilizzate (di test & programmazione), saldato tutto e riverificato il più possibile che le cose fossero a posto.
Sicuramente il tutto è più stabile (Vbat, Iled, ecc), ma continua a rimanere instabile un sensore di temperatura (LMa) collegato cosi:

C1 non c'è. Vorrei aggiungerlo per provare a migliorare la stabilità.

Tornando alla domanda iniziale, c'è qualche altro "trucco" :D che posso mettere in campo ?
Il condensatore (100 nF) potrebbe essere di aiuto ? (T cambia da 29° a 36° senza motivo apparente e troppo velocemente).

Grazie ancora O_/
Allegati
NewC.png
NewC.png (222.15 KiB) Osservato 274 volte
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[5] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 7 feb 2019, 9:31

Il negativo della sonda deve avere un filo dedicato, che parte direttamente dal circuito elettronico di misura.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.310 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[6] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 feb 2019, 9:41

Condivido EcoTan

Per C1 metti pure un 100 uF elettrolitico, tanto la banda passante del segnale temperatura sarà inferiore all'Hz !
Se LM35a è connesso a cavi più lungi di 3 metri, metti un R 1000 ohm in serie all'uscita.
Nel data sheet è scritto che con cavi lunghi senza R possono generarsi oscillazioni alla frequenza di MHz.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.945 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 7 feb 2019, 10:01

In questo caso la sonda è vicinissima (10-15 cm) dal circuito.

Per quanto riguarda il Gnd, in teoria :D , non posso farlo.
Le sonde di temperatura sono alimentate dal circuito Led di potenza.
Le due sonde sono in parallelo per controllare che la soglia di temperatura (sicurezza) non sia superata (op nello schema). Nel Circuito FINALE.
Per test LMa viene sdoppiato e mandato a un circuito a parte (visualizzatore), mentre LMb viene staccato e collegato al visualizzatore per controllare le due temperature separatamente, ma mantenera la sicurezza sulla temperatura più critica.
Dalla batteria parte un filo a Y per collegare le due Gnd dei circuiti (più una dedicata per la Gnd del led).

LMa è instabile... correnti variabili tra le due Gnd ?
Come posso collegare la Gnd al circuito di misura se ne ho due ?

Spero di essere stato chiaro ... ?%

Scusate, non ho scritto che la precisione del valore non è importante, ma solo la stabilità.
Se perdo qualche grado per la "distanza" della Gnd è lo stesso...
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

0
voti

[8] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 feb 2019, 10:39

Le sonde di temperatura sono alimentate dal circuito Led di potenza.
se ti riferisci al positivo va bene. E' la connessione di massa che deve essere indipendente (conessione a stella)
quanto assorbono i LED ? Lampeggiano?
Spegnendoli la temperatura varia?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.945 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[9] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 7 feb 2019, 10:42

SE ho ben capito.. ci vorrebbe:
Un filo dedicato che unisce lo zero millivolt del circuito, del visualizzatore e delle due sonde. Una alimentazione isolata per il visualizzatore.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.310 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[10] Re: V0 a vari livelli e sbalzi di Temperatura.

Messaggioda Foto UtenteTekonoris » 7 feb 2019, 11:03

E' la connessione a Gnd che è a Y. Però è la Gnd dei due circuiti di comando al completo, esclusa la Gnd del Led di potenza.
Con le varie regolazioni gli assorbimenti vanno da 0 a (test di ieri) 532 mA.
Non lampeggia, la regolazione è on/off in corrente, non PWM.

Al variare della corrente la temperatura varia e sembra variare correttamente (si alza con I>> e si abbassa con I<<). La "prova del dito" conferma :D

EcoTan ha scritto:SE ho ben capito.. ci vorrebbe:
Un filo dedicato che unisce lo zero millivolt del circuito, del visualizzatore e delle due sonde. Una alimentazione isolata per il visualizzatore.

Quindi dovrei alimentare con una Gnd dedicata i sensori e l'op del circuito A [Led] + il processore del circuito B [Test] ?

Il visualizzatore replica ciò che il processore dice ... quindi potrei lasciarlo con il resto.

Corretto ?
Avatar utente
Foto UtenteTekonoris
23 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 ott 2018, 10:31

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 23 ospiti