Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Progettazione collaborativa: dall'idea alla formazione del gruppo di lavoro per la realizzazione di un prodotto finito.

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto Utentebrabus, Foto UtenteDarwinNE, Foto Utentedavidde

2
voti

[61] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 2 mar 2019, 14:23

Yes
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,8k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6120
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

2
voti

[62] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utenteelfo » 2 mar 2019, 14:31

BDX53.png
BDX53.png (13.53 KiB) Osservato 689 volte

https://www.onsemi.com/pub/Collateral/BDX53B-D.PDF
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.824 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1199
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

2
voti

[63] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 2 mar 2019, 16:29

Yes yes :-)
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,8k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6120
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[64] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 2 mar 2019, 17:13

Buon giorno, grazie per le risposte ma più che altro per il sostegno, comincio a pensare che il problema potrebbe anche essere risolvibile e con più di una soluzione.

avanzo per gradi e in ordine cronologico:
procedo pertanto con la pubblicazione dello schema elettrico secondo la soluzione proposta da Foto Utentevenexian che, come interpretazione tecnica, è molto simile a quella originale utilizzando però un componente più moderno. Se non ho sbagliato lo schema, devo riconoscere che la soluzione sembra essere di facile realizzazione. Chiedo comunque a venexian di verificare la rispondenza dello schema alle sue istruzioni. Ho un dubbio sulla posizione e valore della resistenza Rx che ho ipotizzato spannometricamente da 4,7K.

Adesso rispondo a Foto Utenteelfo, ringraziandolo per l’impegno ma dovendo anche ammettere di non aver compreso la sua soluzione; non conoscendomi deve avermi evidentemente sopravvalutato, mi dispiace molto elfo ma non capisco la tua proposta, non sono proprio un principiante ma sono pur sempre un dilettante...

Poi c’è la proposta di Foto UtenteBrunoValente. Anche questa soluzione sembra essere di facile realizzazione. Sembrerebbe che basti sollevare la resistenza R2 dal lato collettore di Tr1 e collegarla al terminale di un OPTO che al momento opportuno la ricollegherà al collettore di Tr1.
Sarebbe meglio (per me) se fossero specificati anche la sigla dell’opto e il valore della resistenza in serie alla sua alimentazione.

Una domanda (da dilettante) a BrunoValente: in pratica, sollevando quella resistenza si interrompe la conduzione di Tr1 e si impedisce al condensatore C1 di scaricarsi sul circuito a valle?

E quella resistenza da mettere tra base ed emettitore di Tr1, che valore dovrebbe avere? E non potrebbe compromettere le caratteristiche del Darlington che dispone già di resistenze interne che ne ottimizzano il funzionamento?

Adesso devo uscire per breve tempo ma rientro appena possibile perché la modifica sta assumendo connotazione quasi di principio.

Grazie ancora, torno subito.
Allegati
Schema da elaborare con 1 SSR e 1 HSD.jpg
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[65] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentevenexian » 2 mar 2019, 17:21

La resistenza Rx non serve: quel componente lo puoi connettere direttamente.

Per il resto, tutto bene. Puoi anche rimuovere C7 e lo snubber esterno allo SSR.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.054 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

2
voti

[66] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 2 mar 2019, 18:20

gianniniivo ha scritto:..Sarebbe meglio (per me) se fossero specificati anche la sigla dell’opto e il valore della resistenza in serie alla sua alimentazione.

Un tipo vale l'altro, il CNY17 andrebbe bene, su Ebay con un paio di euro ne acquisti 10.

Per accenderlo una decina mA sono sufficienti, quindi per la resistenza in serie all'ingresso bastano 820ohm-1kohm

gianniniivo ha scritto:... in pratica, sollevando quella resistenza si interrompe la conduzione di Tr1 e si impedisce al condensatore C1 di scaricarsi sul circuito a valle?

Quando si spegne l'optoisolatore non scorre corrente in R2, quindi si spegne anche TR1 e i circuiti a valle di TR1 si isolano da monte.

Cosa c'entra C1?

gianniniivo ha scritto:E quella resistenza da mettere tra base ed emettitore di Tr1, che valore dovrebbe avere?

Non serve metterla, è già dentro a TR1
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,8k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6120
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[67] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utenteelfo » 2 mar 2019, 19:57

gianniniivo ha scritto:Adesso rispondo a Foto Utenteelfo, [cut] non aver compreso la sua soluzione


Provo a spiegarmi meglio per vedere se mi capisco anche io :mrgreen:

Obiettivo: togliere di mezzo il contatto del rele sulla continua perche' "sfiamma"

Lo schema qui sotto e' quello originale di NE ed uguale a quello di Fig. 1b del mio post [58]

Modifiche da fare:

- cortocircuitare il contatto del rele (contatto SW1) - linea rossa
- ruotare il trimmer R9 in modo da portare il cursore a "fine corsa" al punto A - punto rosso A

Prova:

- ruotare il trimmer R11 a (circa) meta' corsa
- attaccare una batteria carica o parzialmente scarica
- pigiare il pulsante P1
- verificare che la carica parta
- staccare la batteria (anche senza aspettare la piena carica)
- verificare che il rele si spenga

Ratio della modifica:

Ruotando cursore del trimmer R9 al punto A si introduce una isteresi "mostruosa" per cui il circuito dovrebbe riaccendersi solo per tensione di batteria < di 4 V ma con questa tensione tutto il circuito e' "spento"

Si riaccende solo quando si verificano contemporaneamente queste due condizioni:

- applico una tensione > 4.5 V (o 7.9 V)
E
- pigio il pulsante P1

Se questa modifica funziona e' possibile:

- sostituire il rele con un SSR (per interrompere l'alternata)
- non aggiungere nessun altro componente
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.824 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1199
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[68] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 2 mar 2019, 22:46

Buona sera sono rientrato da poco anche se il mio PC è rimasto sempre acceso.

Credo che assemblerò due PCB del carica batteria, con le soluzioni di venexian e di BrunoValente. Non è una stranezza e neppure una battuta, ho un carica batteria già fatto (che adesso è tutto smontato), un circuito stampato di scorta e 4 integrati di scorta, tutto acquistato a suo tempo. Dunque, quale migliore occasione per testare entrambe le soluzioni. Se funzioneranno bene entrambe le soluzioni, vorrà dire che avrò una PCB già pronta di scorta in caso di guasto.

Procedo nuovamente in ordine cronologico:

per Foto Utentevenexian:
ti ho fatto quelle domande perché la resistenza era sulla tua modifica allo schema. Inoltre ho guardato il datasheet del modulo HSD ma non ho capito quale sia la tensione di alimentazione e quale sia la tensione di commutazione. Ho visto 2 valori di tensione ma uno mi sembra un po’ basso. Siccome devo comprarne 5 pezzi (meglio andare sul sicuro), ti chiedo di confermarmi che quel componente sia in grado di sopportare una tensione che potrebbe arrivare a 22 volt. Per quanto concerne lo snubber, invece, l’ho previsto perché ho ricevuto il consiglio di metterlo e, su internet, ho trovato dei circuiti dove lo snubber era previsto anche per gli SSR. Lo schemino del modulo che ho pubblicato sembrerebbe dimostrare che il SSR abbia già al suo interno un soppressore. Io non sono in grado di esprimere un giudizio, l’importante è che quello interno sia sufficiente, mi fido.
Un’altra domanda: il HSD si comporta come un relay ma lo scorrimento di corrente in commutazione è a senso unico vero? Non è proprio come un relay. Ho una protezione da inversione di polarità delle pinze ma funziona con un relay e mi chiedevo se potevo sostituire il relay con il HSD, ma ne riparleremo in una discussione dedicata, altrimenti qui si pasticcia troppo.

Per Foto UtenteBrunoValente:
grazie per le integrazioni, sai com'è, per gli esperti come me è meglio una precisazione che un tentativo che potrebbe risultare Kamikaze…

Purtroppo il CNY17 non ce l’ho, ho trovato un elenco dove risulta che dovrei avere i seguenti OPTO:

1 pcs TIL 112
1 pcs TIL 11
8 pcs IL 12
4 pcs MOC 3040
2 pcs MOC 3081
2 pcs 820.

Il problema è che nella scatolina c’è l’elenco ma mancano i componenti (effetto trasloco) non so se li troverò e non so se siano compatibili con il CNY17, ma se non li trovo o non saranno compatibili acquisterò i CNY17.

Per il condensatore C1, chiedo scusa, volevo riferirmi a C2, l’elettrolitico di livellamento. Per la resistenza e la spiegazione sull'isolamento a valle del circuito, ok, recepito il messaggio.

Per Foto Utenteelfo:
sembra quasi che mi accanisca contro di te ma non è così, anche perché adesso credo di aver capito il tuo intervento. Diciamo che la tua soluzione è la più economica delle 3 ma c’è un problema per testare la tua soluzione: ho già fatto a pezzi il dispositivo per sostituire tutti i componenti e ho dissaldato anche lo zoccolo del relay, una bella rogna ma l’ho rimosso senza danni alla PCB. Non ti offendere ma vorrei evitare in questo momento di rimontare tutto. E’ vero che prima o poi lo dovrò fare ma non avendo il SSR, il HSD e gli OPTO, preferisco attendere i componenti e ricostruire il tutto in unica soluzione…

Grazie ancora.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[69] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentevenexian » 2 mar 2019, 23:16

Ho riguardato lo schema e sono giunto alla conclusione che tutte le modifiche proposte non vanno bene.

Il funzionamento del circuito originale si basa sul fatto che il relè non si eccita per tensioni di alimentazione sotto gli 8-10 V e che per impulsi brevi non ha il tempo di commutare. Il SSR, l'HSD e il FC, tutti si attivano con tensioni molto più basse e reagiscono istantaneamente al comando.

Vedo seri problemi di instabilità al distacco della batteria dovuti al lento decadimento della tensione di alimentazione dell'integrato. E' necessario un lavoro di revisione più accurato.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.054 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[70] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 3 mar 2019, 0:47

Ma com’è possibile Foto Utentevenexian, lo start e stop dei relay dipende dal transistor TR3 se è aperto o chiuso e dall’integrato che a sua volta valuta le soglie per l’apertura e la chiusura del transistor. I relay o sono alimentati o non lo sono, non possono partire a metà tensione se il TR3 non è nella condizione giusta. A meno che TR3 possa comportarsi come una sorta di alimentatore variabile o “reostato”…
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

PrecedenteProssimo

Torna a Crowd Design

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti