Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

rigenerare condensatori elettrolitici

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[1] rigenerare condensatori elettrolitici

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 9 apr 2019, 18:07

anni fa quando stavo meglio ed ero più giovane,frequentavo molto le fiere di elettronica e tra le altre cose ho acquistato diversi condensatori elettrolitici di elevata capacita per dei progetti che poi non ho più fatto ,perche nel frattempo sono sopraggiunti motivi molto più seri che mi hanno allontanato da questo hobby meraviglioso che è l'elettronica; adesso che sto un po meglio ,sto cercando di riprendere, anche perché quando si è in pensione si ha tanto tempo a disposizione;in pratica mi trovo alcuni cassetti ripieni di condensatori elettrolitici,nuovi ma inutilizzati da molto tempo,so che questo componente quando non viene utilizzato invecchia, per cui vorrei trovare un sistema efficace per rigenerarli,è possibile? se si ,come si può fare? grazie infinite
Avatar utente
Foto Utentedonciccio
476 2 6 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 718
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

7
voti

[2] Re: rigenerare condensatori elettrolitici

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 9 apr 2019, 18:54

Gli elettrolitici non usati per tanto tempo hanno due problemi: l'ossido di alluminio (il dielettrico) si puo` essere deteriorato e l'elettrolita puo` essere evaporato.

L'evaporazione dell'elettrolita comporta un aumento della ESR, e non mi pare si possa fare qualcosa per tornare a un condensatore nuovo.

Invece il deterioramento dell'ossido provoca corrente di perdita, e qualcosa si puo` fare. Bisogna ricostruire l'ossido, che viene rigenerato per via elettrochimica. In pratica si applica una tensione continua bassa (quanto? Non me lo ricordo, 15% della tensione del condensatore? Ma butto un numero a caso) e si misura la corrente di perdita.

Si lascia il condensatore in queste condizioni e la corrente di perdita dovrebbe diminuire. Quando non diminuisce piu`, si aumenta la tensione e si aspetta finche' la corrente di perdita non si stabilizza di nuovo, si aumenta... e cosi` via, fino ad arrivare alla tensione di lavoro.

Non ricordo l'ampiezza dei gradini di tensione, e neanche l'ammontare accettabile della corrente di perdita: direi di prendere il datasheet di un condensatore analogo, stessa capacita`, stessa tensione massima di lavoro e possibilmente stesse dimensioni e si guarda qual e` la corrente di perdita per quel condensatore.

Se si trova il datasheet del condensatore che si sta ripristinando, tanto meglio!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18360
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: rigenerare condensatori elettrolitici

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 17 apr 2019, 10:13

grazie isidoroKZ
Avatar utente
Foto Utentedonciccio
476 2 6 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 718
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

2
voti

[4] Re: rigenerare condensatori elettrolitici

Messaggioda Foto UtenteDrCox » 17 apr 2019, 10:23

Dopo aver seguito i consigli di Isidoro, questo documento forse può tornarti utile.
Leggi in particolare le sezioni 7.3.2 Storage conditions e 3.7.6 Reforming, che ti danno un indicazione sulla procedura da seguire prima di misurare la corrente di leakage.
"The past is not really the past until it has been registered. Or put another way, the past has no meaning or existence unless it exists as a record in the present."
John Archibald Wheeler
Avatar utente
Foto UtenteDrCox
2.310 1 8 12
Master
Master
 
Messaggi: 572
Iscritto il: 8 giu 2010, 21:42
Località: Zurigo


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti