Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Filtro per spazzole motore

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[1] Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto UtenteRLC » 1 mag 2019, 12:38

Buongiorno a tutti.
Questa è la mia prima domanda, spero di non dimenticare qualche regola.
Ho un motore universale (tolto da una lavatrice) a spazzole. Questo motore lo voglio alimentare da un inverter che converte la tensione 12 V proveniente da una batteria per automobile, in una tensione 220 V AC ad onda sinusoidale non pura (nome commerciale per indicare un' onda derivante da una PWM, correggetemi se sbaglio). Questo motore lo comando con un dimmer a tiristore/i.
Nella lavatrice c'era un filtro, presumo un filtro EMI ( https://it.wikipedia.org/wiki/Filtro_EMI ), per evitare alcune armoniche "sparate" sulla rete per colpa dei contatti scintillanti spazzole-collettore.
Questo filtro ha un collegamento a terra che presumo funzionale, e non di sola protezione o di "anche protezione".
Vorrei sapere se questo filtro, collegato in parallelo al motore, faccia un effetto benefico sulla qualità del mio circuito pur non essendo collegato a terra. Altrimenti, posso modificarlo per farlo funzionare nella mia nuova configurazione?
Avatar utente
Foto UtenteRLC
235 1 1 7
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

0
voti

[2] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 1 mag 2019, 21:19

Ciao RLC e benvenuto.
Faccio un passo indietro. Il motore universate è un motore che ha l'avvolgimento di rotore in serie a quelli di statore. Pensi che l'inverter possa erogare la corrente di spunto necessaria ad avviare il motore, essendo parzializzato a tiristori?
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,6k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3404
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[3] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto UtenteRLC » 2 mag 2019, 21:22

Ciao Mario,
il mio motore universale (350 W di targa) ha due avvolgimenti, che misurano: uno 1,3 Ohm, e l'altro 3 Ohm (misura dozzinale con multimetro).

Collegandolo alla rete elettrica, con quello da 3 Ohm parte, con un prevedibile "buchetto" di tensione che fa spegnere, per un istante, i neon del mio garage. Con quello da 1,3 Ohm, sempre collegandolo alla rete elettrica, si verifica il solito buchetto di tensione ma non parte; se viene di nuovo inserito, si verifica il buchetto di tensione e non parte, di nuovo. Molto probabilmente è intervenuto un PTC situato dentro alla carcassa del motore.

Collegandolo all'inverter (500 W, 1000 W di picco), usando l'avvolgimento da 3 Ohm si avvia, ma con un piccolo allarme all'istante iniziale. Usando l'avvolgimento da 1,3 Ohm, ho bruciato l'inverter.

Ora ne ho comprato un altro (1000 W, 2000 W di picco) e mi accontenterò di usare il solo avvolgimento da 3 Ohm.
Avatar utente
Foto UtenteRLC
235 1 1 7
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

0
voti

[4] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 3 mag 2019, 17:35

Ciao RLC.
Mi rispondo da solo:
Pensi che l'inverter possa erogare la corrente di spunto necessaria ad avviare il motore, essendo parzializzato a tiristori?

No.
Magari l'inverter si guasta.
Il fatto che alcune volte ha funzionato sul 3 ohm non significa che funzionerà sempre.
Non puoi spiegare meglio cosa sono quei due avvolgimenti? Di solito un filo dell'alimentazione monofase va ad una bobina, dalla stessa bobina esce un filo che va alla seconda bobina, dalla seconda bobina esce l'altro filo che va all'altro polo dell'alimentazione. Corrisponde?
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,6k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3404
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[5] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto UtenteRLC » 3 mag 2019, 17:55

E' vero, non ho spiegato bene sugli avvoglimenti.

Il motore ha una morsettiera da 8 pin. 2 sono per ciascuna spazzola, 2 sono l'uscita del sensore tachimetrico. Gli altri 4 sono: 2 i quali, se metto i due puntali del multimetro, questo misura 1,3 Ohm; sugli altri 2, con la stessa procedura, misuro 3 Ohm. Da questo ho dedotto (ma potrei sbagliarmi) che la "coppia da 1,3 Ohm" sia relativa ad un avvolgimento statorico per l'alta velocità (centrifuga della lavatrice), l'altra coppia sia relativa ad un avvolgimento statorico per la velocità più bassa.

Ho collegato:
-la FASE ALIMENTAZIONE ad un pin della "coppia da 3 Ohm"
-l'altro pin della "coppia da 3 Ohm" ed un pin di una spazzola assieme
-il NEUTRO ALIMENTAZIONE all'altro pin della spazzola restante
Avatar utente
Foto UtenteRLC
235 1 1 7
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

2
voti

[6] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto Utentesetteali » 3 mag 2019, 18:53

Mi sbaglierò anche, ma credo che tu stia facendo un errore di come funziona quel motore.
Nei motori ad induzione, la generazione precedente delle lavatrici, avevano due avvolgimenti, uno per il lavaggio ed uno per la centrifuga; ma quelli moderni a spazzole, la velocità è controllata da una scheda!
Quindi hai 6 morsetti, di cui 2 sono del tachimetro, che a te non interessa.
2 sono del rotore e 2 sono dello statore e vengono messi opportunamente in serie e poi alimentati .
Se hai un alimentatore in CC da almeno 24 V (funziona anche a 12 ) e alcuni Amper ( 5- 10A ), puoi fare tutte le prove sul banco e trovare il collegamento giusto dei fili, in base all'assorbimento che ha , deve essere il minimo.

Sono tutti separati per avere la possibilità di invertire il senso di rotazione.

Secondo me in regolatore di potenza a triac ed un ponte di diodi è sufficiente per usare questi motori, poi certo dipende dall'uso e la precisione che si vuole ottenere.
Alex
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.971 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3071
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[7] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto UtenteRLC » 3 mag 2019, 20:32

Il motore ha 8 morsetti come si vede dalle foto:

https://imgur.com/gallery/36Yy2KZ

Ci sono 8 fili che entrano nella morsettiera bianca e ne escono 9, l'ultimo non lo uso, non so perché c'è, l'ho trovato così.

Comunque il motore non parte di botto a 220 V, ma avendo il regolatore, parte ad una tensione molto minore, e quindi dolcemente.
Avatar utente
Foto UtenteRLC
235 1 1 7
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

0
voti

[8] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto Utentesetteali » 3 mag 2019, 21:10

Si è vero che sono 8 i fili che escono dal motore.
Allora con pazienza dovresti controllare a cosa corrispondono, anche aprendo il motore.
La misura in ohm se non sappiamo a cosa corrisponde, è più che mai preoccupante.
Non caricare foto su altri server, usa il forum.

Potrebbe esserci un termico su una matassa.
Alex
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.971 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3071
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[9] Re: Filtro per spazzole motore

Messaggioda Foto UtenteRLC » 11 mag 2019, 10:58

Saranno di due avvolgimenti di statore differenti.
Per quanto riguarda il filtro come posso muovermi?
Avatar utente
Foto UtenteRLC
235 1 1 7
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti