Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

DIFFERENZIALE A VALLE DEL CONTATORE ENEL

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] DIFFERENZIALE A VALLE DEL CONTATORE ENEL

Messaggioda Foto Utentealescap » 14 mar 2019, 9:06

Buongiorno
vorrei chiedere una cosa riguardo l'impianto elettrico di casa.
Il mio impianto elettrico attualmente è così:
dal contatore enel il filo va direttamente all'appartamento (10metri di filo da 4mmq) dove ci sono due magnetotermici differenziali uno c10 30ma e l'altro c16 mA.
Mi è stato detto che il mio impianto non è a norma perché prima di arrivare all'appartamento dovrei avere vicino al contatore un interruttore generale mio magnetotermico differenziale da 25 o 32A e il tratto da contatore a interruttore 25/32A dovrebbe essere di sezione 6mmq.
Le mie domande sono queste:
- corretto il 6mmq come montante tra contatore enel e interruttore generale mio 25/32A?
-meglio 25 o 32A? Come attuo la scelta?
-quel 25/32A deve essere per forza differenziale se ho magnetotermici differenziali nell’appartamento da 10 e 16A?
La mia paura è questa: es la lavatrice è guasta e uno la tocca, interviene il differenziale. Quale? se invece di scattare quello da 16A dell'appartamento interviene il differenziale magnetotermico da 32A resto al buio. come faccio a sapere chi interviene prima?


un'altra domanda è sulle sezioni dei cavi.
Sono state usate 4mmq per le prese di potenza (lavatrice forno ecc) e per la dorsale prese interna all'appartamento che collegale scatole di derivazione al centralino d'appartamento. dalla scatola alla presa (che non sia di lavatrice o potenza) ho i 2,5mmq. va bene?
Per l'impianto luce 2,5mmq per la dorsale interna all'appartamento che collegale scatole di derivazione al centralino d'appartamento. poi tra la scatola e interruttore deviatore lampada 1,5mmq. va bene?

grazie mille
Avatar utente
Foto Utentealescap
0 2
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 mar 2019, 15:51

0
voti

[2] Re: DIFFERENZIALE A VALLE DEL CONTATORE ENEL

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 14 mar 2019, 10:37

dovrei avere vicino al contatore un interruttore generale mio magnetotermico differenziale da 25 o 32A

Sì serve il magnetotermico, il differenziale probabilmente no (dipende da come sono la linea e il centralino).

e il tratto da contatore a interruttore 25/32A dovrebbe essere di sezione 6mm².

Non è un obbligo per gli impianti vecchi.
- corretto il 6mmq come montante tra contatore enel e interruttore generale mio 25/32A?

Dipende da vari fattori, potrebbe bastare il 4 mm²

-meglio 25 o 32A? Come attuo la scelta?


Con 3 kW di potenza impegnata basta un 20 A, con 6 kW serve almeno un 32A, con 4 mm² non andare oltre il 25A
Se il centralino è a doppio isolamento e lungo la linea montante non ci sono masse da proteggere non serve il differenziale a monte.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.092 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1928
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: DIFFERENZIALE A VALLE DEL CONTATORE ENEL

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 14 mar 2019, 12:02

Riassumo con questi diagrammi tratti da TNE:
obbligo differenziale.jpg

protezione montante (2).jpg
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3334
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti